Apri il menu principale

Lupa Roma Football Club

società calcistica italiana
(Reindirizzamento da Lupa Frascati)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la società calcistica fondata a Frascati nel 2013, vedi Associazione Sportiva Lupa Castelli Romani.
Lupa Roma FC
Calcio Football pictogram.svg
Logo Lupa Roma FC 1974-2013.png
La Lupa
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px diagonal Red HEX-B0063A Yellow HEX-FFD200 White Blue HEX-6FD0F6.svg Giallo, rosso, bianco, celeste
Simboli Lupa, Aquila
Inno Lupa Roma
Antonio Delle Donne e Marco Canigiula
Dati societari
Città Roma
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Fondazione 1974
Scioglimento2019
Proprietario Italia Piero Rosato e Rosa Scavo
Presidente Italia Gianni Salzano
Allenatore carica vacante
Stadio Stadio Montefiore
(500 posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

La Lupa Roma Football Club s.r.l., nota semplicemente come Lupa Roma è stata una società calcistica italiana con sede a Roma, nel quartiere di San Basilio.

Fondata nel 1974, ebbe sede a Frascati fino al 12 giugno 2013, giorno in cui avvenne il trasferimento di sede legale a Roma, nel quartiere periferico di Axa, e l'abbandono della denominazione di Lupa Frascati[1]. Nel corso degli anni la denominazione della società cambia varie volte, fino a giungere a quella odierna. Nel luglio 2016 cambia ancora sede e si trasferisce a Tivoli. Dopo una sola stagione ritorna a Roma, nel quartiere di San Basilio.

Dopo aver militato dal 1978 al 1980 in Serie C2 la squadra ritorna nuovamente tra i professionisti, raggiungendo come livello più alto la Lega Pro, terza divisione calcistica italiana, in cui ha militato dal 2014 al 2017, dove ha ottenuto come miglior risultato un dodicesimo posto, risultando quindi essere il terzo club professionistico della capitale d'Italia dopo le due società di Serie A: Roma e Lazio.

I colori sociali sono il giallo, il rosso, il bianco e il celeste. Disputa le partite di casa allo Stadio Montefiore di Rocca Priora.

Per la stagione 2018-2019 milita nel girone G di Serie D, quarta divisione calcistica nazionale.

Indice

StoriaModifica

Dalla fondazione all'approdo in Serie C2Modifica

La LUPA Roma fa risalire le proprie origini all'incontro di due realtà calcistiche del Lazio, che decidono di unire i propri mezzi e le proprie risorse allo scopo di costituire un sodalizio competitivo sportivamente e solido economicamente. In tal modo, dalla fusione tra l'Associazione Sportiva Frascati militante in Prima Categoria e la OMI Roma proveniente dalla Serie D, nell'estate del 1974 nacque l'Associazione Sportiva Lupa Frascati, ufficialmente "L.V.P.A." (dal latino Ludentes Vivendi Perdiscimus Artem) che adottò Frascati come sede e debuttò in Serie D grazie al titolo sportivo della OMI.

La prima stagione del neonato sodalizio non fu particolarmente felice, dato che retrocesse in Promozione Laziale; tuttavia, nel giro di quattro anni (stagione 1978-79) il club si ritrovò in Serie C2.

Il ritorno nei dilettantiModifica

Piazzatosi dapprima quinto, poi nella stagione successiva al penultimo posto, il club retrocesso cedette il proprio titolo sportivo di Serie D alla Romulea, ed a Frascati nel 1980 sorse nel frattempo la Polisportiva SIRS Frascati militante nella Promozione Laziale, a seguito dello spostamento del titolo della SIRS Ciampino il cui presidente era Giorgio Sale, che divenne consequenzialmente primo dirigente del nuovo club frascatese. Ma l'esperienza non diede buoni risultati, ed una volta retrocessa in Prima Categoria la squadra venne acquistata da nuovi soci, e nel 1984 mutò il nome in Associazione Calcio Lupa Frascati.

Dopo vari anni di alternanza tra Prima Categoria, Seconda Categoria e Promozione, la squadra ottenne un secondo posto nel girone D della Promozione Lazio 1996-1997, guadagnandosi un posto in Eccellenza Lazio, dove vi resterà sino al 2002-03, stagione in cui concluse il campionato al primo posto e venne ammessa al torneo di Serie D. In tale stagione la società effettuò una fusione con un altro club locale, la Gioc: in tale circostanza, la dirigenza della Lupa continuò a gestire la prima squadra, mentre alla Gioc spettò di amministrare il settore giovanile: il sodalizio prese il nome di A.S.D. Frascati Lupa Gioc e tale nome durò due anni: infatti una volta retrocessa in Eccellenza nella stagione seguente, optò di mutare denominazione nel 2004 in A.S.D. Frascati Calcio, e decise anche di restare in Serie D: acquistò infatti il titolo sportivo della Cisco Calcio di Roma.[2]

Dopo alcuni anni, nel 2005-06 giunta ultima nel girone F di Serie D, la società di Frascati passò nelle mani di una cordata capeggiata da Giancarlo Romani, e dal 2006-07 mutò denominazione in A.S.D. Lupa Frascati. Nel torneo di Eccellenza Lazio 2010-2011 perse lo spareggio per il primo posto con il Sora, e così fu costretta a disputare i play-off promozione, che però perse in finale col Sansovino (3-4 e 2-2).

Il cambio di denominazione e la Lega ProModifica

Nell'estate del 2011 la società passò ad Alberto Cerrai, che divenne il nuovo presidente. Con la nuova gestione la squadra ottenne la promozione in Serie D già nella sua prima stagione, e il sesto posto nel girone G di Serie D nella stagione successiva. Al termine del campionato il club venne traslocato da Frascati all'Axa, quartiere periferico di Roma, cambiando anche denominazione da A.S.D. Lupa Frascati a A.S.D. Lupa Roma. Nel frattempo, a Frascati, per colmare il vuoto calcistico lasciato dalla Lupa Frascati viene fondata una nuova squadra, la Lupa Castelli Romani, più tardi nota come Racing Roma, che si iscriverà in Eccellenza. Nel torneo di Serie D 2013-2014 la squadra vinse il girone G ottenendo la promozione in Lega Pro. Raggiunto il professionismo, la società ha eliminato la sigla "A.S.D." (Associazione Sportiva Dilettantistica) dalla propria denominazione, diventando Lupa Roma Football Club srl. Dal campionato 2014-2015, per via dei requisiti richiesti dalla Lega Pro, la squadra trasloca allo Stadio Quinto Ricci di Aprilia.

Roma quindi diventa l'unica città in Italia ad avere 3 squadre nel professionismo (primato l'anno prima della città di Verona con Hellas, Chievo e Virtus) e addirittura nel 2016-2017, assieme alla Racing Roma, diverranno quattro nei primi tre livelli.

=Il declino e lo scioglimentoModifica

Nel campionato 2016-2017 dopo la retrocessione dell'anno precedente viene ripescata e si trasferisce a Tivoli ma il risultato del campo la ritroverà ancora retrocessa senza poter sfruttare un nuovo ripescaggio e quindi ritorna in Serie D nella stagione 2017-2018, ritrasferendosi a Roma. Per la prima stagione la squadra conclude il campionato in ottava posizione ma il campionato successivo si rivela deludente per la Lupa Roma guidata dall'ex calciatore Marco Amelia che retrocede in Eccellenza dopo aver chiuso il girone G al penultimo posto.

Nel luglio del 2019 la società annuncia il ritiro dall'attività agonistica di tutte le sue rappresentativa, dai dilettanti fino alle giovanili[3].

CronistoriaModifica

Cronistoria della Lupa Roma Football Club
  • 1974 - Fondazione della Società Sportiva LVPA Frascati[4] in seguito alla fusione tra Associazione Sportiva Frascati ed OMI Roma.
  • 1974-1975 - 17ª nel girone F della Serie D. Retrocessa in Promozione.
  • 1975-1976 - 3ª nel girone A della Promozione Lazio.
  • 1976-1977 - 1ª nel girone B della Promozione Lazio. Promossa in Serie D.
  • 1977-1978 - 2ª nel girone F della Serie D. Promossa in Serie C2.
  • 1978-1979 - 5ª nel girone C della Serie C2.
Fase a gironi di Coppa Italia Semiprofessionisti.
Fase a gironi di Coppa Italia Semiprofessionisti.

  • 1980 - Vende il titolo sportivo alla Romulea ed acquisisce quello di Promozione della SIRS Ciampino, e si trasforma in U.P.S.I.R.S. Frascati.
  • 1980-1981 - 7ª nel girone B della Promozione Lazio.
  • 1981-1982 - 10ª nel girone B della Promozione Lazio.
  • 1982-1983 - 5ª nel girone B della Promozione Lazio.
  • 1983-1984 - 14ª nel girone B della Promozione Lazio. Retrocessa in Prima Categoria.
  • 1984-1985 - 2ª nella Prima Categoria Lazio.
  • 1985-1986 - 11ª nella Prima Categoria Lazio.
  • 1986-1987 - 9ª nella Prima Categoria Lazio.
  • 1987-1988 - 7ª nella Prima Categoria Lazio.
  • 1988-1989 - 16ª nella Prima Categoria Lazio. Retrocessa in Seconda Categoria.
  • 1989-1990 - 3ª nella Seconda Categoria Lazio.

  • 1990-1991 - 1ª nella Seconda Categoria Lazio. Promossa in Prima Categoria.
  • 1991-1992 - 4ª nella Prima Categoria Lazio. Ammessa in Promozione[5].
  • 1992-1993 - 15ª nella Promozione Lazio. Retrocessa in Prima Categoria.
  • 1993-1994 - 2ª nella Prima Categoria Lazio. Promossa in Promozione.
  • 1994-1995 - 8ª nel girone C della Promozione Lazio.
  • 1995-1996 - 10ª nel girone D della Promozione Lazio.
  • 1996-1997 - 2ª nel girone D della Promozione Lazio. Promossa in Eccellenza.
  • 1997-1998 - 10ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
  • 1998-1999 - 10ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
  • 1999-2000 - 11ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio.

  • 2000-2001 - 8ª nel girone A dell'Eccellenza Lazio.
  • 2001-2002 - 5ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
  • 2002-2003 - 1ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio. Promossa in Serie D.
  • 2003-2004 - 18ª nel girone F della Serie D. Retrocessa in Eccellenza. Mantiene la categoria dopo aver acquistato il titolo sportivo dell'A.S. Cisco Calcio Roma, cambiando denominazione in Associazione Sportiva Dilettantistica Frascati Calcio.[6]
Secondo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2004-2005 - 4ª nel girone E della Serie D. Perde i play-off.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2005-2006 - 18ª nel girone F della Serie D. Retrocessa in Eccellenza.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2006-2007 - 1ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio. Promossa in Serie D.
Triangolari di semifinale di Coppa Italia Dilettanti Lazio.
  • 2007-2008 - 15ª nel girone G della Serie D. Retrocessa in Eccellenza dopo aver perso i play-out e successivamente riammessa.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2008-2009 - 14ª nel girone G della Serie D. Retrocessa in Eccellenza dopo aver perso i play-out.
Secondo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2009-2010 - 3ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
Finalista di Coppa Italia Dilettanti Lazio.

  • 2010-2011 - 2ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio, dopo aver perso lo spareggio. Perde la finale dei play-off.
Semifinale di Coppa Italia Dilettanti Lazio.
  • 2011-2012 - 2ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio. Promossa in Serie D dopo aver vinto i play-off.
Ottavi di finale di Coppa Italia Dilettanti Lazio.
Turno preliminare di Coppa Italia Serie D.
  • 2013 - La Lupa Frascati cambia denominazione in Associazione Sportiva Dilettantistica Lupa Roma trasferendo la propria sede da Frascati a Roma (nel quartiere Axa).
  • 2013-2014 - 1ª nel girone G della Serie D. Promossa in Lega Pro.
Quarti di finale di Coppa Italia Serie D.
Finale della Poule Scudetto.
  • 2014 - Cambia denominazione in Lupa Roma Football Club.
  • 2014-2015 - 12ª nel girone C di Lega Pro.
Primo turno di Coppa Italia Lega Pro.
  • 2015-2016 - 17ª nel girone B di Lega Pro. Retrocessa in Serie D dopo aver perso i play-out e successivamente riammessa.
Primo turno di Coppa Italia Lega Pro.
  • 2016-2017 - 19ª nel girone A di Lega Pro. Retrocessa in Serie D dopo aver perso i play-out.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia Lega Pro.
Turno preliminare di Coppa Italia Serie D.
  • 2018-2019 - 19ª nel girone G della Serie D. Retrocessa in Eccellenza.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2019: Ritiro da tutti i campionati e cessazione delle attività.

Colori e simboliModifica

ColoriModifica

Dalla sua fondazione fino al 2013 l'allora LVPA Frascati aveva come propri colori sociali il giallo e il rosso, che sono i colori della città di Frascati. Col cambio di denominazione in Lupa Roma le tinte vengono mutate e al giallo e il rosso vengono aggiunti il bianco e il celeste, i quali rappresentano l'unione dei colori delle due principali squadre cittadine.

Simboli ufficialiModifica

StemmaModifica

Lo stemma della Lupa Roma, adottato nel 2013 è uno scudo diviso in due da una striscia gialla e bianca; nella parte superiore è presente il disegno di una lupa su sfondo rosso e nella parte inferiore c'è il disegno di un'aquila su sfondo celeste. Questi due simboli messi in sieme simboleggiano, come per i colori l'unione dei due maggiori club calcistici capitolini, ovvero la Roma e la Lazio. In alto è presente la denominazione societaria mentre in basso sono presenti le parole: Libertà, Uguaglianza, Passione, Amore. Al centro si trova un cerchio bianco con all'interno le lettere L ed R e gli anni 1974 (anno di fondazione della squadra) e 2013 (anno del cambio di denominazione in Lupa Roma).

InnoModifica

L'inno ufficiale della squadra si chiama Lupa Roma, di Antonio Delle Donne e Marco Canigiula.

StruttureModifica

StadioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Stadio Quinto Ricci e Stadio Olindo Galli.

Fino al 2013 , con la denominazione LVPA Frascati, giocava a Frascati allo Stadio VIII settembre. Dopo il trasferimento della sede nel quartiere Axa di Roma ha giocato in Serie D allo Stadio Desideri di Fiumicino, inadeguato per la Lega Pro e quindi nelle stagioni dal 2014 al 2016 ha giocato allo Stadio Quinto Ricci di Aprilia, con un capienza di 2.554 spettatori.

Nella stagione 2016-2017 si trasferisce allo Stadio Olindo Galli di Tivoli con un capienza di 2.803 spettatori[7].

Nella stagione successiva, tornata in serie D, si trasferisce a Roma, nel quartiere di San Basilio, allo Stadio Francesca Gianni capace di circa 500 spettori.

Nella stagione successiva cambia ancora impianto di gioco trasferendosi a Rocca Priora allo Stadio Montefiore, contenente 500 posti.

SocietàModifica

Organigramma societarioModifica

Dal sito ufficiale della società[8]

 
Staff dell'area amministrativa
Area direttiva
  •   Gianni Salzano – Presidente
  •   Pietro Rosato - Amministratore unico
  •   Raffaella Barone – Segretario generale
  •   Sabrina Di Giacomo – Responsabile legale
  •   Enrico Ceniccola – Responsabile finanziario
  •   Fulvio Di Ventura - Responsabile comunicazione
  •   Alessandro Benvenuti - Web design/grafica
Settore giovanile
  •   Alessandro Sarrocco – Responsabile settore giovanile
  •   Claudia Bencivenga – Responsabile scuola calcio

Modifica

 
Cronologia degli sponsor tecnici
 
Cronologia degli sponsor ufficiali
  • fino al 2013 ...
  • 2013-2016 Seven One Solution[9]
  • 2016-2017 Nessuno sponsor
  • 2017-2018 Asklepion
  • 2018- Nessuno sponsor

Allenatori e presidentiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori della Lupa Roma F.C.

Di seguito l'elenco degli allenatori e dei presidenti dall'anno di fondazione a oggi.[10][11][12][13][14]

 
Allenatori
  • 1974-1975   Morè
  • 1975-1978   Nevio Giacobbo
  • 1978-1979   Guido Attardi
  • 1979-1980   Marcello Neri
      Salvatore Franzelletti
  • 1980-1984   Rutilio Filipponi
  • 1984-1985   Piero Valanzuolo
  • 1985-1986   Piero Valanzuolo
      Rutilio Filipponi
  • 1986-1988   Rutilio Filipponi
  • 1988-1989   Antonio Santinelli
  • 1989-1996   Rutilio Filipponi
  • 1996-2000   Marcello Pozzi
  • 2000-2001   Andrea Scotini
  • 2001-2003   Manolo Patalano
  • 2003-2004   Manolo Patalano
      Pizzimenti
      Andrea Scotini
  • 2004-2005   Manolo Patalano
  • 2005-2006   Piero Di Iorio (precampionato)
      Botti (precampionato)
      Piero Di Iorio (1ª-4ª)
      Manolo Patalano (5ª-?ª)
      Stefano Ferretti (?ª-34ª)
  • 2006-2008   Mario Apuzzo
  • 2008-2009   Enzo Baiocco (1ª-18ª)
      Silvio Argenio (19ª-34ª e play-out)
  • 2009-2010   Fabio Lucidi
  • 2010-2011   Maurizio Promutico (precampionato)
      Daniele Persico (1ª-4ª)
      Sandro Pochesci (5ª-34ª)
  • 2011-2012   Manolo Patalano
      Attilio Gregori
 
Presidenti
  • 1974-1980   Franco Seguiti (amm. unico)
  • 1980-1984   Giorgio Sale
  • 1984-1989   Bruno Chiesa
  • 1989-2004   Remo Buccella
  • 2004-2005   Paolo Coppitelli
  • 2005-2006   Paolo Coppitelli
      Dario Zanera[15]
      Paolo Cimini[16]
  • 2006-2007   Paolo Cimini
  • 2007-2008   Paolo Cimini
      Claudio Marziale[15]
  • 2008-2009   Claudio Marziale
  • 2009-2010   Claudio Marziale
      Massimiliano Ricci[17]
  • 2010-2011   Massimiliano Ricci
  • 2011-2012   Massimiliano Ricci
      Alberto Cerrai[18]
  • 2012-2016   Alberto Cerrai
  • 2016-2017   Pietro Rosato[19] (amm. unico)
      Gianni Salzano[20]
  • 2017-2019   Gianni Salzano

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori della Lupa Roma F.C.

PalmarèsModifica

Competizioni interregionaliModifica

2013-2014 (girone G)

Competizioni regionaliModifica

1976-1977 (girone B)
2002-2003 (girone B), 2006-2007 (girone B)
1990-1991

Competizioni giovaniliModifica

  • Campionato regionale allievi: 1
1978-1979

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1977-1978 (girone F)
Secondo posto: 2010-2011 (girone B), Eccellenza (girone B)
Terzo posto: 2009-2010 (girone B)
Secondo posto: 1996-1997 (girone D)
Terzo posto: 1975-1976 (girone A)
Secondo posto: 1984-1985, 1993-1994
Terzo posto: 1989-1990
Finalista: 2009-2010
Semifinalista: 2006-2007, 2010-2011
Finalista: 2013-2014

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Campionati nazionaliModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Lega Pro 3 2014-2015 2016-2017 3
Serie D 4 1974-1975 2018-2019 6
Serie C2 2 1978-1979 1979-1980
Promozione 2 1975-1976 1976-1977 9
Serie D 7 2003-2004 2013-2014

Campionati regionaliModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
I Promozione 4 1980-1981 1983-1984 14
Eccellenza 10 1997-1998 2011-2012
II Prima Categoria 5 1984-1985 1988-1989 9
Promozione 4 1992-1993 1996-1997
III Prima Categoria 2 1991-1992 1993-1994 4
Seconda Categoria 2 1989-1990 1990-1991

Partecipazione alle coppeModifica

Competizione Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Coppa Italia Lega Pro 3 2014-2015 2016-2017 5
Coppa Italia Semiprofessionisti 2 1978-1979 1979-1980
Coppa Italia Serie D 9 2003-2004 2018-2019 9
Poule Scudetto 1 2013-2014 1

TifoseriaModifica

StoriaModifica

Data la permanenza per quasi tutta la sua storia nei campionati dilettantistici la Lupa Roma poteva contare su uno scarso seguito di tifosi, ciò era dovuto anche al fatto che in zona erano presenti due squadre di tradizione sportiva molto superiore. Un altro motivo è dovuto al fatto che la squadra non usufruisce di stadi presenti nella città che rappresenta. In Lega Pro si raggiungevano infatti all'incirca 200 presenze, in impianti che potevano ospitare molte più persone.

Gemellaggi e rivalitàModifica

Non si segnalano particolari gemellaggi e rivalità con altre squadre.

NoteModifica

  1. ^ La Lupa Frascati diventa Lupa Roma Archiviato il 21 settembre 2013 in Internet Archive.
  2. ^ Tale club non va confuso con la Cisco Roma
  3. ^ Lupa Roma, nessuna iscrizione per dilettanti e giovanili.
  4. ^ L.V.P.A. (non Lupa) è l'acronimo di Ludentes Vivendi Perdiscimus Artem, pubblicato dall'"Almanacco del calcio giovanile laziale – Stagione 79/80", pag. 83, edito dalla Edizioni Poker, Via Gentile da Mogliano 146 – 00176 Roma.
  5. ^ All'inizio della stagione sportiva 1992-1993 il Comitato Regionale Laziale diventa "Comitato Regionale Lazio", dal libro "100 anni Comitato Regionale Lazio – I CENTO anni del CR LAZIO – Tante storie, un'unica grande storia" pag. 146, edito dal C.R. Lazio il 30 agosto 2009.
  6. ^ CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE (PDF), http://www.figc.it/, 2004. URL consultato il 12 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 9 settembre 2016).
  7. ^ Copia archiviata, su luparoma.it. URL consultato il 26 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2016).
  8. ^ Organigramma, Luparoma.it, 10 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2014).
  9. ^ a b Sponsor, su luparoma.it. URL consultato il 14 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 5 novembre 2014).
  10. ^ La storia - La L.V.P.A. Frascati, http://www.luparoma.it/. URL consultato il 24 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2016).
  11. ^ La storia - La Polisportiva S.I.R.S. Frascati, http://www.luparoma.it/. URL consultato il 24 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2016).
  12. ^ La storia - L'A.S.D. Frascati Lupa Gioc, http://www.luparoma.it/. URL consultato il 24 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2016).
  13. ^ La storia - L'A.S.D. Frascati calcio, http://www.luparoma.it/. URL consultato il 24 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2016).
  14. ^ La storia - L'A.S.D. Lupa Frascati, http://www.luparoma.it/. URL consultato il 24 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2016).
  15. ^ a b da gennaio
  16. ^ da maggio
  17. ^ da marzo
  18. ^ da luglio
  19. ^ da novembre
  20. ^ da febbraio

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio