Luigi De Persiis

storico e vescovo cattolico italiano
Luigi De Persiis
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Assisi (1896-1904)
 
Nato9 maggio 1835 ad Alatri
Ordinato presbitero18 settembre 1858
Nominato vescovo22 giugno 1896 da papa Leone XIII
Consacrato vescovo5 luglio 1896 dal cardinale Lucido Maria Parocchi
Deceduto31 ottobre 1904 (69 anni) ad Assisi
 

Luigi De Persiis (Alatri, 9 maggio 1835Assisi, 31 ottobre 1904) è stato uno storico, vescovo cattolico e agiografo italiano.

BiografiaModifica

Figlio di Arduino, farmacista, e di Lucia Colazingari, terminati gli studi nel Seminario della città natale, si reca a Roma come alunno del Seminario Pio, dove viene ordinato sacerdote. Tornato ad Alatri, insegna Sacre Scritture presso il Seminario, ricevendo poi la nomina di canonico teologo nonché quella di archivista della Cattedrale.

Papa Leone XIII gli assegna nel 1896 il vescovado di Assisi. Come storico e agiografo ebbe la capacità di movimentare, pur senza scandalizzare, la cultura religiosa dell'Italia centrale.

Tra le sue opere principali sono note: La Badia o Trappa di Casamari nel suo doppio aspetto monumentale e storico (1878); Memorie del pontificato di San Sisto I Papa e Martire, della traslazione delle sue reliquie da Roma in Alatri e del culto che vi ricevettero dal secolo XII sino ai giorni nostri (1884); Tecchiena e il suo statuto (1895); "Pio IX in Alatri"; "Lo stemma di Alatri"; " I confini del territorio comunale di Alatri".

Genealogia episcopaleModifica

La genealogia episcopale è:

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88794839