Apri il menu principale

Luci nella notte

film del 2004 diretto da Cédric Kahn
Luci nella notte
Luci nella notte.jpg
Jean-Pierre Darroussin
Titolo originaleFeux rouges
Paese di produzioneFrancia, Svizzera
Anno2004
Durata105 min
Generedrammatico
RegiaCédric Kahn
SoggettoLuci nella notte di Georges Simenon
SceneggiaturaCédric Kahn, Gilles Marchand e Laurence Ferreira Barbosa
FotografiaPatrick Blossier
MontaggioYann Dedet
ScenografiaFrançois Abelanet
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Luci nella notte (Feux rouges) è un film del 2004 diretto da Cédric Kahn. Il film prende spunto dall'omonimo romanzo di Georges Simenon edito in Italia da Adelphi nel 2004 con lo stesso titolo e da Mondadori nel 1960 con il titolo di Luci rosse.

Indice

TramaModifica

Alla vigilia delle ferie estive, Antoine ed Hélène, una coppia parigina, partono in auto per le vacanze con l'intenzione di fermarsi prima nella colonia nel sud della Francia a prendere i due figli. Ma il viaggio inizia in forte ritardo e non prosegue bene: le interminabili code autostradali creano un clima molto teso tra i due, accentuato dal bisogno di Antoine di fermarsi spesso a bere: e Antoine beve solo birra o whisky. Il desiderio di quest'ultimo di sostare in un bar lungo la strada, unito al fatto che lui ha voluto uscire dall'autostrada per evitare code, provoca una furiosa lite che spinge Hélène a proseguire da sola in treno. Dopo avere atteso al bar diverso tempo e avere bevuto molto, Antoine si rimette in marcia, dando un passaggio a un autostoppista. Però non vedendo la moglie ormai da diverse ore, inizia a preoccuparsi; al cellulare non risponde e nei locali e ristoranti lungo la strada nessuno l'ha vista. Hélène sembra davvero sparita nel nulla, ma per Antoine i problemi sembrano essere solo all'inizio, dato che l'autostoppista è in realtà un pericoloso evaso in fuga dalla polizia e probabilmente è pure responsabile della scomparsa di Hélène.

RiconoscimentiModifica

Il film è stato candidato agli Independent Spirit Awards 2005 come miglior film straniero.

CriticaModifica

  • Due interpreti di altissimo livello, un'atmosfera rarefatta e complessa che lascia allo spettatore il beneficio del dubbio che si tratti solo di un sogno. Commento del dizionario Morandini che assegna al film tre stelle su cinque di giudizio.[1]
  • Due protagonisti in stato di grazia. La regia essenziale, scarna, lascia parlare la storia. Commento del dizionario Farinotti che assegna al film tre stelle su cinque di giudizio.[2]
  • Rotten Tomatoes assegna al film un punteggio di 7,2/10.[3]

NoteModifica

  1. ^ Commento de Il Morandini su Mymovies.it
  2. ^ Pino Farinotti, Il Farinotti 2009, Newton Compton Editori 2008 - pag 1110
  3. ^ Luci nella notte su Rotten Tomatoes

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema