Luigi Filippo I di Borbone-Orléans

generale francese
Luigi Filippo I di Borbone-Orléans
Workshop of Jean Marc Nattier Louis Philippe d'Orleans, Duke of Orleans (Circa 1752–66).jpg
Luigi Filippo I di Borbone-Orléans ritratto da Jean-Marc Nattier negli anni '50 del Settecento
Duca d'Orléans
Stemma
In carica 4 febbraio 1752 –
18 novembre 1785
Predecessore Luigi
Successore Luigi Filippo II
Altri titoli Duca di Chartres
Primo Principe del Sangue
Nascita Palazzo di Versailles, Francia, 12 maggio 1725
Morte Château de Sainte-Assise, Seine-Port, Francia, 18 novembre 1785
Luogo di sepoltura Chiesa del Val-de-Grâce, Parigi
Dinastia Borbone-Orléans
Padre Luigi di Borbone-Orléans
Madre Augusta di Baden-Baden
Coniugi Luisa Enrichetta di Borbone-Conti
Charlotte de La Haye de Riou
Figli Luigi Filippo
Batilde
Religione Cattolicesimo
Firma Louis Philippe d'Orléans signature, 1753.jpg

Luigi Filippo di Borbone-Orléans, duca di Chartres e duca d'Orléans (Versailles, 12 maggio 172518 novembre 1785), unico figlio di Luigi di Borbone-Orléans, duca d'Orléans e di sua moglie Augusta, nata principessa di Baden-Baden. Fu il padre di Philippe Égalité, duca d'Orléans famoso per essersi schierato con i rivoluzionari durante la Rivoluzione francese e nonno del sovrano di Francia, Luigi Filippo. Accumulò in vita una notevole ricchezza per la casata d'Orléans.

BiografiaModifica

InfanziaModifica

 
Luigi Filippo in tenera età

Luigi Filippo d'Orléans nacque al Palazzo di Versailles il 12 maggio 1725. Come unico figlio di Luigi d'Orleans, duca di Orleans e di sua moglie Augusta di Baden-Baden, ottenne alla nascita il titolo di duca di Chartres, mantenendolo sino alla morte di suo padre nel 1752. Sua sorella minore Luisa Maria d'Orleans morì al castello di Saint-Cloud nel 1728 all'età di 1 anno e 8 mesi.

Aveva appena raggiunto i quindici anni Luigi Filippo quando si innamorò della cugina Enrichetta, figlia secondogenita di re Luigi XV e della regina Maria Leszczyńska, ma considerando la possibilità di un tale matrimonio il sovrano ed il suo primo ministro, il cardinale Fleury, decisero di schierarsi contrariamente a questa unione che avrebbe portato la casata di Orleans troppo vicino al trono francese.[1]

Primo matrimonioModifica

Nel 1743, la nonna paterna, Francesca Maria di Borbone, duchessa vedova d'Orléans, e Luisa Elisabetta, vedova principessa di Conti organizzarono infine il suo matrimonio con la sua cugina diciassettenne, Luisa Enrichetta di Borbone (1726 - 1759), un membro della Casa di Borbone-Conti, un altro ramo cadetto della Casa di Borbone. Si sperava che questo matrimonio potesse chiudere una spaccatura vecchia 50 anni tra le due famiglie.

La coppia si sposò il 17 dicembre 1743 nella cappella del Palazzo di Versailles. Dopo alcuni mesi, la coppia iniziò ad andare alla deriva e la giovane duchessa di Chartres cominciò a condurre una vita scandalosa. Ciò ha causato nel suocero il rifiuto di riconoscere la legittimità dei suoi nipoti.

Successi militari ed ascesa come Duca di OrléansModifica

 
Ritratto equestre del Duca d'Orléans

Prestando servizio con le armate francesi durante la Guerra di Successione austriaca, Luigi Filippo si distinse nelle campagne del 1742, 1743 e 1744, e nella Battaglia di Fontenoy del 1745. Dopo la morte della prima moglie, si ritirò al Castello di Bagnolet, appena fuori Parigi, dove si occupò essenzialmente di rappresentazioni teatrali e si circondò di intellettuali di peso per l'epoca.

Alla morte di suo padre a Parigi il 4 agosto 1752, Luigi Filippo divenne Duca di Orléans e capo della casata d'Orléans. Egli divenne inoltre primo principe di sangue, duca di Valois, Nemours e Montpensier. Suo padre venne sepolto nell'Abbazia di St Genevieve dove aveva vissuto dal 1740.

Madame VillemombleModifica

 
Luigi Filippo di François Xavier Dupré

Dopo la morte di Luisa Enrichetta, il 9 febbraio 1759 presso il Palais-Royal, Luigi Filippo ha preso come sua amante madame Villemomble, una ex ballerina che amava agire in commedie, e che lo ha introdotto nel mondo del teatro. A quel tempo, il castello de Bagnolet, che aveva ereditato da suo padre, divenne la sua residenza preferita.

Secondo matrimonioModifica

Ebbe una seconda moglie, la marchesa di Montesson, Charlotte de La Haye de Riou, donna intelligente ed autrice di una certa fama, che sposò "segretamente", cioè con l'equivalente francese del matrimonio morganatico, nel 1773, e che per dono di nozze ebbe lo Château de Sainte-Assise.

Là la coppia riceveva gli uomini di lettere come la duchessa de Lauzun, la contessa d'Egmont, il marchese de Lusignan, il marchese d'Osmond e d'Alembert, Friedrich Melchior von Grimm, Pierre Simon Laplace, il chimico Claude Louis Berthollet, il compositore Pierre-Alexandre Monsigny, lo scrittore Louis Carrogis Carmontelle e dava rappresentazioni teatrali, alcune scritte dalla stessa moglie del duca. Essi ampliarono poi il palazzo, aggiungendo due ali al corp de logis e creando una piccola corte d'onore, con un'accoppiata di piccoli padiglioni: lì il duca d'Orléans morì nel 1785.

Ultimi anni e morteModifica

 
Luigi Filippo d'Orlèans

Nel febbraio 1785, su insistenza di Luigi XVI, e con l'aiuto di Madame du Barry, il duca di Orléans ha venduto il magnifico castello di Saint-Cloud, che era stato in possesso della famiglia Orléans sin dal 1658, alla regina Maria Antonietta, per 6.000.000 lire, un prezzo molto ridotto rispetto al costo originale.

Circondato da tutti i membri della sua famiglia, Luigi Filippo morì il 18 novembre 1785, a Sainte-Assise all'età di 60 anni. Venne sepolto a Chiesa del Val-de-Grâce, convento di Parigi, costruito dalla sua antenata Anna d'Austria per celebrare la nascita di Luigi XIV di Francia, bisnonno di Luigi Filippo.

DiscendenzaModifica

Luigi Filippo d'Orléans e Luisa Enrichetta di Borbone-Conti ebbero tre figli:

  • una figlia (Castello di Saint-Cloud, 12 o 13 luglio 1745 - 14 dicembre 1745 - Castello di Saint-Cloud);
  • Luigi Filippo Giuseppe d'Orléans (Castello di Saint-Cloud , 13 aprile 1747 - 6 novembre 1793, Place de la Révolution, Parigi), che successe al padre come duca di Orléans nel 1785;
  • Luisa Maria Teresa Bathilde d'Orléans (Castello di Saint-Cloud, 9 luglio 1750 - 10 gennaio 1822, Parigi), ultima principessa de Condé.

Luigi Filippo ebbe tre figli con Etiennette, allevati sotto la cura della famiglia Orléans:

  • Luigi Étienne d'Orléans (21 gennaio 1759 - 24 luglio 1825), conte-abate di Saint-Phar;
  • Luigi Filippo d'Orléans (7 luglio 1761 - 13 giugno 1829), conte-abate di Saint-Albin;
  • Maria Etiennette Perrine d'Auvilliers (7 luglio 1761 - ?), che sposò François-Constantin, conte di Brossard, un ufficiale reggimento dei dragoni.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Filippo I di Borbone-Orléans Luigi XIII di Francia  
 
Anna d'Asburgo  
Filippo II di Borbone-Orléans  
Elisabetta Carlotta del Palatinato Carlo I Luigi del Palatinato  
 
Carlotta d'Assia-Kassel  
Luigi di Borbone-Orléans  
Luigi XIV di Francia Luigi XIII di Francia  
 
Anna d'Asburgo  
Francesca Maria di Borbone  
Madame de Montespan Gabriel de Rochechoart, Duca di Mortemart  
 
Diane de Grandseigne  
Luigi Filippo I di Borbone-Orléans  
Ferdinando Massimiliano di Baden-Baden Guglielmo di Baden-Baden  
 
Caterina Ursula di Hohenzollern-Hechingen  
Luigi Guglielmo di Baden-Baden  
Luisa Cristina di Savoia Tommaso Francesco di Savoia  
 
Maria di Borbone  
Augusta di Baden-Baden  
Giulio Francesco di Sassonia-Lauenburg Giulio Enrico di Sassonia-Lauenburg  
 
Anna Maddalena di Lobkowicz  
Sibilla Augusta di Sassonia-Lauenburg  
Edvige del Palatinato-Sulzbach Cristiano Augusto del Palatinato-Sulzbach  
 
Amalia di Nassau-Usingen  
 

OnorificenzeModifica

Onorificenze francesiModifica

  Cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo

Onorificenze straniereModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro

NoteModifica

  1. ^ Antoine, Michel, Louis XV, Librairie Arthème Fayard, Paris, 1989, p. 473.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19950289 · ISNI (EN0000 0000 5520 4474 · LCCN (ENnr97006054 · GND (DE130143340 · BNF (FRcb14956012r (data) · BNE (ESXX4746960 (data) · CERL cnp00657195 · WorldCat Identities (ENlccn-nr97006054