Apri il menu principale
Luca Brandolini, C.M.
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
 
TitoloSora-Aquino-Pontecorvo
Incarichi attualiVescovo emerito di Sora-Aquino-Pontecorvo (dal 2009)
Incarichi ricoperti
 
Nato25 dicembre 1933 (85 anni) a Monte Compatri
Ordinato presbitero24 aprile 1960
Nominato vescovo29 ottobre 1987 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo7 dicembre 1987 dal cardinale Ugo Poletti
 

Luca Brandolini (Monte Compatri, 25 dicembre 1933) è un vescovo cattolico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nasce a Monte Compatri, nella città metropolitana di Roma Capitale e sede suburbicaria di Frascati, il 25 dicembre 1933.

Ordinato presbitero il 24 aprile 1960, il 29 ottobre 1987 fu eletto alla sede titolare di Urusi e nominato vescovo ausiliare di Roma; fu ordinato vescovo il 7 dicembre di quello stesso anno. Fu trasferito a Sora-Aquino-Pontecorvo il 2 settembre 1993.

Liturgista, nel 2007 criticò il motu proprio Summorum Pontificum di papa Benedetto XVI, parlando di lutto e di cancellazione della riforma liturgica seguita al Concilio Vaticano II.[1]

Il 19 giugno 2009 papa Benedetto XVI ha accolto la sua rinuncia al governo pastorale della diocesi di Sora-Aquino-Pontecorvo per raggiunti limiti di età. Dal 20 settembre 2009, avendo preso possesso il suo successore, Filippo Iannone, è divenuto vescovo emerito di Sora-Aquino-Pontecorvo. Attualmente è a Roma e svolge il ruolo di vicario dell'arciprete della basilica di San Giovanni in Laterano.

Incarichi attualiModifica

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN12117150 · ISNI (EN0000 0000 8357 0308 · LCCN (ENno2008069134 · BNF (FRcb162174230 (data)