Lingue maleo-polinesiache orientali

Lingue maleo-polinesiache orientali
Parlato inIndonesia, Nuova Guinea e Oceania
Tassonomia
FilogenesiLingue austronesiane
 Lingue maleo-polinesiache
  Lingue maleo-polinesiache centro-orientali
Codici di classificazione
ISO 639-5pqe
Glottologeast2712 (EN)

Le lingue maleo-polinesiache orientali (in inglese "Eastern Malayo-Polynesian (EMP) languages") sono un insieme di 547 lingue, che formano un sottogruppo delle lingue maleo-polinesiache appartenente alla famiglia austronesiana. Le relazioni reciproche tra queste lingue non sono supportate da una grande massa di dati linguistici, quindi la determinazione del gruppo non è universalmente accettata: per Malcolm Ross, essenzialmente, non ci sono prove ("essentially no evidence") che le lingue halmahera-cenderawasih e le lingue oceaniche siano così legate da formare un unico sottogruppo all'interno delle lingue maleo-polinesiache, mentre un'analisi del 2008 da parte dei linguisti di Austronesian Basic Vocabulary Database danno alla proposta un grado di certezza di solo il 58%.[1]

ClassificazioneModifica

Secondo Ethnologue, il gruppo delle lingue maleo-polinesiache orientali è formato da due rami principali::

NoteModifica

  1. ^ Austronesian Basic Vocabulary Database, su language.psy.auckland.ac.nz. URL consultato l'8 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 28 settembre 2011).
  2. ^ Ethnologue report for Eastern Malayo-Polynesian

BibliografiaModifica

  • Fay Wouk and Malcolm Ross (ed.), The history and typology of western Austronesian voice systems. Australian National University, 2002.
  • K. Alexander Adelaar and Nikolaus Himmelmann, The Austronesian languages of Asia and Madagascar. Routledge, 2005.

Collegamenti esterniModifica