Apri il menu principale

Lista dei codici degli osservatori

Codici degli osservatori assegnati dalla UAI

Un osservatorio astronomico è un edificio che contiene la strumentazione necessaria utilizzata per osservare oggetti celesti; può essere un semplice telescopio o un insieme di strumenti (spettroscopi, carrelli semoventi, archivi computerizzati) ed aree adibite all'alloggiamento del personale. I codici degli osservatori vengono assegnati dal Minor Planet Center, coordinato dall'Unione Astronomica Internazionale, per catalogare gli osservatori astronomici di tutto il mondo. l'MPC associa ad ogni osservatorio un codice univoco unitamente alle sue coordinate di longitudine (in gradi a est di Greenwich) e le costanti di parallasse. Segue una lista di codici MPC di voci di osservatori presenti su it.wiki:

000–099Modifica

100–199Modifica

200–299Modifica

300–399Modifica

400–499Modifica

500–599Modifica

600–699Modifica

700–799Modifica

800–899Modifica

900–999Modifica

A00–A99Modifica

B00–B99Modifica

C00–C99Modifica

  • C00: Velikie Luki
  • C01: Lohrmann-Observatorium, Triebenberg
  • C02: Osservatorio Royal Park
  • C03: Clayhole Observatory, Jokela, Finlandia
  • C04: Kramatorsk, Ucraina
  • C05: Königsleiten, Austria
  • C06: Università statale aerospaziale della Siberia Osservatorio, Krasnojarsk, Russia
  • C07: Anysllum Observatory, Ager, Spagna
  • C08: Fiby, Svezia
  • C09: Rouet, Francia
  • C10: Maisoncelles, Francia
  • C11: City Observatory, Slaný, Republicca Ceca
  • C12: Osservatorio Berta, Sabadell, Spagna
  • C13: Como, Italia
  • C14: Sky Vistas Observatory, Eichgraben, Austria
  • C15: ISON-Ussurijsk, Russia
  • C16: Osservatorio Isarwinkel, Bad Tölz, Germania
  • C17: Observatorio Joan Roget, Ager, Spagna
  • C18: Frasnes-Lez-Anvaing, Belgio
  • C19: Osservatorio ROSA, Vaucluse, Francia
  • C20: Kislovodsk Mtn. Astronomical Stn., Pulkovo Obs., Russia
  • C21: Osservatorio Via Lactea, Ager, Spagna
  • C22: Oberwiesenthal, Germania
  • C23: Olmen, Belgio
  • C24: Osservatorio Astronomico Città di Seveso, Italia
  • C25: Stazione di Osservatorio Pulkovo, Campo Imperatore, Italia
  • C26: Osservatorio Levendaal, Leida, Paesi Bassi
  • C27: Pallerols, Spagna
  • C28: Wellinghofen, Germania
  • C29: Osservatorio astronomico de Les Planes de Son, Spagna
  • C30: Università Petrozavodsk Obs., Sheltozero Stn., Russia
  • C31: Sternwarte Neanderhoehe Hochdahl e. V., Erkrath, Germania
  • C32: Osservatorio Ka-Dar, Stazione TAU, Nižnij Archyz, Russia
  • C33: Osservatorio CEAM, Caimari, Isole Canarie, Spagna
  • C34: Baja Astronomical Observatory, Ungheria
  • C35: Terrassa, Spagna
  • C36: Osservatorio Starry Wanderer, Baran', Bielorussia
  • C37: Stowupland, Inghilterra, Regno Unito
  • C38: Osservatorio Varuna, Cuorgnè, Italia
  • C39: Nimega, Paesi Bassi
  • C40: Osservatorio astrofisico di Università di Stato Kuban, Russia
  • C41: Osservatorio MASTER-II, Kislovodsk, Russia
  • C42: Osservatorio Xingming, Monte Nanshan, Cina
  • C43: Hoyerswerda, Germania
  • C44: Osservatorio A. Volta, Lanzo d'Intelvi, Italia
  • C45: Osservatorio MPC1 Cassia, La Giustiniana, Italia
  • C49: STEREO-A
  • C50: STEREO-B
  • C51: WISE
  • C60: Istituto Argelander per l'astronomia (il vecchio Bonn (cod. 520) dopo il 1973))
  • C82:Osservatorio astronomico "Nastro Verde " - Sorrento - località Priora

D00–D99Modifica

F00–F99Modifica

G00–G99Modifica

H00–H99Modifica

I00–I99Modifica

J00–J99Modifica

K00–K99Modifica

L00–L99Modifica

N00–N99Modifica

  • N43: Osservatorio Plato-A, base Kunlun, Antartide

T00–T99Modifica

Z00–Z99Modifica

Collegamenti esterniModifica

  • Minor Planet Center - Lista dei codici degli osservatori: sito