Lucio Cecilio Metello Calvo

politico romano
Lucio Cecilio Metello Calvo
Nome originaleLucius Caecilius Metellus Calvus
GensCecilia Metella
PadreQuinto Cecilio Metello
Consolato142 a.C.

Lucio Cecilio Metello Calvo (in latino: Lucius Caecilius Metellus Calvus; 200 a.C. o prima del 178 a.C. – dopo il 136 a.C.) è stato un politico romano durante l'epoca repubblicana.

BiografiaModifica

Suo padre fu Quinto Cecilio Metello e suo fratello Quinto Cecilio Metello Macedonico. Metello Calvo divenne prima pretore, nel 142 a.C. console e governatore della Spagna dove combatté, senza successo, contro Viriato. Divenne proconsole della Gallia Cisalpina nel 141 a.C., mentre fu legatus nel 140 a.C. e nel 139 a.C. Nello stesso periodo Calvo si recò come ambasciatore in alcuni stati orientali.

Ebbe due figli, Lucio Cecilio Metello Dalmatico e Quinto Cecilio Metello Numidico, e una figlia, Cecilia Metella Calva, che sposò Lucio Licinio Lucullo. Ebbe probabilmente un altro figlio, Quinto Cecilio Metello (lo stesso nome del padre di Calvo), ma ciò non è certo.

BibliografiaModifica

  • Manuel Dejante Pinto de Magalhães Arnao Metello and João Carlos Metello de Nápoles, "Metellos de Portugal, Brasil e Roma", Torres Novas, 1998