Lucas Pratto

calciatore argentino

Lucas David Pratto (La Plata, 4 giugno 1988) è un calciatore argentino, attaccante del Vélez Sarsfield.

Lucas Pratto
Palestino - River Plate 20190424 24.jpg
Pratto con la maglia del River Plate nel 2019
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 188 cm
Peso 95 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Vélez Sarsfield
Carriera
Giovanili
Estudiantes (LP)
Gimnasia (LP)
2003-2006Boca Juniors
Squadre di club1
2007-2008Tigre13 (1)
2008-2009Lyn Oslo21 (4)
2009Boca Juniors2 (0)
2010Unión19 (6)
2010-2011Universidad Católica29 (7)[1]
2011-2012Genoa14 (1)
2012-2014Vélez Sarsfield96 (33)
2015-2017Atlético Mineiro54 (18)[2]
2017-2018San Paolo35 (12)[3]
2018-2021River Plate51 (7)[4]
2021Feyenoord7 (0)
2021-Vélez Sarsfield17 (2)
Nazionale
2016-2017Argentina Argentina5 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 luglio 2021

CarrieraModifica

ClubModifica

Inizi e Boca JuniorsModifica

Già dalla tenera età di 5 anni inizia a giocare a calcio col calcio a 7 a La Plata[5], in seguito gioca nelle giovanili dell'Estudiantes (LP), Gimnasia (LP) ed all'età di 14 anni gioca nelle categorie giovanili nona, ottava e settima per i Defensores de Cambaceres[5], formazione che in quei tempi militava nella terza divisione argentina. A 15 anni[5], grazie al fratello di Martín Palermo, viene preso dalla scuola calcio del Boca Juniors[6] dove esordisce con la sesta categoria giovanile e poi in prima squadra sotto la guida tecnica di Miguel Ángel Russo[5].

Prestiti a Tigre, Lyn Oslo, Unión e Univ. CatólicaModifica

Si è trasferito poi al Tigre in prestito. Debutta nel campionato argentino il 16 settembre 2007, nella sconfitta esterna per 2-1 contro il San Lorenzo. Totalizza 13 partite con questa maglia, oltre ad un gol realizzato al San Martín de San Juan il 23 maggio 2008.

Ad agosto dello stesso anno, il Boca cede nuovamente in prestito il calciatore, stavolta al Lyn Oslo.[7] Esordisce per il club norvegese il 15 agosto, in un incontro valido per la Coppa di Norvegia: subentra a Paul Obiefule nel corso dei tempi supplementari della sfida persa per 3-1 contro il Molde.[8] Il 21 agosto giocare il primo incontro nell'Eliteserien, sostituendo questa volta Kim Holmen nella sconfitta per 3-1 contro il Molde: Pratto segna l'unica rete della sua squadra.[9]

Nella nuova stagione rientra al Boca Juniors e il 3 gennaio 2010 viene ceduto in prestito al Unión.[10]

Il 28 giugno dello stesso anno passa con la medesima formula all'Universidad Católica, dove segna 20 gol in 15 partite tra campionato Apertura e coppa[11]. Il 12 giugno 2011 gioca, segnando al 23', la sua ultima partita della stagione nell'Universidad.[12]

GenoaModifica

Il 7 luglio 2011 il Genoa ufficializza il suo acquisto con il deposito del contratto[13]. Il 20 agosto 2011 segna la sua prima rete in Coppa Italia nell'incontro Genoa-Nocerina (4-3) e la seconda sempre in Coppa Italia nella vittoria per 3 a 2 ai tempi supplementari contro il Bari, goal che vale la qualificazione al turno successivo contro l'Inter. Il 18 dicembre 2011 riesce a trovare la prima (e unica) rete in campionato, siglando il definitivo 2-1 in Genoa-Bologna.

Vélez SarsfieldModifica

Il 7 febbraio 2012 il Genoa ufficializza la sua cessione in prestito per 500.000 euro con diritto di riscatto fissato a 3 milioni[14] al Vélez Sársfield.[15]

Il 23 febbraio 2012 Pratto fa il suo esordio nel Vélez Sársfield in Coppa Libertadores subentrando al 73º al compagno Juan Manuel Martínez sul risultato di 1 a 0 per il Velez contro il Chivas de Guadalajara fornendo l'assist per il 3 a 0 di Federico Insúa, risultato finale dell'incontro. Il 12 marzo 2012 esordisce anche nel campionato di Primera División entrando al 72º al posto del compagno Mauro Óbolo nella partita vinta con il risultato di 1 a 0 contro l'Olimpo. Il 1º aprile fa il suo esordio da titolare nella partita vinta per 2 a 0 contro il San Lorenzo, lasciando il posto a David Ramirez al 62º. Il 5 dello stesso mese segna la sua prima rete nel Clausura 2012 infilando la rete dell'Independiente al 22º, partita terminata con il risultato di 1 a 1. Una settimana dopo segna anche il suo primo gol nella Copa Libertadores a discapito del Chivas siglando la rete del conclusivo 2-0.

Il 2 dicembre 2012 serve a Facundo Ferreyra l'assist per il 2-0 finale contro l'Unión, risultato che permette al Vélez Sársfield di candidarsi campione per la quattordicesima volta nella sua storia con una giornata di anticipo e di qualificarsi alla Coppa Libertadores.

Il 10 gennaio 2013, dopo le richieste dell'allenatore Ricardo Gareca, il Velez lo riscatta a titolo definitivo facendogli firmare un contratto che lo legherà al club fino al 30 giugno 2016.[16].[17]

Il 29 giugno 2013 contro il Newell's Old Boys all'ottavo minuto sigla il goal dell'1-0 che porterà il Velez alla vittoria della Super Final 2013 grazie anche ad un rigore parato da Sebastián Sosa al ventisettesimo.

Atlético Mineiro e San PaoloModifica

Il 16 dicembre 2014 si trasferisce all'Atlético Mineiro, dove resta per tre stagioni.

Il 10 febbraio 2017 passa a titolo definitivo al San Paolo, costando una cifra alta per il calciomercato brasiliano, ossia oltre 6 milioni di euro.

Il ritorno in patria e il prestito al FeyenoordModifica

Il 9 gennaio 2018 torna in Argentina per vestire la maglia del River Plate, che lo acquista per 11,5 milioni di euro facendone il giocatore più costoso della storia del club. Segna solo 3 gol in campionato. L’11 novembre nella finale di andata della Coppa Libertadores contro il Boca Juniors segna il gol dell’1-1 (2-2 il risultato finale); si ripete il 9 dicembre nella gara di ritorno, segnando il gol del momentaneo 1-1 e contribuendo in maniera decisiva al successo per 3-1 e alla vittoria del trofeo. Il 29 maggio 2019 segna un gol nella finale di ritorno della Recopa Sucamericana contro l’Atletico Paranaense (3-0) vincendo così un altro trofeo. Il 23 novembre dello stesso anno perde la finale di Libertadores contro il Flamengo per 2-1 con un suo errore sul gol del pareggio. Complessivamente in tre anni mette insieme 109 presenze e 26 gol tra tutte le competizioni nazionali e internazionali.

Nel mercato invernale del 2021 si trasferisce al Feyenoord in Olanda con la formula del prestito secco per 6 mesi; debutta il 10 gennaio nel derby vinto per 0-2 contro lo Sparta Rotterdam. Il 9 maggio nella sconfitta per 3-0 con l'Ajax si frattura il perone della gamba destra terminando anzitempo la sua esperienza olandese con sole 7 apparizioni.[18]

Il 27 agosto seguente dopo sette anni torna al Vélez Sarsfield con cui firma un contratto annuale con opzione.

NazionaleModifica

Nell'agosto 2016 viene convocato per la prima volta in nazionale dal CT. Edgardo Bauza per le partite di qualificazione al mondiale 2018 contro l'Uruguay ed il Venezuela; contro quest'ultima realizza la rete del pareggio argentino.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 14 agosto 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008   Tigre PD 13 1 - - - - - - 13 1
2008   Lyn Oslo ES 16 1 CN 1 0 - - - 17 1
2009 ES 15 3 CN 3 3 - - 18 6
Totale Lyn Oslo 31 4 4 3 - - 35 7
2009-gen. 2010   Boca Juniors PD 2 0 - - - - - - 2 0
gen.-giu. 2010   Unión NB 19 6 - - - - - - 19 6
2010-2011   Univ. Católica PD 30+6[19] 7+3[19] - - - CL 10 6 46 16
2011-feb. 2012   Genoa A 14 1 CI 2 2 - - - 16 3
feb.-giu. 2012   Vélez Sarsfield PD 12 2 CA 1 0 CL 5 1 18 3
2012-2013 PD 33 10 CA 0 0 CL+CS 7+6 1+2 46 13
2013-2014 PD 35 12 CA 0 0 CL 7 3 42 15
2014 PD 17 11 CA 0 0 CL 0 0 17 11
Totale Velez Sarsfield 62 23 1 0 27 7 90 30
2015   Atlético Mineiro A 36 13 CB 0 0 CL 6 3 42 16
2016 M1/MG+A 5+2 4+0 CB 0 0 CL 10 4 16 8
Totale Atlético Mineiro 5+38 4+13 0 0 16 7 58 24
Totale carriera 220 62 7 5 51 20 277 87

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
1-9-2016 Mendoza Argentina   1 – 0   Uruguay Qual. Mondiali 2018 -   70’
6-9-2016 Mérida Venezuela   2 – 2   Argentina Qual. Mondiali 2018 1
11-10-2016 Córdoba Argentina   0 – 1   Paraguay Qual. Mondiali 2018 -   70’
15-11-2016 Rosario Argentina   3 – 0   Colombia Qual. Mondiali 2018 1   78’
28-3-2017 La Paz Bolivia   2 – 0   Argentina Qual. Mondiali 2018 -
Totale Presenze 5 Reti 2

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni stataliModifica

Atlético Mineiro: 2015

Competizioni nazionaliModifica

Universidad Católica: 2010
Velez Sarsfield: 2012 (Inicial)
River Plate: 2018-2019
Velez Sarsfield: 2013
River Plate: 2017

Competizioni internazionaliModifica

River Plate: 2018
River Plate: 2019

IndividualeModifica

  • Capocannoniere del campionato argentino: 1
2014
  • Calciatore dell'anno in Argentina: 1
2014
  • Miglior straniero del campionato brasiliano: 1
2015

NoteModifica

  1. ^ 35 (10) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 78 (30) se si comprendono le presenze nel Campionato Mineiro.
  3. ^ 38 (10) se si comprendono le presenze nel Campionato Paulista.
  4. ^ 58 (9) se si comprendono i play-off.
  5. ^ a b c d Entrevista El Grafico: Lucas Pratto, su elgrafico.grupopublimetro.cl. URL consultato il 13 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2011).
  6. ^ Lucas Pratto, nuevo refuerzo Matador
  7. ^ (ES) Mercado de pases, su edant.ole.com.ar, ole.com, 27 aprile 2011. URL consultato il 27 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2012).
  8. ^ (NO) Lyn 1 - 3 Molde, su altomfotball.no, 27 aprile 2011.
  9. ^ (NO) Lyn 1 - 3 Molde, su altomfotball.no, 27 aprile 2011.
  10. ^ (ES) Lyn 1 - 3 Molde, su clubaunion.com.ar, 27 aprile 2011. URL consultato il 27 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  11. ^ Calciomercato Genoa, Lucas Pratto già incanta: l'argentino a breve in Liguria[collegamento interrotto]
  12. ^ Clamoroso in Cile! La ‘U' vince 4-1 e conquista l'Apertura 2011!
  13. ^ Calcio Mercato Squadre - Genoa, su legaseriea.it. URL consultato il 7 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2011).
  14. ^ Pratto in prestito al Velez Sarsfield Gazzetta dello Sport
  15. ^ TRATTATIVA DEFINITA PRATTO AL VELEZ Genoafc.it
  16. ^ UFFICIALE: Pratto al Velez a titolo definitivo Tuttomercatoweb.com
  17. ^ PRESIDENTE SALUTA VECCHI E NUOVI Archiviato il 13 gennaio 2013 in Internet Archive. Genoafc.it
  18. ^ Feyenoord, Lucas Pratto perde il derby con l’Ajax e si frattura: 8 viti nel perone!
  19. ^ a b Playoff Primera Division Apertura

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica