Luigi Piotti

pilota automobilistico italiano
Luigi Piotti
Nazionalità Italia Italia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1955-1958
GP disputati 8 (5 partenze)
 

Luigi Piotti (Milano, 27 ottobre 1913Godiasco Salice Terme, 19 aprile 1971) è stato un pilota automobilistico e imprenditore italiano.

CarrieraModifica

Facoltoso uomo d'affari che corre spesso e senza problemi da pilota privato con macchine da sé acquistate ed iscritte[1][2][3], il 6 giugno 1954 vince la 12 ore di Hyeres in coppia con Maurice Trintignant, su una Ferrari 250 Monza di sua proprietà[3][4][5][6].

È al via per la prima volta a un Gran Premio di Formula 1 nel 1956, per la precisione al Gran Premio d'Argentina, concluso con il ritiro, dopo che nella stagione precedente era stato iscritto al Gran Premio d'Italia su una Arzani-Volpini, senza qualificarsi per la partenza.

Nella stessa stagione partecipa anche al Gran Premio d'Italia, dove giunge sesto[7], suo miglior piazzamento in carriera. L'anno successivo si presenta a quattro GP, e si qualifica a tre; conclude solo il primo in Argentina, dove giunge decimo.

Nel 1958 prende parte per l'ultima volta a una corsa di F1, a Monaco, mancando la qualificazione, e si dedica ad altre attività extralavorative[3].

Riposa al cimitero monumentale di Milano[8].

Risultati in Formula 1Modifica

1955 Scuderia Vettura               Punti Pos.
Volpini Arzani-Volpini NP 0
1956 Scuderia Vettura                 Punti Pos.
Pilota privato Maserati 250F Rit 6 0
1957 Scuderia Vettura                 Punti Pos.
Pilota privato Maserati 250F 10 NQ Rit Rit 0
1958 Scuderia Vettura                       Punti Pos.
OSCA OSCA NQ 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

NoteModifica

  1. ^ Luigi Piotti, su www.historicracing.com. URL consultato il 3 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 17 maggio 2016).
  2. ^ MAB, Sunday,, su grandprixinsider.wordpress.com, 19 aprile 2009. URL consultato il 3 marzo 2017.
  3. ^ a b c (EN) Luigi Piotti - Racing Profile, in Motor Sport Magazine. URL consultato il 3 marzo 2017.
  4. ^ Luigi Piotti (I) - All Results - Racing Sports Cars, su www.racingsportscars.com. URL consultato il 3 marzo 2017.
  5. ^ 1954 Ferrari 250 Monza Scaglietti Spyder - Images, Specifications and Information, in Ultimatecarpage.com. URL consultato il 3 marzo 2017.
  6. ^ Tam McPartland, ZL31FerrariMonza25021, su www.tamsoldracecarsite.net. URL consultato il 3 marzo 2017.
  7. ^ 1956 i, su www.racing.it. URL consultato il 3 marzo 2017.
  8. ^ Comune di Milano, App di ricerca defunti Not 2 4get.

Altri progettiModifica