Apri il menu principale

Lucio Montanaro

attore, cabarettista e umorista italiano

BiografiaModifica

Nato a Martina Franca, in provincia di Taranto, il 22 giugno del 1951, Montanaro inizia la carriera con parti di rilievo, in cui spesso parla in vernacolo pugliese, anche se conosce bene l'inglese e il francese. Si diletta in svariati ruoli, dallo studente al poliziotto, dal soldato al parroco, al barman. Ha lavorato insieme a Lino Banfi, Mario Merola, Renzo Montagnani, Pippo Franco e Nino D'Angelo, solo per citare alcuni attori.

Nel 2019 è uscita la sua biografia Il meglio della vita mia... ma sinceramente non ricordo tutto! - Autobiografia di un caratterista di carattere (Edizioni dal Sud), scritta da Giuseppe del Curatolo.[senza fonte]

CinemaModifica

Ha parti importanti soprattutto nelle commedie sexy all'italiana. Fa parte del gruppo di mostri sacri delle commedie erotiche degli anni '70, considerate di scarsa qualità dalla critica dell'epoca, per le scene di nudo e per il linguaggio volgare, ma che sono state rivalutate negli ultimi anni.

Recita anche con l'attore barese Gianni Ciardo in tre diverse pellicole: nel 1980 in La liceale al mare con l'amica di papà, con Alvaro Vitali, Renzo Montagnani e Marisa Mell, in cui compare anche Andrea Brambilla (poi “Zuzzurro” di Zuzzurro e Gaspare) girato tutto a Martina Franca, con qualche scena a Savelletri. Nel 1981 partecipa al film La dottoressa preferisce i marinai girato a Bari da Michele Massimo Tarantini, ancora al fianco di Alvaro Vitali e con Paola Senatore e infine nel 1982 in Tradimento con Nino D'Angelo e Mario Merola. Ritorna al cinema nel 2008 con L'allenatore nel pallone 2, per la regia di Sergio Martino.

TelevisioneModifica

Nel 2004 è nel cast di Un medico in famiglia 4, con l'attore pugliese Lino Banfi. Negli ultimi anni ha partecipato a trasmissioni televisive quali Stracult sulla Rai, e Carabinieri sulle reti Mediaset.

FilmografiaModifica

OpereModifica

  • Lucio Montanaro, Il meglio della vita mia… ma sinceramente non ricordo tutto!, Edizioni dal Sud, 2019, ISBN 978-88-7553-276-5.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90360201 · SBN IT\ICCU\SBNV\024929 · WorldCat Identities (EN90360201