Lisinopril

farmaco
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Lisinopril
Lisinopril.svg
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC21H31N3O5
Massa molecolare (u)405.488 g/mol
Numero CAS83915-83-7
Numero EINECS278-488-1
Codice ATCC09AA03
PubChem5362119
DrugBankDB00722
SMILES
C1CC(N(C1)C(=O)C(CCCCN)NC(CCC2=CC=CC=C2)C(=O)O)C(=O)O
Dati farmacocinetici
Emivita12 ore
Indicazioni di sicurezza
Frasi H---
Consigli P---[1]

Il Lisinopril è un principio attivo di indicazione specifica contro l'ipertensione.

IndicazioniModifica

È utilizzato come medicinale in cardiologia contro l'ipertensione ed episodi di scompenso cardiaco.

AvvertenzeModifica

Acido acetilsalicilico: nei pazienti con insufficienza cardiaca la co-somministrazione di ACE-inibitori e acido acetilsalicilico a dosaggio elevato (=/> 325 mg/die) è stato associato ad un aumento della mortalità. Questa correlazione non è stata osservata per dosi di acido acetilsalicilico uguali od inferiori a 160 mg/die[2].

Colonscopia dopo uso di sodio fosfato: il sodio fosfato è spesso impiegato come lassativo, per via rettale e/o per bocca, per pulire l'ultima parte dell'intestino prima di una colonscopia. Il sodio fosfato è stato associato raramente a comparsa di insufficienza renale acuta per calcificazione tubulare irreversibile[3]. Poiché anche gli ACE-inibitori sono stati associati a insufficienza renale acuta, il loro utilizzo deve essere interrotto prima della somministrazione di sodio fosfato come purgante

ControindicazioniModifica

Sconsigliato in persone che usano diuretici, e la funzionalità epatica dovrebbe essere controllata durante la somministrazione del farmaco.

DosaggiModifica

FarmacodinamicaModifica

Gli ace-inibitori, inibiscono l'enzima di conversione dell'angiotensina I alla forma II

Effetti indesideratiModifica

Alcuni degli effetti indesiderati sono angioedema, cefalea, dispepsia, leucopenia, vertigini, nausea, diarrea, vomito, febbre, neutropenia, ipoglicemia, discrasia ematica, affaticamento, porpora, vasculiti, ipotensione, anemia, broncospasmo, rash, artralgia, palpitazioni, insonnia, sindrome di Stevens-Johnson, confusione, Sindrome di Raynaud, astenia, impotenza, anoressia, alopecia.

NoteModifica

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 04.09.2012
  2. ^ Guazzi M. et al., Arch. Intern. Med., 2003, 163, 1574
  3. ^ Connor A. et al., BMJ, 2009, 338, 47

BibliografiaModifica

  • British national formulary, Guida all’uso dei farmaci 4 edizione, Lavis, agenzia italiana del farmaco, 2007.
  • Lusofarmaco, Farmabank 2006, Salerno, momento medico, 2005.

Altri progettiModifica