Lorenzo Bellini

medico, anatomista e poeta italiano
Lorenzo Bellini

Lorenzo Bellini (Firenze, 3 settembre 1643Firenze, 8 gennaio 1703-A Firenze, fino al 1749, rimase in vigore nella datazione lo stile dell'Incarnazione posticipato, che faceva iniziare l'anno il 25 marzo. L'8 gennaio 1703 in stile fiorentino corrisponde perciò all'8 gennaio 1704 in stile moderno) è stato un medico, anatomista e poeta italiano.

BiografiaModifica

 
Opuscula, 1695

A soli 20 anni, quando già aveva iniziato le sue ricerche sulla struttura dei reni e, nel suo trattato Exercitatio anatomica de structura usu renum (1662) aveva descritto i dotti papillari (noti anche, appunto, come dotti di Bellini), fu nominato professore di medicina teoretica presso l'Università di Pisa, ma poco dopo venne trasferito alla cattedra di anatomia. Rimase a Pisa trent'anni, quindi fu chiamato a Firenze, dove il granduca Cosimo III de' Medici lo scelse come suo medico personale; divenne anche consulente archiatra del papa Clemente XI. I suoi lavori sono stati raggruppati e pubblicati a Venezia nel 1708.

Fu anche membro dell'Accademia dell'Arcadia, con lo pseudonimo di Ofelte Nedeo, e dell'Accademia della Crusca. Alcune sue composizioni poetiche sono contenute nella raccolta Rime degli Arcadi (In Roma: per Antonio Rossi alla Piazza di Ceri, 1717, tomo IV [1][collegamento interrotto]).

OpereModifica

  • Lorenzo Bellini, Discorsi di anatomia. 1, In Firenze, nella stamperia di Francesco Moucke, 1741. URL consultato il 10 maggio 2015.
  • (LA) Lorenzo Bellini, Opuscula, Pistorii, ex nova officina Stephani Gatti, 1695. URL consultato il 10 maggio 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN56656245 · ISNI (EN0000 0001 0903 8345 · LCCN (ENn85065346 · GND (DE117584363 · BNF (FRcb121961099 (data) · BAV ADV10157268 · CERL cnp00883796 · WorldCat Identities (ENlccn-n85065346