Apri il menu principale

Liutperga, o Liutberga o Liutpirc o Liutburc (...prima del 750 – ...dopo il 788), fu una principessa longobarda.

Figlia di Desiderio, re dei Longobardi e della sua consorte Ansa, fu duchessa consorte di Baviera, avendo sposato Tassilone III di Baviera.

Indice

BiografiaModifica

Sposò[1] per motivi politici (stringere legami politici fra Bavaresi e Longobardi) Tassilone III, duca di Baviera, appartenente alla dinastia degli Agilolfingi.

 
Calice di Liutberga e Tassilone conservato nell'abbazia di Kremsmünster.

Probabilmente nel 777 Tassilone e Liutberga fondarono l'abbazia di Kremsmünster, ove è conservato un calice che porta la scritta in latino:

(LA)

«TASSILO DVX FORTIS + LIVTPIRC VIRGA REGALIS»

(IT)

«TASSILO VALOROSO CONDOTTIERO + LIUTPERGA DI STIRPE REGALE»

(Iscrizione sul calice conservato a Kremsmünster)

Liutberga fu considerata corresponsabile della rovina del marito, dato che avrebbe sobillato il marito Tassilone contro i Franchi. Perciò ella fu definita dai cronisti contemporanei come «donna cattiva, detestata da Dio».[2]

Dopo che Tassilone III nel 788 fu deposto da Carlo Magno, lui, Liutberga e i loro figli vennero confinati in diversi conventi imperiali. Liutberga morì presumibilmente prima del 794, poiché nel Sinodo di Francoforte, di fronte al quale Tassilone più volte dovette rispondere, di lei non si dice nulla.[3]

DiscendenzaModifica

Liutberga diede a Tassilone due maschi e due femmine: .[3]

NoteModifica

  1. ^ Da antiche ricerche la data del matrimonio si colloca tra il 764 e il 769; vedi (DE) Ludo Moritz Hartmann: Geschichte Italiens im Mittelalter Bd. II Teil 2, S. 271
  2. ^ (LA) Eginardo: Vita Caroli Magni XI e Annales regni Francorum sull'anno 788
  3. ^ a b (DE) Hartmann: Die Königin im frühen Mittelalter, S. 56ff

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN86107387 · GND (DE137945019 · CERL cnp01172323