Apri il menu principale
Lupetti - Editori di Comunicazione
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione1985 a Milano
Sede principaleMilano
SettoreEditoria
ProdottiLibri
Sito web

Lupetti - Editori di Comunicazione è una casa editrice italiana, la prima specializzata in comunicazione.[1]

Fondata a Milano nel 1984[1] o nel 1985[senza fonte] da Fausto Lupetti, la casa editrice concentra la propria attività nella pubblicazione saggistica universitaria e professionale per l'area culturale e professionale della comunicazione e dei mass-media, della pubblicità, del marketing e del design.

Nel catalogo sono inoltre presenti anche due collane di narrativa: Narrativa, dedicata agli scrittori esordienti, e I Rimossi, curata da Massimo Rizzardini, attraverso la quale vengono riportate alla luce opere sottratte al mercato editoriale, tra cui Noi di Evgenij Zamjatin, Ipazia di Charles Kingsley e La catacomba molussica di Günther Anders.

Tra gli autori presenti nel catalogo: nella comunicazione, Jean Baudrillard, Hans Magnus Enzensberger, Michel Maffesoli, Alberto Abruzzese, Eleonora Fiorani, Fulvio Carmagnola, Omar Calabrese, Jean Louis Missika, Armand Mattelart; nella pubblicità, Jacques Séguéla, David Ogilvy, Bill Bernbach, Rosser Reeves, Lorenzo Marini, Bruno Ballardini; nel design, Gillo Dorfles, Vanni Pasca, Giancarlo Iliprandi.

Nel 2008 Fausto Lupetti ha lasciato la Lupetti - Editori di Comunicazione (la quale prosegue senza di lui la sua attività) e ha fondato una nuova casa editrice a suo nome chiamata Fausto Lupetti Editore, con logo diverso ma dal nome e dalle tematiche similari.

NoteModifica

  1. ^ a b Fausto Lupetti: "I miei 30 anni tra editoria, comunicazione e pubblicità...", in Affaritaliani.it. URL consultato il 3 marzo 2018.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENn96037288
  Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria