Lingua lao

lingua parlata nel Laos
Lao
ພາສາລາວ [pha:sa:la:w]
Parlato inLaos Laos
Thailandia Thailandia
Minoranze rilevanti:
Cambogia Cambogia
Cina Cina
Australia Australia
Canada Canada
Francia Francia
Stati Uniti Stati Uniti
RegioniSud-est asiatico
Locutori
Totalecirca 30 milioni nativi (stima 20 gennaio 2017)
Altre informazioni
ScritturaAlfabeto laotiano
TipoSVO tonale
Tassonomia
FilogenesiLingue tai-kadai
 Lingue kam-tai
  Lingue be-tai
   Lingue tai-sek
    Lingue tai
     Lingue tai sudoccidentali
      Lingue lao-phutai
       Lao
Statuto ufficiale
Ufficiale inLaos Laos
Bandiera ASEAN.png ASEAN
Minoritaria
riconosciuta in
Thailandia Thailandia
Cambogia Cambogia
Codici di classificazione
ISO 639-1lo
ISO 639-2lao
ISO 639-3lao (EN)
Glottologlaoo1244 (EN)
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti umani, art. 1
ມະນຸດທຸກຄົນເກີດມາມີກຽດສັກສີ, ສິດທິ, ເສຣີພາບແລະຄວາມສເມີພາບເທົ່າທຽມກັນ. ທຸກໆຄົນມີເຫດຜົນແລະຄວາມຄິດຄ-

ວາມເຫັນສ່ວນຕົວຂອງໃຜຂອງມັນ, ແຕ່ວ່າມະນຸດທຸກໆຄົນຄວນປະພຶດຕໍ-

່ກັນຄືກັນກັບເປັນອ້າຍນ້ອງກັນ.
Traslitterazione
Manut thuk khôn kœ̄t māmīkẏat sâk sī, sitthi, sēlī phôp læ khwôm smœ̄ phôp thàw thẏam kân. Thuk thuk khôn mīhēt phôn læ khwômkhit khwôm hian swàn tôw khɔ̄̄ṅ phai khɔ̄ṅ mân, tǣ̀vồ manut thuk thuk khôn khwan paphʉt tàṁ kân khʉ̄ kân kâp pianốy nɔ̄́ṅ kân.

Il lao o laotiano o, più raro, laosiano[1] (ພາສາລາວ phaasaa laao) è la lingua ufficiale del Laos e una delle 89 lingue parlate in questo paese asiatico, nonché una lingua minoritaria di alcune province della Thailandia (come quella di Nakhon Sawan) e della fascia di confine tra Cambogia e Laos. Lo stesso linguaggio è, inoltre, adottato dalle comunità di etnia lao emigrate in altri paesi del mondo.

Il lao è una lingua tonale che appartiene alla famiglia linguistica tai (una sottofamiglia delle lingue tai-kadai). È così simile a quella isan, la madre lingua dell'88% degli abitanti dell'omonima regione geo-linguistica nord-orientale della Thailandia,[2], da essere considerata, assieme a quest'ultima, un'unica lingua. L'alfabeto laotiano è un abugida, ovvero un sistema di scrittura costituito da segni (grafemi) che indicano delle consonanti seguite da una vocale inerente. Questo alfabeto è molto simile a quello della lingua thailandese pur presentando, in confronto, delle notevoli semplificazioni: per esempio, nel laotiano moderno si usano - a differenza del thailandese - spazi tra le parole e segni di punteggiatura che sono simili a quelli degli idiomi occidentali. Sono inoltre presenti meno consonanti, che i thai usano nel linguaggio reale o liturgico.

La lingua lao si articola in cinque dialetti:

Il lao di Vientiane, che è il dialetto utilizzato nella capitale da cui prende il nome, è quello di uso preminente e quello maggiormente compreso in tutto il territorio nazionale. Tutti e cinque i dialetti sono in buona parte mutuamente intelligibili. Quello più diverso è il nord-orientale, legato alla locale lingua phuan. Il popolo phuan ha per secoli mantenuto una certa autonomia dal resto del paese, sia linguistica che politica.

NoteModifica

  1. ^ Laotiano, su treccani.it.
  2. ^ (EN) Isan: the planning context for language maintenance and revitalization, su usq.edu.au, University of Southern Queensland (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2008).

BibliografiaModifica

  • Tatsuo Hoshino e Russell Marcus, Lao for beginners: an introduction to the spoken and written language of Laos. Boston 2000, ISBN 0-8048-1629-8.
  • Julien Joseph Hospitalier, Grammaire laotienne. Imprimerie National, P. Geuthner, Paris 1937.
  • Pamela Sue Wright, A Lao grammar for language learners. Thammasat University, Bangkok, ISBN 1-131-15788-5.
  • Samson A. Brier, The Lao Phrase Book. Chiang Mai 2005. ISBN 974-93612-1-0

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4133638-0
  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica