Luciano Rabottini

ciclista su strada italiano
Luciano Rabottini
Luciano Rabottini.jpg
Luciano Rabottini in maglia Metauro Mobili nel 1983
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1990
Carriera
Squadre di club
1981 Santini
1982 Gis Gelati
1983-1984 Metauro Mobili
1985-1986 Vini Ricordi
1987-1989 Ariostea
1990 Gis Gelati
Statistiche aggiornate al 13 novembre 2019

Luciano Rabottini (Beyne-Heusay, 23 gennaio 1958) è un ex ciclista su strada italiano. Professionista dal 1981 al 1990, è padre di Matteo Rabottini, anch'egli ciclista professionista.

CarrieraModifica

Rabottini nacque in Belgio da una famiglia di emigranti abruzzesi andati nel nord, come molti conterranei, per lavorare nelle miniere di carbone. Ottenne quattro successi nella sua carriera professionistica, lunga dieci anni, dal 1981 al 1990, tra cui la Tirreno-Adriatico del 1986, vinta grazie ad una "fuga bidone" alla prima tappa. Fu poi quinto al Giro di Lombardia del 1981 e terzo al Giro del Piemonte dello stesso anno.

Dopo il ritiro è rimasto legato al mondo del ciclismo: ha infatti un negozio di biciclette a Marina di Città Sant'Angelo, vicino Pescara, e gestisce una scuola di ciclismo giovanile[1].

PalmarèsModifica

Coppa San Sabino
Gran Premio Ciclistico San Basso
  • 1983 (Metauro Mobili, una vittoria)
Gran Premio Industria e Commercio di Prato
  • 1986 (Vini Ricordi, due vittorie)
1ª tappa Tirreno-Adriatico (Ladispoli > Cortona)
Classifica generale Tirreno-Adriatico
  • 1989 (Ariostea, una vittoria)
Giro di Campania

PiazzamentiModifica

Grandi giriModifica

1981: 77º
1982: 44º
1983: 63º
1984: 67º
1985: 61º
1986: 56º
1988: 53º
1989: 94º
1990: 96º

Classiche monumentoModifica

1981: 71º
1982: 21º
1985: 83º
1989: 58º
1981: 5º
1982: 19º
1985: 19º
1987: 26º

NoteModifica

  1. ^ Rabottini, al Giro è nata una stella, in ilcentro.gelocal.it, 29 maggio 2012. URL consultato il 21 luglio 2012.

Collegamenti esterniModifica