Apri il menu principale

Lingue algonchine

sottofamiglia delle lingue algiche
Lingue algonchine
Parlato inNord America
Tassonomia
FilogenesiLingue algiche
Codici di classificazione
ISO 639-2alg
ISO 639-5alg
Glottologalgo1256 (EN)
Algic langs.png
Diffusione originaria delle lingue algonchine

Le lingue algonchine sono una sottofamiglia delle lingue algiche diffuse nel nord America. Il termine «algonchino» deriva dalla parola elakómkwik in lingua wolastoqiyik (conosciuta anche come Maliseet) e che significa loro sono nostri parenti.

La maggior parte delle lingue algonchine sono oggi in pericolo di estinzione e pochi sono i locutori madrelingua. È ancora diffuso il gruppo lingua delaware, limitato comunque a non più di 3.000 individui.

Indice

Distribuzione geograficaModifica

Secondo i dati del censimento canadese del 2011,[1] i madrelingua algonchini sono 144.015, di cui circa la metà nelle province di Manitoba e Québec.

ClassificazioneModifica

Secondo Ethnologue, le lingue che formano il gruppo sono 40, a loro volta suddivise in ulteriori raggruppamenti (tra parentesi il numero di lingue che costituiscono ciascun sottogruppo o lo stato in cui sono parlate) [tra parentesi quadra il codice internazionale di classificazione]

(†) = Lingua morta.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4196233-3 · NDL (ENJA00576534
  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica