Apri il menu principale

Lucio Flauto

attore, comico e conduttore televisivo italiano
Lucio Flauto

Lucio Flauto (Busto Arsizio, 7 agosto 1930Busto Arsizio, 30 giugno 1987) è stato un attore, comico e conduttore televisivo italiano.

Indice

Biografia artisticaModifica

Dopo una carriera sottotraccia come attore generico in diversi film musicali (i cosiddetti "musicarelli") e commedie balneari degli anni sessanta e anni settanta, Flauto divenne noto come protagonista della grande produzione fiction "Qui radis?" su Tele Norba, nel ruolo dello schiavo della triremi che arriva per ultima a Lipari, nella terza puntata, e poi come conduttore de Il Pomofiore, trasmissione in onda prima su Tele Altomilanese e poi su Antennatre tra la fine degli anni Settanta e i primi anni ottanta. Il Pomofiore era uno show basato sull'esibizione di dilettanti "allo sbaraglio", probabilmente influenzando la versione televisiva della ben più famosa e durevole Corrida inizialmente condotta da Corrado Mantoni sui canali Mediaset fino dai primi anni Ottanta. La trasmissione proseguì col nome di "Circo Pomofiore" e "Ciperita", fino a poco dopo che Flauto lasciò l'emittente.

Lucio Flauto fu anche l'anchorman dell'unico concerto in Italia all'aperto dei Beatles, al velodromo Vigorelli di Milano, dove oggi una targa ricorda la sua partecipazione all'evento.

Lucio Flauto partecipò ad alcuni spettacoli Rai come Il gran simpatico con Enzo Cerusico, e "La gnagnera" con Pietro De Vico e Isa Barzizza ma la sua principale attività televisiva è legata ad Antennatre, dove approdò dopo l'esperienza di Tele Altomilanese: qui condusse oltre al già citato Pomofiore, Ciperita, Bazar 80, Bazar domani, Posta e risposta, Il salotto di Lucio Flauto, Casa Flauto, Sogno di Mezzanotte e fu ospite fisso di altri programmi quali Il Bingo e La festa.

Oltre che con Antenna 3, Lucio Flauto collaborò anche per un brevissimo periodo con Telemontepenice sulle cui frequenze riportò i dilettanti allo sbaraglio con il programma "La Margherolla". Amico di Walter Chiari era spesso citato nei monologhi del grande comico.

FilmografiaModifica

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN233379700 · SBN IT\ICCU\RAVV\585804