Luis María de Borbón y Vallabriga

cardinale e arcivescovo cattolico spagnolo
Luis María de Borbón y Vallabriga
cardinale di Santa Romana Chiesa
Portrait of Cardinal Luis María de Borbón y Vallabriga by Goya.jpg
Francisco Goya, Ritratto del cardinale Luis María Borbón Vallabriga, 1798-1800, São Paolo, Museu de Arte
Coat of Arms of Luis María de Borbón y Vallabriga, Cardinal, Archbishop of Toledo and Seville.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato22 maggio 1777 a Cadalso de los Vidrios
Ordinato presbitero13 marzo 1799
Nominato arcivescovo15 marzo 1799 da papa Pio VI
Consacrato arcivescovo2 giugno 1799 dal cardinale Antonio Sentmanat y Castellá
Creato cardinale20 ottobre 1800 da papa Pio VII
Deceduto19 marzo 1823 (45 anni) a Madrid
 

Luis María Borbón y Vallabriga (Cadalso de los Vidrios, 22 maggio 1777Madrid, 19 marzo 1823) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico spagnolo.

BiografiaModifica

 
Luigi Maria di Borbone da bambino, ritratto da Francisco Goya.

Nacque a Cadalso de los Vidrios il 22 maggio 1777 dall'Infante di Spagna Luigi Antonio di Borbone, ex cardinale e conte di Chinchón, e María Teresa de Vallabriga y Rozas. I suoi genitori avevano contratto unione morganatica, poiché, essendo esclusi dalla successione i figli di Carlo III nati in Italia, suo fratello Luigi Antonio risultava erede presuntivo al trono, pertanto una sua eventuale discendenza avrebbe creato concorrenza per la successione.

Nel 1785, alla morte di suo padre Luigi di Borbone, Luigi Maria e le sue sorelle furono mandati a Toledo per essere educati sotto la protezione dell'arcivescovo Francisco Antonio de Lorenzana y Butrón.

Tuttavia, fino al 1788, quando suo zio Carlo III di Spagna morì, i figli dei cadetti dei Borbone di Spagna non poterono usare il nome di famiglia. Nel 1794 suo cugino, il re di Spagna Carlo IV lo investì dei titolo di conte di Chinchón e Grande di Spagna, precedentemente appartenuti al padre, di fatto consentendogli di succedere ai titoli paterni, nonostante l'anzidetta unione morganatica. Ai suoi titoli succederà sua sorella Maria Teresa.

Come il padre prima di lui, Luigi Maria venne avviato alla carriera ecclesiastica e dopo essere stato ordinato sacerdote il 13 marzo 1799, venne consacrato arcivescovo di Siviglia il 2 giugno dello stesso anno dal cardinale Antonio Sentmanat y Castellá. Papa Pio VII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 20 ottobre 1800 con il titolo di Santa Maria della Scala. Il 22 dicembre dello stesso anno viene poi trasferito all'arcidiocesi di Toledo divenendo così Primate di Spagna. Si dimise da arcivescovo di Toledo il 29 dicembre 1814 e morì il 19 marzo 1823 all'età di 45 anni.

Genealogia episcopale e successione apostolicaModifica

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro
  Gran Croce dell'Ordine di Carlo III
  Cavaliere dell'Insigne e reale ordine di San Gennaro

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89054668 · ISNI (EN0000 0000 6266 8736 · LCCN (ENn2005021697 · GND (DE132038951 · BNF (FRcb15518831b (data) · BNE (ESXX1517695 (data) · CERL cnp00846863 · WorldCat Identities (ENlccn-n2005021697