Apri il menu principale
Sotho del nord
Sesotho sa Leboa
Parlato inSudafrica
Locutori
Totale4.618.576 (2011)
Altre informazioni
ScritturaAlfabeto latino
Tassonomia
FilogenesiLingue niger-kordofaniane
 Lingue congo-atlantiche
  Lingue volta-congo
   Lingue benue-congo
    Lingue bantoidi
     Lingue bantu
      Lingue sotho-tswana
Statuto ufficiale
Ufficiale inSudafrica
Codici di classificazione
ISO 639-2nso
ISO 639-3nso (EN)
Glottolognort2794 (EN)
South Africa 2011 Northern Sotho speakers proportion map.svg
Distribuzione dei locutori L1 nel 2011

La lingua sotho del nord, nota anche come pedi,[1][2] sepedi,[1] sesotho del nord o sotho settentrionale[2] (nome nativo sesotho sa Leboa) è una lingua sotho-tswana parlata in Sudafrica.

Indice

Distribuzione geograficaModifica

Secondo i dati del censimento sudafricano del 2011,[3] i locutori L1 sono 4.618.576, pari al 9,1% della popolazione, stanziati principalmente nelle province del Limpopo, dove è parlato da oltre la metà degli abitanti, e del Gauteng.

Lingua ufficialeModifica

Il sotho del nord è una delle undici lingue ufficiali del Sudafrica.[4]

ClassificazioneModifica

È una delle lingue sotho, un sottogruppo delle lingue bantu.

Secondo Ethnologue,[5] la classificazione della lingua sotho del sud è la seguente:

Sistema di scritturaModifica

Per la scrittura si usa l'alfabeto latino.[5]

NoteModifica

  1. ^ a b Documentation for ISO 639 identifier: nso, su www-01.sil.org.
  2. ^ a b AA.VV., Letterature dell'Africa, Milano, Editoriale Jaca Book, marzo 1994, ISBN 88-16-43915-7.
  3. ^ Census 2011 - Census in brief (PDF), Statistics South Africa.
  4. ^ South Africa, su The World Factbook, Central Intelligence Agency.
  5. ^ a b (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Sotho, Northern, in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàGND (DE4411614-7