Luoghi di sepoltura degli Estensi

Coat of arms of the House of Este (1239).svg

Questa pagina elenca i luoghi di sepoltura conosciuti, documentati e utilizzati dalla famiglia d'Este nella loro storia.

Sala del Coro nel monastero del Corpus Domini, a Ferrara, dove sono sepolti molti esponenti della casata degli Estensi.

Monastero del Corpus Domini a FerraraModifica

 
Lapide che ricopre i resti mortali di vari membri della casata degli Estensi trasferiti da Santa Maria degli Angeli, chiesa scomparsa, in Corpus Domini, a Ferrara

Nel Monastero del Corpus Domini si conservano le tombe di:

Chiesa di San Francesco di FerraraModifica

Nella chiesa di San Francesco trovarono sepoltura:[4]

Certosa di FerraraModifica

 
Certosa di Ferrara, primo Gran Claustro, famedio e tomba di Borso d'Este

Nel Cimitero monumentale della Certosa di Ferrara sono sepolti:

Abbazia della VangadizzaModifica

L'abbazia della Vangadizza accoglie i resti di:

Chiesa di San Vincenzo di ModenaModifica

 
Cappella funebre dei principi d'Este e d'Austria-Este, Chiesa di San Vincenzo (Modena)

Nel 1836, il Francesco IV d'Este dedicò la chiesa di San Vincenzo (Modena) a luogo di sepoltura di quasi tutti i componenti della casa, già tumulati nelle diverse chiese della città.[10]

Nel sepolcro vennero traslate nel 1902 le spoglie di alcuni Estensi tumulati precedentemente nella chiesa del convento delle monache agostiniane. Lo storico modenese Luigi Amorth avrebbe dimostrato trattarsi dei resti di:

Inoltre, semre secondo lo stesso Amorth, nello stesso loculo, collocato sopra alla porta d'ingresso, vi sarebbe una seconda urna, non menzionata dall'epigrafe, che contiene altri resti precedentemente posti sotto l'altare maggiore della chiesa, e confusi assieme nel 1840. Il sepolcro sotto l'altare maggiore era stato utilizzato, fra gli altri, per Isabella di Savoia (†1626, moglie di Alfonso III), il suo figlio Obizzo (†1644, vescovo di Modena) e per il duca Rinaldo (†1737)[11].

Cripta Imperiale di ViennaModifica

A Vienna vennero seppelliti i membri del ramo d'Austria-Este

In altri edifici religiosiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Tombe estensi, su elisabettagulino.it. URL consultato il 12 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2017).
  2. ^ a b c d e Comitato diocesano, p. 84.
  3. ^ a b Comitato diocesano, p. 85.
  4. ^ Commentarii della guerra di Ferrara tra 11 Viniziani ed il duca Ercole d'Este.
  5. ^ Annali della città di Bologna.
  6. ^ Teodosio Lombardi, I francescani a Ferrara: Il convento e la chiesa di S. Francesco dei Frati minori conventuali, 1974.
  7. ^ Dell'Istoria de Visconti.
  8. ^ Delle monete di Ferrara.
  9. ^ Abbazia della Vangadizza, Comune di Badia Polesine. Archiviato il 15 giugno 2012 in Internet Archive.
  10. ^ Musei di Modena. Chiesa di San Vincenzo.
  11. ^ Alberto Menziani, Le tombe degli Estensi, in La chiesa di San Vincenzo a Modena. Ecclesia Divi Vincentii, Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, 2001.
  12. ^ Boiardo.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica