Longino di Selino

Longino di Selino (latino: Longinus Selinuntius; morto nel 498) fu uno dei ribelli isaurici nella Guerra isaurica contro l'Impero romano d'Oriente.

Longino, originario della città isaurica di Selino, riuscì, tra il 494 e il 497, a rifornire i ribelli isaurici che si nascondevano nelle montagne dell'Isauria, da cui attaccavano le città vicine. Nel 498 fu catturato ad Antiochia Lamotis dal generale Giovanni Gibbo, inviato a Costantinopoli per essere mostrato e poi torturato e decapitato a Nicea in Bitinia.

BibliografiaModifica

  Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Turchia