Apri il menu principale

Luigi Amat di San Filippo e Sorso

cardinale italiano

BiografiaModifica

Nacque a Sinnai, in Sardegna, il 20 giugno 1796, quinto figlio di Giovanni, Marchese di San Filippo ed Eusebia, Baronessa di Sorso.

Nunzio apostolico a Napoli (1827) e poi a Madrid (1833), papa Gregorio XVI lo creò cardinale di Santa Romana Chiesa, nel concistoro del 19 maggio 1837: resse come legato la Legazione di Ravenna, dando prova di saggezza e grandi doti amministrative.

Fu poi prefetto della Sacra Congregazione di Propaganda Fide e, nel 1847, papa Pio IX lo nominò legato di Bologna, dove non nascose le sue simpatie per la causa nazionale: lasciò l'ufficio l'11 luglio del 1848, dopo i fatti insurrezionali, per non partecipare alla reazione pontificia.

Decano del Sacro Collegio dal 1877, morì il 30 marzo 1878 all'età di 81 anni.

Genealogia episcopaleModifica

Successione apostolicaModifica

OnorificenzeModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

.

Controllo di autoritàVIAF (EN39468679 · ISNI (EN0000 0000 2485 3797 · SBN IT\ICCU\SBLV\312221 · LCCN (ENn85126107 · GND (DE1023668874 · BNF (FRcb124265142 (data) · BAV ADV12276450 · CERL cnp02054234 · WorldCat Identities (ENn85-126107
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie