Liliana Ragusa Gilli

matematica italiana (1919-2007)

Liliana Ragusa Gilli (Roma, 26 agosto 1919Roma, 17 luglio 2007) è stata una matematica e insegnante italiana.

BiografiaModifica

Innovatrice della didattica della matematica rivolta a tutti, piccoli e grandi, intuitivi e no, logici e impulsivi.

La matematica, una disciplina che ha spaventato moltissimi alunni, spingendoli al rifiuto e all’abbandono, diventa quasi un gioco: i poligoni si muovono, si deformano.

Non è solo calcolo, tutte le osservazioni sono importanti per costruire insieme le figure geometriche e per determinarne le proprietà. Fondamentali nella sua formazione sono stati l’insegnamento al Convitto nazionale reduci e le trasmissioni Telescuola, programma della Rai rivolto a studenti di ogni età.

Ha lavorato nel gruppo CNR con Emma Castelnuovo (che conobbe a casa del professor Viola, collega del padre di Emma e che nel 1943 favorì la latitanza della sua famiglia durante la persecuzione degli ebrei a Roma), Ugo Pampallona, Lina Mancini Proia, Ida Sacchetti e Michele Pellerey.

OpereModifica

  • Che cos'è la statistica Di Ugo Pampallona, Ragusa Gilli Liliana edito da Loescher, 1968
  • Il maestro e l'informatica. Esperienze e proposte per la scuola elementare di Fasano Petroni Margherita, Ragusa Gilli Liliana, Bochieri Gentili Rosa edito da La Nuova Italia, 1983
  • Geometria dall'esperienza al gioco: 1 di Ferruccio Rohr, Ragusa Gilli Liliana, Ida Sacchetti edito da Giunti & Lisciani, 1990
  • Geometria dall'esperienza al gioco 2 di Ferruccio Rohr, Ragusa Gilli Liliana, Ida Sacchetti edito da Giunti & Lisciani, 1990

TraduzioniModifica

  • Il numero, linguaggio della scienza di Tobias Dantzig edito da La Nuova Italia nella collana “Didattica viva”, 1999
  • Che cos'è la matematica? Introduzione elementare ai suoi concetti e metodi di Richard Courant, Herbert Robbins, edito da Bollati Boringhieri
  • Le leggi della natura di Peierls Rudolf Ernst, edito da Paolo Boringhieri, Torino, 1960
Controllo di autoritàVIAF (EN203507546 · SBN CFIV070634