Luigi Crespi

pittore e storico dell'arte italiano

Luigi Crespi (Bologna, 23 gennaio 1708Bologna, 2 luglio 1779) è stato un pittore e storico dell'arte italiano oltre che mercante d'arte.

BiografiaModifica

Secondo figlio di Giuseppe Maria Crespi, ricevette la sua formazione artistica nella bottega del padre che aveva su di lui una notevole influenza. Motivo per cui le sue prime opere sono state confuse con quelle del padre. Successivamente si recò a Venezia, Trieste, Vienna e Dresda nel 1752-1753, e sviluppò un proprio stile più personale.[1]

Crespi è stato soprattutto un ritrattista, ed era abile nella rappresentazione minuziosa della società del suo tempo. Varie pitture di sua composizione sono visibili nel Museo Poldi Pezzoli di Milano.[2]

Crespi era anche un mercante ed uno storico dell'arte; ha pubblicato una biografia di pittori della sua città natale.[3]

ScrittiModifica

NoteModifica

  1. ^ Luigi Crespi, su treccani.it. URL consultato il 16/05/2022.
  2. ^ Fototeca Zeri-Ritratto di gentiluomo di Luigi Crespi, su catalogo.fondazionezeri.unibo.it. URL consultato il 16/05/2022.
  3. ^ Vite de'pittori bolognesi, non descritte nella "Felsina pittrice", Volume 3 di Luigi Crespi, su books.google.it. URL consultato il 16/05/2022.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN73906720 · ISNI (EN0000 0001 1070 7032 · BAV 495/139545 · CERL cnp00344198 · ULAN (EN500002231 · LCCN (ENn87123012 · GND (DE103158480 · BNE (ESXX1150402 (data) · BNF (FRcb122320377 (data) · J9U (ENHE987007273315605171 · CONOR.SI (SL136808547 · WorldCat Identities (ENlccn-n87123012