Ludovico II Ordelaffi

Ludovico II Ordelaffi (... – Ravenna, 29 maggio 1504), ultimo membro della famiglia Ordelaffi[1].

Signori di Forlì
Ordelaffi
Coa fam ITA ordelaffi.jpg

Scarpetta
Francesco I
Francesco II
Figli
Sinibaldo
Pino II
Figli
  • Giovanna
  • Giovanni
  • Giovanni
  • Luigi
Francesco III
Figli
Giorgio
Figli
Tebaldo
Antonio
Figli
Francesco IV
Figli
Pino III
Figli
  • Sinibaldo II (naturale)
  • Caterina (naturale)
  • Lucrezia (naturale)
Sinibaldo II
Antonio Maria
Ludovico II
Modifica

BiografiaModifica

Era figlio naturale di Francesco IV Ordelaffi, signore di Forlì.

Uomo d'armi, era al servizio di Venezia quando il fratellastro Antonio Maria, divenuto signore di Forlì, lo chiamò al comando dell'esercito. Attaccò Forlimpopoli, ambita preda dei Veneziani. Il 6 febbraio 1504, morto Antonio Maria, ritornò a Forlì e succedette al fratello e combatté contro i Numai, interessati a cedere la città a Venezia. Papa Giulio II, determinato a fare rientrare Forlì nel patrimonio della Chiesa, attaccò militarmente Forlimpopoli. Ludovico Ordelaffi chiese aiuto ai Veneziani, ma senza esito. I maggiorenti della città di Forlì, impossibilitati a difendersi, ottennero dagli occupanti la resa di Ludovico nelle mani del legato pontificio e vescovo di Ragusa Giovanni Sacco; il 3 aprile 1504 l'Ordelaffi lasciò la città. Si ritirò prima a Faenza e quindi a Ravenna, dove morì il 29 maggio. Giulio II tolse tutti i beni agli eredi Ordelaffi, facendone donazione al comune.

NoteModifica

  1. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Ordelaffi di Forlì, Torino, 1835.

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Ordelaffi di Forlì, Torino, 1835.