Louis Auguste Le Tonnelier de Breteuil

diplomatico e politico francese

Louis Charles Auguste Le Tonnelier, barone de Breteuil e de Preuilly (Azay-le-Ferron, 7 marzo 1730Parigi, 2 novembre 1807) è stato un diplomatico e politico francese.

Louis Auguste Le Tonnelier de Breteuil
Ritratto del barone de Breteuil.

Principale Ministro di Stato di Francia
Durata mandato11 luglio 1789 –
16 luglio 1789
Capo di StatoLuigi XVI di Francia
PredecessoreJacques Necker
SuccessoreJacques Necker

Segretario di stato della Casa del Re di Francia
Durata mandato1783-1787
Capo di StatoLuigi XVI di Francia
PredecessoreAntoine-Jean Amelot de Chaillou
SuccessorePierre-Charles Laurent de Villedeuil

Segretario di Stato per la Guerra di Francia
Durata mandato29 agosto 1787 - 23 settembre 1787
Capo di StatoLuigi XVI di Francia
PredecessorePhilippe Henri de Ségur
SuccessoreAthanase Louis Marie de Loménie

Biografia modifica

 
Il barone de Breteuil nel 1779.

Ricevette incarichi come diplomatico, tra il 1758 e il 1783, a Colonia, Pietroburgo, Stoccolma, Vienna e Napoli. Nel 1783, fu nominato Segretario di Stato (ministro) della Maison du roi, avente sotto la sua responsabilità la regione di Parigi e le province interne. Nel 1787, ottenne anche il ministero della guerra, ma il 23 settembre perse le sue cariche per via dell'opposizione al ministro Brienne.

Si rivelò un noto realista, energico sostenitore dell'assolutismo monarchico, opponendosi alla convocazione degli Stati generali, e per questo motivo fu il terzultimo primo ministro nominato da Luigi XVI l'11 luglio 1789, appena cento ore prima della presa della Bastiglia, nel tentativo di porre fine una volta per tutte all'Assemblea nazionale. Dopo il licenziamento, causato dall'insurrezione stessa, il 16 luglio, appena cinque giorni dopo, emigrò in Svizzera, tenendosi durante l'esilio in contatto con la corte, e tornò in Francia solo nel 1802, accettando una pensione da Napoleone.

La Tavola di Teschen, oggi conservata al Louvre e che fu realizzata dall'orafo tedesco Johann Christian Neuber, fu a lui donata dall'elettore di Sassonia, come segno di gratitudine per la sua costante opera di mediazione che portò alla firma del trattato di Teschen.

Onorificenze modifica

Nella cultura di massa modifica

Cinema modifica

Araldica modifica

Stemma Descrizione Blasonatura
 
 
Louis Auguste Le Tonnelier de Breteuil
Barone di Breteuil
D'azzurro allo sparviero volante d'oro, linguato e unghiato del medesimo. Ornamenti esteriori da barone. Cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN76431954 · ISNI (EN0000 0000 6649 9845 · CERL cnp00589947 · LCCN (ENn2003041996 · GND (DE117630985 · BNF (FRcb12561986t (data) · J9U (ENHE987007259164105171 · WorldCat Identities (ENlccn-n2003041996