Ludovico I di Turingia

Ludovico I di Turingia, noto anche come Luigi I (1090 circa – 12 gennaio 1140), fu langravio di Turingia dal 1131 fino alla sua morte. I suoi discendenti della dinastia Ludovingia governarono il langraviato di Turingia fino al 1247.

Ludovico I
Eisenach Georgenkirche - Ludwig I 1.jpg
Langravio di Turingia
In carica1131 –
12 gennaio 1140
PredecessoreErmanno I di Winzenburg
SuccessoreLudovico II
Nascita1090 circa
Morte12 gennaio 1140
Luogo di sepolturaAbbazia di Reinhardsbrunn
DinastiaLudovingi
PadreLuigi il Saltatore
MadreAdelaide di Stade
ConiugeEdvige di Gudensberg
FigliLudovico
Enrico Raspe II
Luigi
Cecilia
Matilde (Mechthild)
Giuditta di Turingia

BiografiaModifica

Ludovico era il secondogenito e successore di Luigi il Saltatore († 1123), conte in Turingia, e di sua moglie Adelaide di Stade, figlia di Lotario Udo II della marca del Nord e di Oda di Werl. Fu il terzo della dinastia ad esser chiamato "Luigi" o "Ludovico", ciò in onore di suo padre e suo nonno, ma poiché fu il primo a portare il titolo di langravio e che cominciò l'espansione territoriale del suo dominio familiare, egli è denominato Ludovico I dalla storiografia.

Ebbe come moglie una ricca ereditiera, Edvige di Gudensberg e ottene, dopo la morte del suo patrigno e conte Gisone IV di Gudensberg nel 1122, la totalità della sua eredità che gli consentì di raggiungere l'unione della Turingia e dall'Assia. L'anno seguente, il fratello minore Enrico I Raspe sposò la vedova del conte Gisone IV, Cunegonda di Bilstein. Nel 1126 partecipò alla seconda battaglia di Chlumec, venendo brevemente catturato da Sobeslao I di Boemia.

Preferito del re Lotario II, fu nominato langravio di Turingia nel 1131 in sostituzione di Ermanno I di Winzenburg, che era caduto in disgrazia. Le sue strette relazioni con Lotario, incoronato imperatore nel 1133, favoriscono la sua ascesa a questo rango quasi principesco. Nel 1137 Ludovico divenne anche langravio di Assia-Gudensberg.

Dopo la morte di Lotario nel 1137, Ludovico diventò un ardente sostenitore degli Hohenstaufen e li sostenne nella loro lotta per la conquista del trono dell'impero contro i Welfen, discendenti di Lotario. L'elezione di Corrado III di Hohenstaufen a re dei Romani segnò l'inizio di decenni di lotte tra le due dinastie.

Il langravio morì il 12 gennaio 1140 lasciando la tutela di suo figlio al re Corrado III. Venne sepolto nell'abbazia di Reinhardsbrunn fondata dalla sua famiglia a Friedrichroda.

Famiglia e figliModifica

Ludovico e sua moglie Edvige di Gudensberg, appartenente ai Gisonen, sposata nel 1110 ed erede dell'Assia, ebbero diversi figli:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
 
 
 
Luigi il Barbuto  
 
 
 
Luigi il Saltatore  
Bertoldo di Sangerhausen  
 
 
Cecilia di Sangerhausen  
Gisella di Brunswick  
 
 
Ludovico I di Turingia  
Lotario Udo I della marca del Nord Sigfrido II di Stade  
 
Adele di Alsleben  
Lotario Udo II della marca del Nord  
Adelaide di Rheinfelden  
 
 
Adelaide di Stade  
Ermanno III di Werl  
 
 
Oda di Werl  
Richenza di Svevia  
 
 
 

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN168190398 · CERL cnp01282208 · GND (DE143629093