Apri il menu principale

Lothar Friedrich von Metternich-Burscheid

arcivescovo cattolico tedesco
Lothar Friedrich von Metternich-Burscheid
arcivescovo della Chiesa cattolica
Lothar Friedrich von Metternich.jpg
COA Lothar Friedrich von Metterich Burscheid.jpg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato29 settembre 1617, Castello di Bourscheid, Lussemburgo
Ordinato diacono8 settembre 1640
Ordinato presbitero17 dicembre 1652
Nominato vescovo9 giugno 1653 da papa Innocenzo X
Consacrato vescovo24 giugno 1656 dal vescovo Wolfgang Ralinger
Elevato arcivescovo26 novembre 1671 da papa Clemente X
Deceduto3 giugno 1675, Magonza
 

Lothar Friedrich von Metternich-Burscheid (Castello di Bourscheid, Lussemburgo, 29 settembre 1617Magonza, 3 giugno 1675) è stato un arcivescovo cattolico tedesco.

Indice

BiografiaModifica

Suo padre, Gerhard von Metternich, era Signore di Burscheid ed Esch. Già all'età di otto anni, Lothar Friedrich Metternich-Burscheid venne nominato Canonico di Treviri (1625). All'Alta Scuola dei Gesuiti di Pont-à-Mousson, Lothar Friedrich ricevette le conoscenze teoretiche di base. Da qui tornò nel 1635 a Treviri, dopo che era divenuto nel 1631 anche canonico a Spira.

A Treviri studiò dal 1635 al 1636 e continuò successivamente i propri studi a Pont-à-Mousson. Dopo che nel 1639 era divenuto anche canonico a Magonza, nel 1640 ottenne la consacrazione diaconale.

L'11 aprile 1652 Lothar Friedrich von Metternich-Burscheid all'età di soli 35 anni, venne eletto vescovo di Spira. I risultati della sua elezione, non furono ad ogni modo accolti all'unanimità dal capitolo, ma avvennero per via di uno "scrutinium mixtum cum compromisso". Con la conferma della nomina da parte del papa, Metternich-Burscheid prese definitivamente possesso dell'incarico quello stesso anno. Qui egli si impegnò nella fondazione di un seminario per sacerdoti ed in numerose opere caritatevoli per la comunità.

Il 15 dicembre 1670 venne scelto dal capitolo della cattedrale di Magonza, quale coadiutore dell'arcivescovo Johann Philipp von Schönborn, con diritto di successione.

Contrasti nacquero però con Johann Philipp, il quale intendeva porre a questa carica suo nipote Franz Georg, ma il capitolo non si dimostrò intenzionato ad accogliere le decisioni nepotiste dell'arcivescovo von Schönborn.

Due anni dopo, Metternich-Burscheid divenne arciprete del Duomo di Magonza. Il 16 aprile dello stesso anno, la cattedrale di Worms lo nominò anche coadiutore del vescovo in carica. Alla morte dell'arcivescovo Johann Philipp von Schönborn, nel 1673, Lothar Friedrich von Metternich gli succedette a Magonza.

Il suo incarico fu ad ogni modo di breve durata: Lothar Friedrich morì il 3 giugno 1675 e il suo corpo venne sepolto nella cattedrale di Magonza, anche se il suo cuore venne sepolto nella cattedrale di Spira.

Gli anni del suo governo erano stati caratterizzati dalla presenza delle opere della Controriforma e della Guerra dei Trent'anni (1618-1648), di cui in particolare la diocesi di Spira era stata protagonista.

Anche la ricostruzione del duomo di Spira, provato dai conflitti, richiese tutto l'interesse e l'aiuto finanziario di Metternich-Burscheid. Egli fallì invece nel fortificare la posizione del clero, errore che viene attribuito storicamente in particolare ai suoi consiglieri, i quali si dimostrarono inesperti e non adeguatamente preparati per affrontare la novità di queste riforme.

Genealogia episcopaleModifica

Successione apostolicaModifica

BibliografiaModifica

  • Brewing Brook, M.: Political ones background the Mainzer Koadjutorwahl of 1670, in RhV 15/16 (1950/51), 313-338.
  • Juergensmeier, Friedhelm, in: Gatz, E: The bishops of the holy Roman realm, Berlin 1990; - Remling, F.X. II, 514-553.
  • Christian, G.: Lothar Friedrich of Metternich Burscheid, archbishop of Mainz, bishop von Speyer and Worms, Aschaffenburg (1985).
  • (FR) L'Art de vérifier les dates, publié en 1750 par Charles Clémencet, avec la collaboration de Maur Dantine et d'Ursin Durand.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN27804731 · ISNI (EN0000 0000 2458 0696 · LCCN (ENn86045836 · GND (DE115649735 · CERL cnp00379095