Luisa di Sassonia-Hildburghausen

aristocratica tedesca
Luisa di Sassonia-Hildburghausen
Luise von Sachsen-Hildburghausen.jpg
Duchessa consorte di Nassau
Blason Guillaume, duc de Nassau (1816-1839).svg Blason Duché de Saxe-Hildbourghausen.svg
In carica 24 marzo 1816 –
6 aprile 1825
Predecessore Luisa di Waldeck e Pyrmont
Successore Paolina di Württemberg
Principessa consorte di Nassau-Weilburg
In carica 9 gennaio 1816 –
24 marzo 1816
Predecessore Luisa Isabella di Kirchberg
Successore titolo abolito
Nascita Hildburghausen, 28 gennaio 1794
Morte Biebrich, 6 aprile 1825
Dinastia Sassonia-Hildburghausen
Nassau-Weilburg
Padre Federico di Sassonia-Hildburghausen
Madre Carlotta Giorgina di Meclemburgo-Strelitz
Consorte di Guglielmo di Nassau
Figli Augusta
Teresa
Adolfo
Guglielmo
Maurizio
Maria
Guglielmo
Maria
Religione Protestantesimo

Carlotta Luisa Federica Amalia Alessandrina di Sassonia-Hildburghausen (Hildburghausen, 28 gennaio 1794Biebrich, 6 aprile 1825) era figlia del duca Federico di Sassonia-Hildburghausen (dal 1826 duca di Sassonia-Altenburg) e di sua moglie Carlotta di Meclemburgo-Strelitz. Una delle sue madrine fu sua zia materna, la regina Luisa di Prussia.

BiografiaModifica

Luisa crebbe insieme alle sorelle Carlotta e Teresa, nella culturalmente vivace corte della madre, ed era ritenuta la più graziosa delle tre. Il poeta Friedrich Rückert dedicò a lei ed alle sorelle la poesia "Mit drei Moosrosen" ("Con tre rose muschiate").

Nel 1809 l'allora principe ereditario Luigi di Baviera venne nel castello di Hildburghausen a scegliere, di malavoglia, una sposa. Tra Teresa e Luisa, scelse Teresa, che era la maggiore tra le due. Luisa sposò invece a Weilburg, il 24 giugno 1813, il principe ereditario Guglielmo di Nassau-Weilburg, che divenne tre anni più tardi duca di Nassau. In occasione delle nozze venne costituita la guardia cittadina di Weilburg e Samuel Luja (1735–1818) compose la “Cantate am Feste der Heimführung des Erbprinzen Wilhelm von Nassau mit der Prinzessin Louise von Sachsen-Hildburghausen" (Cantata in occasione delle nozze tra il principe ereditario Guglielmo di Nassau e la principessa Luisa di sassonia-Hildburghausen). Il matrimonio fu infelice. Infatti il marito di Luisa non solo era irruente in politica, ma era autocratico anche nella cerchia familiare, tiranneggiando la moglie ed i figli.[senza fonte]

Luisa morì nel 1825 poco dopo la nascita della sua ultima figlia. In seconde nozze il duca Guglielmo sposò Paolina di Württemberg, la quale era nipote di Luisa, in quanto figlia di sua sorella Carlotta.

La Luisenplatz e la Luisenstraße a Wiesbaden traggono il proprio nome da Luisa.

DiscendenzaModifica

Luisa e Guglielmo ebbero otto figli:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Ernesto Federico II di Sassonia-Hildburghausen Ernesto Federico I di Sassonia-Hildburghausen  
 
Sofia Albertina di Erbach-Erbach  
Ernesto Federico III di Sassonia-Hildburghausen  
Carolina di Erbach-Fürstenau Filippo Carlo di Erbach-Fürstenau  
 
Carlotta Amalia di Kunowitz  
Federico di Sassonia-Altenburg  
Ernesto Augusto I di Sassonia-Weimar Giovanni Ernesto III di Sassonia-Weimar  
 
Sofia Augusta di Anhalt-Zerbst  
Ernestina Augusta di Sassonia-Weimar  
Sofia Carlotta di Brandenburgo-Bayreuth Giorgio Federico Carlo di Brandeburgo-Bayreuth  
 
Dorotea di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck  
Luisa di Sassonia-Hildburghausen  
Carlo Ludovico Federico di Meclemburgo-Strelitz Adolfo Federico II di Meclemburgo-Strelitz  
 
Cristiana Emilia di Schwarzburg-Sondershausen  
Carlo II di Meclemburgo-Strelitz  
Elisabetta Albertina di Sassonia-Hildburghausen Ernesto Federico I di Sassonia-Hildburghausen  
 
Sofia Albertina di Erbach-Erbach  
Carlotta di Meclemburgo-Strelitz  
Giorgio Guglielmo d'Assia-Darmstadt Luigi VIII d'Assia-Darmstadt  
 
Carlotta di Hanau-Lichtenberg  
Federica Carolina Luisa d'Assia-Darmstadt  
Maria Luisa Albertina di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg Cristiano Carlo Reinardo di Leiningen-Dachsburg-Falkenburg-Heidesheim  
 
Caterina Polissena di Solms-Rödelheim  
 

BibliografiaModifica

  • Heinrich Ferdinand Schoeppl: Die Herzoge von Sachsen-Altenburg. Bozen 1917, Neudruck Altenburg 1992
  • Dr. Rudolf Armin Human: Chronik der Stadt Hildburghausen, Hildburghausen 1886

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN65108823 · GND (DE130254134 · CERL cnp01055017
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie