Apri il menu principale

Luigi Scotti Douglas (Napoli, 23 giugno 1796Napoli, 14 dicembre 1880) è stato un generale dell'Esercito delle Due Sicilie.

Luigi Scotti Douglas
Luigi Scotti Douglas.jpg
Luigi Scotti Douglas
23 giugno 1796 – 14 dicembre 1880
Nato aNapoli
Morto aNapoli
Dati militari
Paese servitoFlag of the Kingdom of the Two Sicilies (1816).svg Regno delle Due Sicilie
Forza armataEsercito delle Due Sicilie
Gradomaresciallo di campo
BattaglieBattaglia del Macerone
voci di militari presenti su Wikipedia

BiografiaModifica

Abbracciò la carriera delle armi nel 1816, entrando nella Reale Guardia del Corpo. Sposò Maria Giuseppina Carlier, dalla quale ebbe diversi figli, dei quali Ferdinando, Federico e Alfonso scelsero anch'essi la carriera militare. Il 13 ottobre 1856 fu autorizzato con nomina regia ad usare il titolo di conte di Vigoleno. Nel 1859 raggiunse il grado di maresciallo di campo.

Incaricato di fronteggiare l'invasione dell'Armata Sarda proveniente da nord, il 20 ottobre 1860 fu impegnato con le proprie truppe nella battaglia del Macerone. Sconfitto sul campo, fu preso prigioniero insieme al suo intero Stato Maggiore e fu messo agli arresti da Enrico Cialdini. Successivamente, pubblicò un opuscolo nel quale si scusava di aver prestato servizio nell'Esercito delle Due Sicilie.

Il 25 aprile 1861 ottenne la pensione dal governo del neonato Regno d'Italia.