Luis Muriel

calciatore colombiano
Luis Muriel
Nome Luis Fernando Muriel Fruto
Nazionalità Colombia Colombia
Altezza 179[1] cm
Peso 79[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante, ala
Squadra Siviglia
Carriera
Giovanili
2001-2008 Atlético Junior
2008-2009 Deportivo Cali
Squadre di club1
2009-2010 Deportivo Cali 11 (9)
2010-2011 Granada 7 (0)
2011-2012 Lecce 29 (7)
2012-2015 Udinese 57 (15)
2015-2017 Sampdoria 79 (21)
2017- Siviglia 5 (2)
Nazionale
2009-2011 Colombia Colombia U-20 8 (4)
2012- Colombia Colombia 16 (1)[2]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 settembre 2017

Luis Fernando Muriel Fruto, noto semplicemente come Luis Muriel (Santo Tomás, 16 aprile 1991), è un calciatore colombiano, attaccante o ala del Siviglia e della nazionale colombiana.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

È un attaccante ambidestro, dotato di tecnica e velocità fuori dal comune.[3] Per l'abilità nel dribbling, le doti da scattista e l'innato fiuto del gol e anche per effetto di una certa somiglianza fisica, è stato paragonato a Ronaldo.[4] Nella stagione 2012-2013, agli ordini di Francesco Guidolin, ha dimostrato di poter agire con ottimi risultati anche come trequartista o seconda punta.[5] Dal 2013 alcuni problemi di peso ne hanno limitato il potenziale atletico.[6][7]

CarrieraModifica

Inizi e Deportivo CaliModifica

Inizia la carriera nel 2001 nelle giovanili dell'Atlético Junior. Nel gennaio 2008 passa al Deportivo Cali, in cui debutta in prima squadra nella massima serie colombiana il 12 luglio 2009 nella partita vinta 1-0 contro l'Envigado.

Nel mese di marzo 2010, durante il Torneo di Apertura, si mette in evidenza segnando 5 gol in una striscia di 3 partite consecutive. In tutto con il Deportivo Cali segna 9 reti in 11 presenze. Il 7 marzo 2010 contro il Caldas realizza una tripletta la partita viene vinta 3 a 0 grazie ai suoi gol. Il 18 aprile 2010 segna 2 gol nella partita vinta 5 a 2 contro il Cortulua, nella stessa partita realizza 2 assist.

Udinese ed il prestito al GranadaModifica

Il 22 giugno 2010 viene ceduto alla società italiana dell'Udinese e il 12 luglio dello stesso anno viene ceduto in prestito al Granada, con cui totalizzerà 7 presenze nella Segunda División spagnola, in una stagione che si conclude con la promozione della squadra nella Liga.

LecceModifica

Il 31 agosto 2011 viene acquistato dal Lecce,[8] con cui debutta in Serie A il 26 ottobre 2011 nella partita persa 2-0 contro il Palermo. Segna il suo primo gol il 4 dicembre nell'incontro perso 4-2 in casa del Napoli.[9] Il 30 gennaio 2012 l'Udinese ne riacquisisce la proprietà del cartellino lasciando il giocatore in prestito ai salentini.[10][11] Il 7 aprile 2012 segna la sua prima doppietta con la maglia del Lecce e in Serie A nella vittoria per 4-2 contro la Roma.[12] Nonostante i suoi 7 gol segnati in 29 partite di campionato, il Lecce retrocede all'ultima giornata e Muriel dà così l'addio ai salentini.

Ritorno all'UdineseModifica

Nella stagione 2012-2013 torna all'Udinese dopo il prestito, partecipando al ritiro estivo con la squadra friulana.[13] Il 12 settembre rinnova il suo contratto con l'Udinese fino al 30 giugno 2017.[14] Riesce a mettere a segno il suo primo gol in maglia bianconera il 22 dicembre nell'incontro esterno pareggiato 1-1 con l'Atalanta. Il 14 aprile 2013 realizza la sua prima doppietta con la squadra, nella vittoria ottenuta per 3-0 a Parma. Alla fine dell'annata risulta il secondo cannoniere della formazione dietro Antonio Di Natale con 11 gol siglati in 22 partite.

Il 1º agosto, nella prima gara della nuova stagione, segna una doppietta nel terzo turno preliminare di Europa League in casa del Široki Brijeg, battuto per 3-1; queste sono anche le sue prime due reti in competizioni europee. In campionato, il primo gol arriva il 25 agosto nella sconfitta per 2-1 sul campo della Lazio. Conclude la sua seconda stagione in Friuli con 31 presenze totali e 8 gol.

SampdoriaModifica

Il 22 gennaio 2015 Luis, dopo aver giocato altre 11 partite con la maglia bianconera, viene ceduto a titolo temporaneo con obbligo di riscatto alla Sampdoria[15]; le cifre dell'affare sono 10.5 milioni di € per l'obbligo di riscatto (più 1.5 milioni di € di bonus nel caso in cui il giocatore raggiunga almeno 30 presenze in maglia blucerchiata entro il 30 giugno 2016)[16]. Il calciatore sottoscrive un contratto fino a giugno 2019 e sceglie la maglia numero 24. Il 15 febbraio seguente esordisce in blucerchiato subentrando nell'intervallo a Joaquín Correa durante la gara Chievo-Samp 2-1 nella quale al 91' segna il suo primo gol con la maglia blucerchiata. Il 1º marzo realizza uno splendido gol di sinistro contro l'Atalanta, partita vinta dalla Samp per 1 a 2; il terzo sigillo con il Doria lo sigla invece il 16 marzo seguente, dopo 3 minuti dall'ingresso in campo, nella gara vinta per 2 a 0 contro la Roma. Segna la sua ultima rete dell'anno nella partita persa 4-2 contro il Napoli chiudendo la gara con un bel tiro al volo da fuori area.

La stagione successiva gioca i preliminari di Europa League contro i serbi del Vojvodina; all'andata la sua squadra perde in casa per 4 a 0; al ritorno mette a segno la rete del 2-0 finale a favore del proprio team, risultato che però non basta per superare il turno. Gioca titolare nel 4-3-1-2 di Zenga dalla prima partita di Serie A contro il Carpi segnando una doppietta che lo fa momentaneamente arrivare in testa alla classifica marcatori: si procura il rigore realizzato dal compagno Eder sull'1-0 e segna altri due gol dopo; la partita finirà 5-2.

Nell'estate 2016, dopo anni trascorsi con la maglia numero 24, decide di optare per il classico numero 9.[17] Il 21 agosto, alla prima di campionato, sigla il gol-vittoria in trasferta contro l'Empoli (0-1).[18] L'11 settembre, pur perdendo la Sampdoria 3 a 2 contro la Roma allo stadio Olimpico, segna un gol meraviglioso al volo su lancio di Vasco Regini.[19] Il 22 ottobre, nel derby col Genoa, segna il momentaneo 1-0 (partita finita poi 2-1) su assist di Quagliarella, segnando per la prima volta in una stracittadina.[20] Sigla poi un gol in casa della Fiorentina su assist di Regini nel pareggio per 1-1 del 6 novembre,[21] e il 20 dello stesso mese trova una doppietta nella vittoria casalinga in rimonta per 3-2 contro il Sassuolo.[22] L'11 marzo 2017 decide il derby di ritorno, vinto per 1-0 (era dal 1960 che i blucerchiati non vincevano entrambi i derby di Serie A).[23][24]

SivigliaModifica

L'11 luglio viene acquistato a titolo definitivo dal Siviglia, con cui firma un contratto di cinque anni.[25]

NazionaleModifica

Viene convocato con la sua Colombia per il campionato del mondo under-20 2011, che si disputa proprio in Colombia e nel quale sigla 4 gol complessivamente: una doppietta nella prima gara, contro la Francia[26], un gol nella terza partita, contro la Corea del Sud, e un gol nell'ottavo di finale contro la Costa Rica.

Debutta nella Nazionale maggiore il 28 maggio 2012 nell'amichevole non ufficiale contro la Guyana vinta per 7-1 dove mette a segno una doppietta.[27]. Fa il suo debutto in una partita ufficiale il 10 giugno 2012 contro l'Ecuador, nella partita persa per 1-0.

Viene convocato per la Copa America 2015 e fa il suo debutto nella partita di quarti di finale sbagliando un rigore nella fase finale dell'incontro, non reso decisivo dall'errore di Biglia.

Il 9 maggio 2016 viene selezionato dal commissario tecnico José Pekerman per la Copa América Centenario che si giocherà sul suolo degli Stati Uniti dal 3 al 26 giugno[28].

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 17 settembre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali altre coppe totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010   Deportivo Cali CPA 11 9 - - - - - - - - - 11 9
2010-2011   Granada SD 7 0 CR 2 0 - - - - - - 9 0
2011-2012   Lecce A 29 7 CI 0 0 - - - - - - 29 7
2012-2013   Udinese A 22 11 CI 1 0 UCL+UEL 0+0 0 - - - 23 11
2013-2014 A 24 4 CI 3 2 UEL 4[29] 2[29] - - - 31 8
2014-gen. 2015 A 11 0 CI 0 0 - - - - - - 11 0
Totale Udinese 57 15 4 2 4 2 - - 65 19
gen.-giu. 2015   Sampdoria A 16 4 - - - - - - - - - 16 4
2015-2016 A 32 6 CI 1 0 UEL 2[30] 1[30] - - - 35 7
2016-2017 A 31 11 CI 2 2 - - - - - - 33 13
Totale Sampdoria 79 21 3 2 2 1 - - 84 24
2017-2018   Siviglia PD 3 1 CR 0 0 UCL 1 0 - - - 4 1
Totale carriera 186 53 9 4 7 3 - - 202 60

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Colombia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-6-2012 Quito Ecuador   1 – 0   Colombia Qual. Mondiali 2014 -   73’
6-2-2013 Miami Gardens Guatemala   1 – 4   Colombia Amichevole 1   70’
11-6-2013 Barranquilla Colombia   2 – 0   Perù Qual. Mondiali 2014 -   80’
14-8-2013 Barcellona Colombia   1 – 0   Serbia Amichevole -   59’
14-11-2013 Bruxelles Belgio   0 – 2   Colombia Amichevole -   60’
26-6-2015 Viña del Mar Argentina   0 – 0
(5 – 4 dcr)
  Colombia Coppa America 2015 - Quarti di finale -   86’
12-11-2015 Santiago del Cile Cile   1 – 1   Colombia Qual. Mondiali 2018 -   72’
17-11-2015 Barranquilla Colombia   0 – 1   Argentina Qual. Mondiali 2018 -   46’
24-3-2016 La Paz Bolivia   2 – 3   Colombia Qual. Mondiali 2018 -   69’
1-9-2016 Barranquilla Colombia   2 – 0   Venezuela Qual. Mondiali 2018 -   70’
6-9-2016 Manaus Brasile   2 – 1   Colombia Qual. Mondiali 2018 -   82’
6-10-2016 Asunción Paraguay   0 – 1   Colombia Qual. Mondiali 2018 -   77’
11-10-2016 Barranquilla Colombia   2 – 2   Uruguay Qual. Mondiali 2018 -   46’
10-11-2016 Barranquilla Colombia   0 – 0   Cile Qual. Mondiali 2018 -   63’
23-3-2017 Barranquilla Colombia   1 – 0   Bolivia Qual. Mondiali 2018 -   34’
7-6-2017 Murcia Spagna   2 – 2   Colombia Amichevole -   80’
Totale Presenze 16 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale (partite non ufficiali) ― Colombia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-5-2012 Bogotá Colombia   7 – 1   Guyana Amichevole 2
Totale Presenze 1 Reti 2

PalmarèsModifica

IndividualeModifica

Giovane rivelazione della Serie A: 2012

NoteModifica

  1. ^ a b Luis Muriel, sampdoria.it. URL consultato il 3 agosto 2016.
  2. ^ 17 (3) se si considera l'amichevole non ufficiale giocata il 28 maggio 2012 e vinta per 7-1 sulla Guyana.
  3. ^ (SE) [1]
  4. ^ (SE) [2]
  5. ^ (SE) [3] Calcionews24.com
  6. ^ Mercato Udinese, Muriel: "Da piccolo tifavo Milan, ma...", Calciomercato.it.
  7. ^ Udinese, Guidolin: "Muriel deve perdere peso", Calcionews24.com.
  8. ^ Ufficiale Muriel, uslecce.it, 31 agosto 2011.
  9. ^ Napoli affonda il Lecce Pensando Champions: 4-2, gazzetta.it, 3 dicembre 2011.
  10. ^ Tutti i trasferimenti - Lecce Legaseriea.it
  11. ^ Tutti i trasferimenti - Udinese Legaseriea.it
  12. ^ Volano Lecce, Siena, Udinese e Chievo, gazzetta.it, 7 aprile 2012.
  13. ^ Grinta colombiana: maturato a Lecce, Muriel è pronto a far innamorare Udine, www.udinese.it, 12 luglio 2012.
  14. ^ Muriel rinnova fino al 2017! [collegamento interrotto], www.udinese.it, 12 settembre 2012.
  15. ^ Finalmente blucerchiati: Muriel e Coda, benvenuti al Doria Archiviato il 24 gennaio 2015 in Internet Archive.
  16. ^ Ufficiale: Muriel alla Sampdoria
  17. ^ Sampdoria, ecco i numeri di maglia: Muriel si prende il 9, Budimir il 47, su Calciomercato.com, 5 maggio 2016. URL consultato il 12 marzo 2017.
  18. ^ Giacomo Luchini, Empoli-Sampdoria 0-1: un lampo di Muriel rovina l'esordio a Martusciello, su la Repubblica, 21 agosto 2016. URL consultato il 12 marzo 2017.
  19. ^ Roma-Sampdoria, Muriel fa un gol pazzesco e lo applaude perfino Totti., gazzetta.it. URL consultato il 13 settembre 2016.
  20. ^ Mirko Spadaro, Muriel trascina la Sampdoria, Genoa al tappeto: il ‘Derby della Lanterna’ è blucerchiato! [FOTO e VIDEO], su SportFair.it, 22 ottobre 2016. URL consultato il 12 marzo 2017.
  21. ^ Serie A: Muriel replica a Bernardeschi, Fiorentina-Samp è 1-1, su SportMediaset, 6 novembre 2016. URL consultato il 12 marzo 2017.
  22. ^ Sampdoria-Sassuolo 3-2, Quagliarella e Muriel ribaltano il risultato in 7 minuti, su Tuttosport, 20 novembre 2016. URL consultato il 12 marzo 2017.
  23. ^ Damiano Basso e Andrea Schiappapietra, Genoa-Sampdoria 0-1, decide (di nuovo) Luis Muriel, su Il Secolo XIX, 11 marzo 2017. URL consultato l'11 marzo 2017.
  24. ^ Carlos Passerini, Serie A, Genoa-Sampdoria 0-1: due derby ai blucerchiati dopo 57 anni, su Corriere della Sera, 11 marzo 2017. URL consultato il 12 marzo 2017.
  25. ^ EL FICHAJE DE MURIEL YA ES OFICIAL sevillafc.es
  26. ^ U-20, Colombia e Udinese sognano con Muriel, Gazzetta.it, 31 luglio 2011.
  27. ^ Lecce - Muriel piede caldo, doppietta alla Guyana, Tuttomercatoweb.com, 29 maggio 2012. URL consultato l'8 giugno 2012.
  28. ^ Copa América Centenario: Muriel convocato dalla Colombia di Pekerman
  29. ^ a b Nei turni preliminari.
  30. ^ a b nel turno preliminare.

Collegamenti esterniModifica