Apri il menu principale
Lois Lowry nel 2014

Lois Lowry, nata Lois Ann Hammersburg[1] (Oahu, 20 marzo 1937), è una scrittrice statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Nata a Oahu (Hawaii, USA) da Robert e Katherine Landis Hammersberg, il cognome mostra le origini norvegesi della discendenza paterna, e durante l'infanzia veniva chiamata dai parenti nord-europei "Sena".[2][3][4]

È la seconda di tre figli, Helen, la sorella maggiore e Jon il fratello minore. Nel 1962 la sorella maggiore Helen muore prematuramente a soli 28 anni. Proprio il trauma subito e le vicende contigue hanno portano la Lowry a scrivere l'acclamato A Summer to Die.[5]

Il padre, Robert, è stato un medico dell'esercito e negli anni prima e dopo la seconda guerra mondiale ha portato la famiglia a vari trasferimenti forzati, dapprima a Brooklyn (New York City) poi Carlisle (Pennsylvania), Tokyo (Giappone), Governors Island.

Prima di dedicarsi alla letteratura per ragazzi è stata una fotografa e giornalista freelance nel corso degli anni settanta. Il suo stile giornalistico attirò l'attenzione della casa editrice Houghton Mifflin, che dopo un po' di pressione riuscì nell'intento di farle scrivere il suo primo libro, A Summer to Die, pubblicato nel 1977.

Nella sua carriera da scrittrice ha vinto due volte la prestigiosa Medaglia John Newbery, la prima volta nel 1990 per Conta le stelle (Number the Stars) e successivamente per The Giver (1993).

Tra i temi preferiti di Lowry nelle sue opere vi sono il razzismo, l'Olocausto, l'omicidio e le malattie terminali. Le sue opere sono presenti in molti istituti statunitensi e sono parte integrante di test curriculari.

La maggior parte delle opere della scrittrice è inedita in italiano.

OpereModifica

Il mondo di Jonas (Quartet of The Giver)Modifica

Dal primo romanzo è tratto il film The Giver - Il mondo di Jonas. Su un possibile sequel non si sa nulla, anche perché il regista ha voluto dare al film un finale auto-conclusivo. Ciò non accade nel romanzo, il quale finisce con un finale aperto.

Serie di AnastasiaModifica

Serie di SamModifica

Serie TatesModifica

Serie Gooney BirdModifica

AutobiografiaModifica

AltroModifica

NoteModifica

  1. ^ Biography, su library.thinkquest.org. URL consultato l'8 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2009).
  2. ^ Lois Lowry Biography, Lois Lowry. URL consultato il 27 maggio 2007.
  3. ^ Pennsylvania State University Center for the Book biography Archiviato l'11 marzo 2008 in Internet Archive.
  4. ^ Lois Lowry - Richmond Speech (PDF), su loislowry.com. URL consultato l'8 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2015).
  5. ^ Lois Lowry - Biography
  6. ^ Nonostante in copertina presenti solo il titolo Il Messaggero, negli interni è riportato anche Messenger.
  7. ^ Nonostante in copertina presenti solo il titolo Il Figlio, negli interni è riportato anche Son.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Sito ufficiale, su loislowry.com. URL consultato l'8 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2003).
Controllo di autoritàVIAF (EN66470410 · ISNI (EN0000 0000 8389 7941 · LCCN (ENn79073589 · GND (DE119521172 · BNF (FRcb11913519k (data) · NLA (EN35504023