Lista di incidenti aerei di voli commerciali

lista di un progetto Wikimedia

Questa voce è una lista di incidenti di aerei adibiti al trasporto pubblico passeggeri, raggruppata in base all'anno nel quale l'incidente è avvenuto. Per una graduatoria degli incidenti più gravi si consulti la lista di incidenti aerei per numero di vittime.

Indice
1920 1921 1922 1923 1924 1925 1926 1927 1928 1929
1930 1931 1932 1933 1934 1935 1936 1937 1938 1939
1940 1941 1942 1943 1944 1945 1946 1947 1948 1949
1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957 1958 1959
1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969
1970 1971 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979
1980 1981 1982 1983 1984 1985 1986 1987 1988 1989
1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999
2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009
2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019
2020
Voci correlateCollegamenti esterni


1919Modifica

  • 2 agosto – Un Caproni Ca.48 precipita presso Verona durante il volo di ritorno al Campo di aviazione di Taliedo (Milano) da Venezia; secondo alcuni testimoni oculari le ali si sarebbero staccate dalla fusoliera. Incerto il numero delle vittime, compreso tra 14 e 17.[1] È il primo incidente aereo dell'aviazione commerciale in Italia.

1922Modifica

1930Modifica

  • 5 ottobre – Il dirigibile inglese R101 si schianta a nord di Parigi, uccidendo 48 persone.

1931Modifica

1933Modifica

  • 10 ottobre – Un Boeing 247 della United Airlines viene distrutto da una bomba mentre sorvola Chesterton, Indiana, nel primo caso di sabotaggio su un aereo commerciale; tutte le sette persone a bordo perdono la vita.

1937Modifica

 
Lo Zeppelin Hindenburg al momento dello scoppio dell'incendio

1938Modifica

1939Modifica

1940Modifica

1941Modifica

  • 26 febbraio – Il volo Eastern Air Lines 21, un DC-3, si schianta durante l'atterraggio ad Atlanta in Georgia, uccidendo 16 persone tra le 25 presenti a bordo. Tra le vittime, anche il presidente della Eastern Air Lines.

1942Modifica

1943Modifica

1944Modifica

  • 02 febbraio - Un Douglas DC-2 della IBERIA precipita nell'avvicinamento all'aeroporto di Barcellona per il blocco di un motore a causa della formazione di ghiaccio nel carburatore, con 7 vittime su 16 persone a bordo.

1947Modifica

  • 12 agosto – Un Avro Lancastrian della British South American Airways chiamato Star Dust scompare sopra le Ande dopo aver trasmesso un enigmatico messaggio in codice ("STENDEC"); solo nel 2000 verrà scoperto il luogo dell'impatto e il destino del velivolo; quattro persone dell'equipaggio e nove passeggeri perdono la vita.
  • 24 ottobre – Il volo United Airlines 608, un DC-6 si schianta nei pressi dell'aeroporto "Bryce Canyon", in Utah, a causa di un incendio provocato da un errore di progettazione. Tutte le 52 persone a bordo perdono la vita.

1948Modifica

1949Modifica

1950Modifica

1951Modifica

1952Modifica

1953Modifica

1954Modifica

1955Modifica

1956Modifica

1957Modifica

1958Modifica

1959Modifica

1960Modifica

1961Modifica

1962Modifica

1963Modifica

1964Modifica

1965Modifica

1966Modifica

1967Modifica

1968Modifica

1969Modifica

1970Modifica

1971Modifica

1972Modifica

1973Modifica

1974Modifica

1975Modifica

1976Modifica

1977Modifica

1978Modifica

  • 1º gennaio – Il volo Air India 855, un Boeing 747, affonda nel Mar Arabico a causa di un malfunzionamento della strumentazione e dell'errore del pilota. Nessuno tra i 213 passeggeri e i membri dell'equipaggio sopravvive.
  • 20 aprile – Il volo Korean Air Lines 902, un Boeing 707, viene abbattuto da aerei da combattimento sovietici. L'aereo precipita nei pressi del confine tra l'Unione Sovietica e la Finlandia. Perdono la vita due persone.
  • 8 maggio – Il volo National Airlines 193, un Boeing 727, a causa dell'errore del pilota in fase di avvicinamento a Pensacola (Florida) ammara nella Baia di Escambia. Tre passeggeri affogano nel tentativo di uscire dal velivolo.
  • 26 giugno – Il volo Air Canada 189, un Douglas DC-9, si schianta durante il decollo a Toronto a causa del cedimento di uno pneumatico. Due passeggeri perdono la vita.
  • 3 settembre – Il volo Air Rhodesia 825, da Kariba a Salisbury viene abbattuto da un missile terra-aria SA-7 Grail. Tutte le 59 persone a bordo perdono la vita.
  • 25 settembre – Il volo Pacific Southwest Airlines 182, un Boeing 727, si scontra in volo con un Cessna 172 sopra San Diego in California. Tutte le 135 persone a bordo del 727, entrambi i piloti del Cessna e 7 persone a terra perdono la vita.
  • 15 novembre – Il volo Icelandic Airlines 001, un Douglas DC-8, precipita durante l'avvicinamento a Katunayake, nello Sri Lanka per una sosta di rifornimento. Delle 264 persone a bordo, 184 perdono la vita.
  • 23 dicembre – Il volo Alitalia 4128 tra l'aeroporto di Roma-Fiumicino e Palermo-Punta Raisi con 129 tra passeggeri e membri dell'equipaggio a bordo, operato da un McDonnell Douglas DC-9-32 I-DIKQ "Isola di Stromboli", alle ore 00:38 impatta sul Mar Tirreno a circa 3 km a nord dell'aeroporto, sito nel comune di Cinisi, durante la fase finale di avvicinamento alla pista di atterraggio. Nell'impatto muoiono in 108: 103 passeggeri e tutti i 5 membri dell'equipaggio. Secondo quanto dichiarato in seguito da alcuni piloti, l'incidente potrebbe essere stato causato da un'illusione ottica che avrebbe tratto in errore i piloti. Sembra infatti che di notte, con particolari condizioni meteo (in particolare con copertura nuvolosa a bassa quota) le luci della pista si potessero riflettere sulle nubi e in acqua, dando l'impressione che la pista si trovasse alcune centinaia di metri prima della sua posizione reale. Il disorientamento tra le informazioni degli strumenti avute durante la prima fase dell'avvicinamento e questa illusione ottica avrebbe contribuito all'incidente
  • 28 dicembre – Il volo United Airlines 173, un DC-8, esaurisce il carburante nei pressi di Portland, Oregon. Delle 181 persone a bordo, 10 perdono la vita.

1979Modifica

1980Modifica

1981Modifica

1982Modifica

1983Modifica

1984Modifica

1985Modifica

1986Modifica

1987Modifica

1988Modifica

  • 17 marzo – Il volo Avianca 410, un Boeing 727, si schianta al suolo vicino a Cúcuta, Colombia poco dopo il decollo, a causa di un errore del pilota. Tutte le 142 persone a bordo perdono la vita.
  • 28 aprile – Il volo Aloha Airlines 243, un Boeing 737, soffre una decompressione durante il volo ma riesce ad atterrare in sicurezza. delle 95 persone a bordo, una hostess viene risucchiata e rimane uccisa, mentre diversi passeggeri risultano feriti.
  • 6 maggio – Un 7 Dash si schianta a Torghatten, in Norvegia, a causa di una densa nebbia, uccidendo tutti i 36 passeggeri nel peggiore incidente per questo tipo di velivolo.
  • 24 maggio – Il volo TACA 110, un Boeing 737-300,soffre un flame-out ai motori mentre è in attesa di atterrare. I piloti riescono a far atterrare il jet su un argine erboso, senza conseguenze per i 38 passeggeri e 7 membri d'equipaggio
  • 26 giugno – Il volo Air France 296, un Airbus A320, esegue un passaggio a bassa quota all'Aeroporto Mulhouse-Habsheim. il sistema automatico di controllo del volo entra automaticamente in configurazione di atterraggio data la posizione dei flap e il carrello abbassato durante un air show e si schianta contro degli alberi alla fine della pista. Dei 130 a bordo, 3 muoiono.
  • 3 luglio – Il volo Iran Air 655, un Airbus A300, viene abbattuto sopra acque Iraniane dall'USS Vincennes vicino a Dubai. Le 290 persone a bordo risultano uccise.
  • 31 agosto – Il volo Delta Air Lines 1141, un Boeing 727, si schianta durante il decollo dall'Aeroporto Internazionale di Dallas-Fort Worth a causa di un errore del pilota; delle 108 persone a bordo, 12 passeggeri e due membri dell'equipaggio muoiono.
  • 17 settembre - Un Boeing 737 della Ethiopian Airlines in decollo da Bahir Dar (Etiopia) impatta volatili con entrambe i motori e precipita nel tentativo di atterraggio di emergenza, con 31 vittime su 105 persone a bordo.
  • 17 ottobre – Il volo Uganda Airlines 775, un Boeing 707, durante l'approccio all'aeroporto di Roma-Fiumicino a causa della scarsa visibilità colpisce alcuni edifici e si schianta nei pressi della via Portuense, nelle immediate vicinanze dell'aeroporto. 33 delle 52 persone a bordo perdono la vita.
  • 19 ottobre – Il volo Indian Airlines 113 colpisce un palo elettrico durante l'approccio ad 8 chilometri dall'aeroporto di Ahmeadabad, in India, a causa della scarsa visibilità. 5 dei 129 passeggeri sopravvivono, mentre tutti i sei membri dell'equipaggio risultano deceduti.
  • 21 dicembre – Il volo Pan Am 103, un Boeing 747, si disintegra in aria sopra Lockerbie, in Scozia dopo che una bomba esplode a bordo. Tutte le 259 persone a bordo e 11 a terra rimangono uccise. L'incidente è anche noto come il disastro di Lockerbie.

1989Modifica

  • 8 gennaio – Il volo British Midland 92, un Boeing 737, si schianta a soli 900 metri da una pista sicura per l'atterraggio presso Kegworth, Leicestershire, Regno Unito dopo che uno dei suoi motori perde un'elica e si rompe. Dei 118 passeggeri e 8 membri dell'equipaggio, 79 sopravvivono. L'incidente è anche noto come il disastro aereo di Kegworth.
  • 8 febbraio – Il volo Independent Air 1851, un Boeing 707, colpisce una collina durante l'avvicinamento a Santa Maria nelle Azzorre. Le 144 persone a bordo rimangono uccise.
  • 24 febbraio – Il volo United Airlines 811, un Boeing 747, soffre una decompressione poco dopo il decollo da Honolulu, Hawaii, Stati Uniti d'America, causata da una porta nel vano cargo che si apre durante il volo. Delle 355 persone a bordo, nove passeggeri vengono risucchiati fuori dall'aereo, ma i piloti riescono a tornare a Honolulu senza ulteriori incidenti.
  • 10 marzo – Il volo Air Ontario 1363, un Fokker F28, precipita immediatamente dopo il decollo da Dryden, Ontario, Canada a causa di ghiaccio sulle ali, uccidendo 24 delle 69 persone sull'aeromobile.
  • 7 giugno – Il volo Surinam Airways 764, un Douglas DC-8, si schianta nel tentativo di atterrare in condizioni di moderata nebbia a Paramaribo, Suriname. L'aereo colpisce degli alberi e si rovescia, provocando la morte di 176 delle 187 persone presenti.
  • 19 luglio – Il volo United Airlines 232, un McDonnell Douglas DC-10, soffre la rottura completa dei sistemi idraulici sopra l'Iowa, Stati Uniti dopo che il motore posto sulla coda si disintegra. I piloti riescono a mantenere un parziale controllo dell'aeroplano utilizzando le manette, ma il velivolo si schianta nell'atterraggio di emergenza all'aeroporto di Sioux City. Delle 296 persone a bordo, 111 perdono la vita.
  • 3 settembre – Il volo Varig 254, un Boeing 737, termina il carburante per via di un errore di navigazione e precipita nella giungla in Brasile, uccidendo 13 delle 54 persone a bordo.
  • 8 settembre – Il volo Partnair 394, un Convair 580, si schianta nel Mare del Nord dopo che una sezione della sua coda si rompe durante il volo. Periscono tutte le 55 persone a bordo.
  • 19 settembre – Il volo UTA 772, un McDonnell Douglas DC-10, esplode in aria sopra il deserto del Sahara quando una bomba nascosta nel vano cargo viene detonata. Le 170 persone a bordo rimangono uccise. La responsabilità dell'attentato viene attribuita ad Abdullah Sanussi, imparentato con il leader della Libia Muammar al-Gaddafi, il quale nel 2003 acconsente di pagare una compensazione alle famiglie delle vittime.
  • 21 ottobre - Il volo TAN-SAHSA 414, un Boeing 727-200 era un volo programmato da Managua (MGA), Nicaragua a Tegucigalpa (TGU), Honduras. Invece di seguire le procedure di approccio, i piloti iniziarono una discesa continua da 7600 piedi da 11 miglia nautiche di distanza dall'aeroporto, ben al di sotto della velocità di discesa consigliata per la zona. Il volo impattò contro una collina (Cerro de Hula) a 4800 piedi, 800 piedi sotto la sua sommità. Delle 146 persone a bordo, 127 risultarono decedute.
  • 27 novembre – Il volo Avianca 203, un Boeing 727, esplode in aria sopra la Colombia, uccidendo tutte le 107 persone a bordo e tre a terra. Il Cartello di Medellín si proclama responsabile.
  • 15 dicembre – Il volo KLM 867, un Boeing 747 in rotta da Amsterdam a Anchorage, Alaska, vola in mezzo ad una nuvola di detriti vulcanici, perdendo potenza da tutti e quattro i motori. I piloti riescono a farli ripartire e ad atterrare in sicurezza.

1990Modifica

1991Modifica

1992Modifica

1993Modifica

1994Modifica

1995Modifica

1996Modifica

1997Modifica

1998Modifica

1999Modifica

2000Modifica

2001Modifica

 
Il sito dello schianto del Volo American Airlines 587 a New York, avvenuto a due mesi di distanza dall'attacco terroristico al World Trade Center

2002Modifica

2003Modifica

2004Modifica

2005Modifica

 
Il Volo JetBlue Airways 292 durante l'atterraggio d'emergenza a Los Angeles

2006Modifica

 
I resti del Volo Gol 1907

2007Modifica

 
I resti del Volo TAM 3054

2008Modifica

2009Modifica

2010Modifica

2011Modifica

2012Modifica

2013Modifica

2014Modifica

2015Modifica

  • 4 febbraio – Il volo TransAsia Airways 235, un ATR-72, si schianta nel fiume Keelung in Taiwan. 42 delle 58 persone a bordo tra passeggeri e membri delle equipaggio rimangono uccise.
  • 5 marzo – Il volo Delta Air Lines 1086, un McDonnell Douglas MD-88, esce di pista durante l'atterraggio all'aeroporto La Guardia, New York, anche a causa del maltempo; non ci sono vittime tra i 132 a bordo, solo 24 feriti.
  • 24 marzo – Il volo Germanwings 9525, un Airbus A320, si schianta nel sud della Francia durante un volo da Barcellona, Spagna a Düsseldorf, Germania. Tutti i 144 passeggeri e i 6 membri dell'equipaggio a bordo del velivolo muoiono nello schianto. Il disastro è attribuito a un atto suicida del primo ufficiale.
  • 29 marzo – Il volo Air Canada 624, un Airbus A320, si schianta al suolo poco prima della pista, colpendo diverse strutture ad essa antecedenti. Ci sono 26 feriti, ma nessuna vittima tra i 138 occupanti.
  • 14 aprile – Il volo Asiana Airlines 162, un Airbus A320, impatta contro delle strutture a terra poco prima dell'atterraggio. Ci sono 27 feriti. A320,s
  • 25 aprile – Il volo Turkish Airlines 1878, un Airbus A320, effettua un atterraggio duro a Istanbul, Turchia, subendo danni al carrello di atterraggio e ai motori. Non ci sono né feriti né vittime.
  • 16 agosto – Il volo Trigana Air 267, un ATR 42-300, si schianta nell'est della Papua, Indonesia, durante un volo da Jayapura, a Oksibil. Tutti i 49 passeggeri e i 5 membri dell'equipaggio a bordo del velivolo muoiono nello schianto contro una montagna.
  • 5 settembre – Nella collisione aerea in Senegal del 2015, un Boeing 737-800 e un Hawker Siddeley HS-125-700A si scontrano a causa di un probabile malfunzionamento degli strumenti dell'aereo più piccolo. Sul Boeing non ci sono vittime, mentre non ci sono sopravvissuti tra i sette sull'altro velivolo.
  • 8 settembre – Il volo British Airways 2276, un Boeing 777, subisce un guasto incontrollato e un incendio al motore destro che lo costringono a interrompere la corsa di decollo all'aeroporto di Las Vegas; 20 persone rimangono ferite durante l'evacuazione ma nessuno muore.
  • 2 ottobre – Il volo Aviastar 7503, un de Havilland Canada DHC-6 Twin Otter, precipita al suolo undici minuti dopo il decollo. Non ci sono sopravvissuti tra i 10 a bordo.
  • 29 ottobre – Il volo Dynamic Airways 405, un Boeing 767, subisce un incendio a causa di una perdita di carburante. Non ci sono vittime, solo 22 feriti.
  • 29 ottobre – Il volo Dynamic Airways 405, un Boeing 767, subisce un incendio alla parte sinistra della fusoliera, al motore e all'ala di sinistra a causa di una perdita di carburante; 22 feriti, nessuna vittima.
  • 31 ottobre – Il volo Metrojet 9268, un Airbus A321 diretto a San Pietroburgo, precipita al suolo poco dopo il decollo dall'aeroporto Internazionale di Sharm el-Sheikh, verosimilmente per l'esplosione di una bomba in una valigia. L'attacco terroristico è stato rivendicato dall'ISIS. A bordo vi erano 217 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio, tutti deceduti.
  • 22 novembre – Il volo Avia Traffic Company 768, un Boeing 737-300, effettua un atterraggio duro in un aeroporto del Kirghizistan. 14 persone rimangono ferite, 4 in modo grave.
  • 24 dicembre – Un Airbus A310 di Services Air esce di pista in un aeroporto nella Repubblica del Congo. Nessun ferito o vittima tra i 5 a bordo.

2016Modifica

2017Modifica

2018Modifica

2019Modifica

2020Modifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Database, su aviation-safety.net. URL consultato il 28 dicembre 2018.
  2. ^ Vergiate - Un aereo nella tempesta: la tragedia del Monte San Giacomo, 2 agosto 1968 | Varese Laghi | Varese News.
  3. ^ forum AeroportiLombardi • Leggi argomento - 2 agosto 1968 AZ660: la tragedia del Dc8 Alitalia a Cuirone.
  4. ^ ASN Aircraft accident Douglas DC-8-43 I-DIWF Milano-Malpensa Airport (MXP).
  5. ^ Boeing si spacca atterrando. Salvi per miracolo 114 passeggeri, in Corriere della Sera, 23 dicembre 1975.
  6. ^ INCIDENTI AERONAUTICI AEROPORTUALI (PDF), su politesi.polimi.it.
  7. ^ DA UN’INTERVISTA DEL PASSATO A LUCIANO PAVAROTTICONFESSIONI E ANEDDOTI CURIOSI DELLA SUA VITA, su Sinequanon. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  8. ^ (EN) ASN Aircraft accident Boeing 727-2F2 TC-JBH Isparta, su Aviation Safety Network, https://aviation-safety.net/index.php. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  9. ^ (EN) ASN Aircraft accident Boeing 727-286 EP-IRP Urmia (Orumiyeh) Airport (OMH), su Aviation Safety Network, https://aviation-safety.net/index.php. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  10. ^ Fonte: Quotidiano.net, 04.04.2011, "Congo, si schianta un aereo Onu: 32 morti".
  11. ^ Fonte: The Aviation Herald, 25.05.2011, "Crash: Merpati MA60 at Kaimana on May 7th 2011, impacted waters before runway".
  12. ^ Mosca, aereo in fiamme, la hostess: «Così ho salvato i passeggeri», in Corriere della Sera, 5 maggio 2019.
  13. ^ (EN) Three dead and 179 injured as Pegasus jet skids off Istanbul runway, su The National. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  14. ^ Harro Ranter, ASN Aircraft accident Boeing 737-524 (WL) VQ-BPS Usinsk Airport (USK), su aviation-safety.net. URL consultato il 9 febbraio 2020.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica