Linea IND Sixth Avenue

Linea Sixth Avenue
Inizio57th Street
FineYork Street
Stati attraversatiStati Uniti Stati Uniti
Apertura1936 - 1968
GestoreNew York City Transit Authority
Precedenti gestoriIndependent Subway System
Scartamento1435 mm
Elettrificazione600 V CC (tramite terza rotaia)
Diramazioni47th/50th St. - 7th Ave.
Lafayette St. - Grand St.
Ferrovie

La linea IND Sixth Avenue è una linea ferroviaria della metropolitana di New York. Fa parte della B Division, e si estende da 57th Street, Midtown (Manhattan), a York Street, Dumbo (Brooklyn).

Le linee servizi che utilizzano in parte o tutta la linea IND Sixth Avenue sono:

Linea Servizio Sezione della linea ferroviaria
NYCS-bull-trans-B.svg Espresso Seventh Avenue - Grand Street
NYCS-bull-trans-D.svg Espresso Seventh Avenue - Grand Street
NYCS-bull-trans-F.svg Locale 57th Street - York Street
NYCS-bull-trans-M.svg Locale Rockefeller Center - Lafayette Street

StoriaModifica

La linea IND Sixth Avenue venne costruita per sostituire la linea sopraelevata IRT Sixth Avenue, che venne chiusa e demolita nel 1939. La prima parte della linea venne inaugurata il 1º gennaio 1936, possedeva due binari ed andava da West Fourth Street-Washington Square a East Broadway. La prima parte della linea non sorgeva però sotto la Sixth Avenue ed era, infatti, in origine, conosciuta come linea Houston-Essex Street. Dopo l'apertura, la linea E, che operava tra Jackson Heights e l'Hudson Terminal, venne spostata sulla nuova linea.[1] Vennero poi costruiti due binari espressi sotto Houston Street, fino ad Essex Street, che avrebbero dovuto attraversare l'East River per poi connettersi con la mai costruita linea IND Worth Street.[2][3][4][5]

Appena dopo la mezzanotte del 9 aprile 1936, i treni cominciarono a correre sotto l'East River attraversando il Rutgers Street Tunnel, che collegava la linea Houston-Essex Street con l'estremità nord della linea Jay-Smith-Ninth Street e con il raccordo con la linea IND Eighth Avenue, situato a nord della stazione di Jay Street-Borough Hall.

In un primo momento al città penso di far passare sotto la Sixth Avenue il tunnel della Hudson and Manhattan Railroad (Odierna Port Authority Trans-Hudson) e di costruire in futuro la metropolitana ad un livello inferiore rispetto a questo tunnel.[6]

Inoltre i tronconi che vennero realizzati per un progetto di espansione sotto Central Park, vero Harlem, sono oggi parte della linea IND 63rd Street.[7]

I binari locali della parte centrale della linea vennero poi aperti alle 00:01 del 15 dicembre 1940. Vennero così create le seguenti linee:

  • Linea BB (Washington Heights Local): nuova linea, che opera durante le ore di punta, va da 168th Street a l'Hudson Terminal;
  • Linea D (Bronx Concourse Express): nuova linea che va da Norwood-205th Street a l'Hudson Terminal;
  • Linea F (Queens-Manhattan Express): nuova linea che va da Parsons Boulevard a Church Avenue.

PercorsoModifica

Stazioni e fermate
         
Linea IND Eighth Avenue
         
Linea IND 63rd Street
         
57th Street
         
Seventh Avenue
         
Linea IND Queens Boulevard
         
47th-50th Streets-Rockefeller Center
     
Linea IRT 42nd Street Shuttle
         
42nd Street-Bryant Park Linea IRT Flushing
   
 
 
   
34th Street-Herald Square Linea BMT Broadway
   
 
   
 
 
 
PATH presso 33rd Street
 
 
 
23rd Street /PATH presso 23rd Street
 
 
 
 
 
14th Street /PATH presso 14th Street Linea BMT Canarsie
         
Port Authority Trans-Hudson (PATH)
         
         
Linea IND Eighth Avenue
     
West Fourth Street-Washington Square
     
 Linea Sixth Avenue al livello inferiore; Linea Eighth Avenue al livello superiore
     
Linea IND Eighth Avenue
         
Linea BMT Broadway
     
 
 
Broadway-Lafayette Street Linea IRT Lexington Avenue
     
Chrystie Street Connection
     
Second Avenue
         
Delancey Street Linea BMT Nassau Street
     
Grand Street
     
East Broadway
     
Ponte di Manhattan / Rutgers Street Tunnel
     
York Street
     
Linea IND Culver
     
Linea BMT Fourth Avenue / Linea BMT Brighton

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica