Apri il menu principale

Luigi Chiodi (letterato)

letterato e scrittore italiano

Monsignore Luigi Chiodi (Verdello, 9 settembre 1914Verdello, 9 luglio 1988) è stato un letterato e scrittore italiano, direttore di Biblioteca Civica A. Mai di Bergamo.

BiografiaModifica

Ordinato sacerdote nel 1938, laureato in teologia nel Pontificio Ateneo Lateranense di Roma nel 1939 e poi in lettere, nel 1943, nell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Insegnante di lettere e poi di storia ecclesiastica nei Seminari di Clusone (1939- 1941) e di Bergamo (1941- 1959), di cui fu anche prefetto, collaboratore dell' Enciclopedia ecclesiastica (Milano: F. Vallardi, 1942- 1963) e di un settimanale cattolico locale. Reggente dal 1957 della Biblioteca civica "Angelo Mai" di Bergamo, ne divenne direttore dal 1959, avendo vinto il concorso bandito l'anno precedente, e vi rimase fino al collocamento a riposo, nel 1978.

Durante la sua direzione dette impulso alla Biblioteca, soprattutto nel campo della valorizzazione dei suoi fondi antichi e delle sue raccolte speciali, curando in particolare il catalogo de La raccolta tassiana della Biblioteca civica "A. Mai" di Bergamo (Bergamo: a cura della Banca piccolo credito bergamasco, 1960, in collaborazione), l'Indice degli incunabuli della Biblioteca civica di Bergamo (Bergamo: Tip. Secomandi, 1966) e infine Le cinquecentine della Biblioteca civica "A. Mai" di Bergamo (Bergamo: Biblioteca civica, 1974), tutti lavori di notevole impegno, ricchezza e utilità.

Redattore dal 1958 e direttore dal 1969 di « Bergomum», la rivista della Biblioteca, vi pubblicò, oltre agli ultimi due cataloghi sopra ricordati, numerosi contributi di bibliografia, archivistica, arte e soprattutto storia locale. Socio dell'Ateneo di Bergamo e appassionato ricercatore di documenti e cultore di tradizioni locali, collaborò fino alla morte a numerosi altri periodici o giornali bergamaschi e a varie iniziative editoriali (Terra di Bergamo, Bergamo: Banca popolare di Bergamo, 1969, 3 vol., con fotografie di Pepi Merisio, e la nuova edizione, uscita postuma, della Storia di Bergamo e dei bergamaschi di Bortolo Belotti, Bergamo: Poligrafica Bolis, 1989- 1990, 9 vol.).

Fu anche socio dell'Associazione italiana biblioteche negli anni Sessanta.[1]

NoteModifica

  1. ^ Alberto Petrucciani, in Aldo Agazzi. Personalità culturale di Luigi Chiodi. «Atti dell'Ateneo di scienze, lettere e arti di Bergamo», 48 (1987/88), p. 567-580, 1 ritr. Commemorazione tenuta il 19 ottobre 1988 nell'Ateneo di Bergamo. Seguono: Scritti su "Bergomum": spoglio e commento, a cura di Giuliana Donati-Petteni, p. 581-603; Per una bibliografia di mons. Luigi Chiodi: ricerche, saggi, collaborazioni, a cura di Vittorio Mora, p. 605-621. Stampato nel 1989.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN244853865 · ISNI (EN0000 0003 9837 8441 · SBN IT\ICCU\CFIV\035703 · LCCN (ENn81063346 · BNF (FRcb129072127 (data) · WorldCat Identities (ENn81-063346