Apri il menu principale
Linea Mita
Linea 6
Linea I
Linea Blu
(JA) 三田線
Logo
Toei-mita-line nisidai-hasune.jpg
Un treno della linea
ReteMetropolitana di Tokyo
StatoGiappone Giappone
CittàTokyo
Apertura1968
Ultima estensione2000
GestoreToei
Caratteristiche
Stazioni27
Lunghezza26,5 km
Tempo di percorrenza52 min
Trazione1 500 V CC tramite linea aerea
Scartamento1 067 m
Materiale rotabileToei serie 6300
Mappa della linea
pianta
Mezzi della Linea Mita

La Linea Mita (三田線 Mita-sen?). anche conosciuta come linea 6, linea I o linea Blu, è una delle linee della metropolitana di Tokyo, gestita dall'operatore Toei.

È contrassegnata dal colore blu e le sue stazioni assumono una sigla in codice composta dalla lettera I seguita dal numero progressivo della stazione (La lettera M è già utilizzata dalla Linea Marunouchi). In base all'Ufficio del Trasporto della Metropoli di Tokyo, la linea Mita era la nona linea metropolitana maggiormente utilizzata a giugno 2009, raggiungendo il 164% della saturazione fra Nishi-Sugamo e Sugamo.[1]

Indice

CaratteristicheModifica

Le piattaforme della linea Mita sono dotate di porte di banchina a mezza altezza, ed è stata la prima linea della metropolitana di Tokyo ad esserne dotata. La linea Namboku invece, a confronto, è dotata di porte di banchina ad altezza totale. Le stazioni fra Shirokane-Takanawa e Meguro sono condivise con la linea Namboku della Tokyo Metro. Grazie a un accordo fra i due gestori, la tariffa per questa sezione è calcolata in base a quella della Toei Metro per i passeggeri che viaggiano sulle stazioni della linea Mita oltre a Shirokane-Takanawa, e su quella della Tokyo Metro per chi viaggia sulla linea Namboku oltre Shirokane-Takanawa, oltre che per chi viaggia solo sulla sezione condivisa.

StazioniModifica

Materiale rotabileModifica

Tutti i treni sono a 6 carrozze, salvo diversamente indicato

Flotta attualeModifica

Flotta ritirataModifica

  • Toei serie 6000 (dal 1968 al 1999)
  • Toei serie 10-000 (prototipo per la Linea Shinjuku)

NoteModifica

  1. ^ Metropolis, "Commute", 12 giugno 2009, p. 7. Archiviato il 9 ottobre 2011 in Internet Archive. La capacità è definita calcolando il numero di posti a sedere e di quelli in piedi.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Sito ufficiale Toei, su kotsu.metro.tokyo.jp. URL consultato il 3 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2006).