Lodovico Flori

gesuita, economista e latinista italiano

Lodovico Flori (157924 settembre 1647) è stato un gesuita, economista, latinista e traduttore italiano.

Trattato del modo di tenere il libro doppio domestico col suo esemplare, 1677

BiografiaModifica

Lodovico Flori da Fratta è stato un gesuita, economista, dotto latinista poliglotta noto per aver scritto il Trattato del modo di tenere il Libro Doppio Domestico edito a Palermo nel 1636 da Decio Cirillo. Manuale di contabilità scritto per incarico e ad uso delle case della Compagnia di Gesù nel Regno di Sicilia che ha la peculiarità di aver ripreso e approfondito gli studi del Pietra (il quale aveva trattato del "bilancio" non più come un mero bilancio di verifica ma come uno strumento di controllo dell'azienda), estrapolando il "Conto dell'Entrata e della Spesa Generale" (oggi il conto economico) dall'"Esito" (oggi stato patrimoniale). Con lui può dirsi nato il bilancio così come oggi lo conosciamo. A Flori si deve anche l'introduzione del principio di competenza economica, con i ratei e risconti (chiamati da lui "interusuri"), valutazioni di rimanenze e altre scritture d'assestamento da appostare a fine esercizio. È stato il traduttore dal latino delle opere a carattere religioso del suo coetaneo tedesco e correligionario Jeremias Drexel, alias Geremia Dressellio. Tradusse testi anche dallo spagnolo, castigliano.

OpereModifica

Traduzioni dal latinoModifica

Traduzioni dal castiglianoModifica

NoteModifica

  1. ^ Bernardo di Villegas, gesuita, primario di Teologia del collegio di Santo Stefano di Murcia in Spagna, qualificatore del Santo Uffizio, autore anche di La esposa de Christo instruida

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN1543101 · ISNI (EN0000 0001 1736 8264 · LCCN (ENn87921752 · GND (DE130192325 · BNE (ESXX4949549 (data) · BAV (EN495/20725 · CERL cnp00660468 · WorldCat Identities (ENlccn-n87921752