Luri
لوری
Parlato in Iran e alcuni villaggi dell'oriente dell'Iraq[1]
Regioni Sud dei monti Zagros
Locutori
Totale 5 milioni
Tassonomia
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Lingue indoiraniche
  Lingue iraniche
   Lingue iraniche occidentali
    Iraniche nordoccidentali e Iraniche sudoccidentali
Dialetti Luri centrale (Minjai)
Luri Feyli[2][3][4][5]
Luri Bakhtiari[6][7][8][9]
Luri meridionale
Statuto ufficiale
Ufficiale in Iran Iran
Iraq Iraq
Codici di classificazione
ISO 639-1 lrc
ISO 639-2 bqi
ISO 639-3 luz (EN)
Glottolog luri1252 (EN)
LurishLanguageMap.png
Diffusione sul territorio

La lingua Luri anche Lurish è una lingua iranica occidentale continuamente parlata dalle tribù di etnia Lur nell'Asia occidentale. La lingua luri forma cinque gruppi di lingue note come luri feyli,[2][3][4][5] lingua luri centrale (minjaee), dialetto bakhtiari,[10][11] dialetto laki[6][7][8][9] e lingua luri meridionale.[10][11] Queste lingue sono parlate principalmente dai Feyli, Bakhtiari e Lur del sud (Kohgiluyeh e Buyer Ahmad, Mamasani, Sepidan, Bandar-e Gonaveh e Bandar-e Deylam).[12]

Mappa dei Lur che abitano le province dell'Iran, secondo il censimento del 2010

Indice

StoriaModifica

Le lingue discendono dalla lingua pahlavi (medio persiano)[13][14] e appartengono al persio o gruppo meridionale di Zagros, sono lessicalmente simili al moderno persiano, differendo principalmente per la fonologia.[15]

Secondo l'Encyclopædia Iranica, ""Tutti i dialetti luri molto simili al persiano e, probabilmente, si sono sviluppati da una fase di persiano simile a quella rappresentata nei primi testi persiani scritti in scrittura arabo-persiana. La sola caratteristica tipica delle lingue luri, che non si trova nel primo nuovo persiano o derivabile da esso, è il marcatore incoativo (vedi sotto), sebbene anche questo si trovi nei testi giudeo-persiani".[16] Il dialetto akhtiari potrebbe essere una transizione tra la lingua curda e quella persiana.[17] Tuttavia, non c'è mai stato un antenato comune della lingua luri. Ci sono due lingue distinte, grande luri (Lor-e Bozorg), anche noto come luri meridionale (compreso il dialetto bakhtiari), e luri minore (Lor-e Kucek), anche noto come luri settentrionale.[16]

LocutoriModifica

I locutori del luri in Iran si trovano principalmente nel Lorestan, Ilam Chahar Mahal e Bakhtiari, Fars (specialmente Mamasani e Rostam), Khūzestān, Esfahan e Kohgiluyeh e Buyer Ahmad, mentre alcuni vivono in regioni come Hamadan, Qom, Qazvin, Gilan e Kerman.[18] Identificati come luri feyli, una grande concentrazione di Lur si trova nella zona orientale dell'Iraq[10]

Classificazione internaModifica

La lingua è suddivisa in cinque filoni: dialetto feyli; questo dialetto è utilizzato dai Lur feyli nel nord della regione di Ilam, nella zona centrale del Kermanshah e in parti significative dell'oriente dell'Iraq nel governatorato di Diyala (città di Khanaqin, Mendeli e Muqdadiyah) e nel governatorato di Baghdad;[1] la luri settentrionale; questo dialetto è parlato nella zona nord della comunità Lur, comprese le zone orientali, centrali e settentrionali del Lorestan, la zona meridionale di Hamadan, principalmente a Malayer, Nahavand e Tuyserkan, nella zona sud di Ilam e nella parte sud-est di Markazi. Il dialetto laki viene parlato nella zona centrale e nord occidentale del Lorestan, nella zona centrale e meridionale dell'Ilam e nella parte meridionale del Kermanshah. Il luri bakhtiari viene utilizzato dai Bakhtiari nel sud del Lorestan, nella zona del Chaharmahal e Bakhtiari, in parti significative del nord e esr del Khouzestan e nella zona occidentale della regione di Esfahan. Il luri meridionale è parlato in tutta la regione di Kohgiluyeh e Boyer-Ahmad, nella zona ovest e centrale del Fars, nel nord e nell'ovest della regione di Bushehr e e nel sud-est della regione del Khouzestan. Diverse comunità Lur sono stanziate sporadicamente sull'altopiano iranico, ad esempio nel Khorasan (Beyranvand e Bakhtiare discendenti Lur) e nelle regioni di Kerman, Gilan e Teheran provinces.[19][15][18]

VocabolarioModifica

La lingua luri, in confronto alle altre lingue iraniche, è stata meno interessata dall'influsso di lingue straniere, come ad esempio l'arabo e il turco. Al giorno d'oggi, molte caratteristiche della lingua iraniana antica sono conservate e possono essere osservate nella grammatica e nel vocabolario luri. A causa delle diverse condizioni regionali e sociali e a causa di interrelazioni sociali di lunga data con i gruppi etnici adiacenti soprattutto i curdi e il popolo persiano, diversi dialetti del luri, nonostante le caratteristiche principalmente comuni, hanno differenze significative. Il dialetto del nord tende ad avere più lemmi in prestito dal curdo, mentre i dialetti meridionali (bakhtiari e luri meridionale) sono stati più esposti a prestiti con il persiano[20]

Italiano Laki Luri meridionale Minjai Bakhtiari Traslitterazione persiana Persiano
pietra berd/kıçık berd/kuçuk berd berd sang سنگ
nero sē/sia šé/sia siyāh سیاه
occhio čem tye češ ti/tye/tye chashm چشم
madre da/daleke da/dey da/daleke da/daye mādar مادر
naso pet nuft pet noft/neft bini بینی
toro verza verza verza pel gāve nar گاونر
mucca manga maga maga maga gāve māde گاو ماده
porcospino jejŭle cilé/cŭlé jejŭ/jejŭle čŭlé tashi تشی
fuoco agır/awır teš agır/teš taš/agır ātash آتش
lasciami bìlam bēlum bílam bēlom be man ejāze bedeh به من اجازه بده
figlio/ragazzo kur kur kur kur pesar پسر
figlia dōt duwer/dōder duxter dōder dokhtar دختر
uomo piayēl piayel piaya piayel mardhā مردها
donna jenēl zenel zenia zengel/zanyal zanhā زنها
cervello mezg mezg mezg mezg maghz مغز
gatto pıšì gulŭ pıšì/gulŭ gulŭ/gurbe gorbeh گربه
cane gemal kutŭ/seg gemal/sey seg sag سگ
anatra bet bet bet bet morghābi مرغابی

NoteModifica

  1. ^ a b Historical Dictionary of Iraq
  2. ^ a b Najm S. Mehdi, al-Fayli, Stockholm 2001.
  3. ^ a b http://faylee.org/articles/doc111.htm
  4. ^ a b Black-Michaud, J.. (1974). An Ethnographic and Ecological Survey of Luristan, Western Persia: Modernization in a Nomadic Pastoral Society. Middle Eastern Studies, 10(2), 210–228. Retrieved from http://www.jstor.org/stable/4282526
  5. ^ a b Shoup, J.A.2011.Ethnic Groups of Africa and the Middle East: An Encyclopedia.ABC-CLIO, Incorporated. p.177
  6. ^ a b B. Grimes (ed.), ‘Luri’, in Ethnologue (13th edition) (Dallas, 1996), p. 677; M. Ruhlen, A Guide to the World’s Languages (Stanford, 1991), p. 327.
  7. ^ a b H. Izadpan¯ah, Farhang-e Laki [Lexicon of Laki]: in Persian, (Tehran, 1978).
  8. ^ a b (بومیان دره مهرگان) تألیف رحیمی عثمانوندی
  9. ^ a b H. Izadpan¯ah, Farhang-e Lori [Lexicon of Luri] (Tehran, 1964).
  10. ^ a b c Erik John Anonby (2003). Update on Luri: How many languages?. Journal of the Royal Asiatic Society (Third Series), 13, pp 171-197. doi:10.1017/S1356186303003067.
  11. ^ a b G. R. Fazel, ‘Lur’, in Muslim Peoples: A World Ethnographic Survey, ed. R. V. Weekes (Westport, 1984), pp. 446–447
  12. ^ John Limbert، The Origin and Appearance of The Kurds In Pre-Islamic Iran. Iranian Studies. http://www.jstor.org/pss/4309997
  13. ^ Erik John Anonby, "Update on Luri: How many languages?" // Journal of the Royal Asiatic Society (Third Series), volume 13, issue 02, Jul 2003, pp 171–197.
  14. ^ Don Stillo, "Isfahan-Provincial Dialetcs" in Encyclopædia Iranica. Excerpt: "While the modern SWI languages, for instance, Persian, Lori-Baḵtiāri and others, are derived directly from Old Persian through Middle Persian/Pahlavi".
  15. ^ a b Bakhtiari tribe and the Bakhtiari dialect [collegamento interrotto], Encyclopædia Iranica.
  16. ^ a b [1]
  17. ^ Kurdish language, Encyclopædia Iranica.
  18. ^ a b امان الهی بهاروند. اسکندر: قوم لر، انتشارات آگاه، تهران، ۱۳۷۴
  19. ^ LORI LANGUAGE ii. Sociolinguistic Status – Encyclopædia Iranica, su iranicaonline.org.
  20. ^ History and cultural relations - Lur, Everyculture.com. URL consultato il 21 settembre 2015.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica