Apri il menu principale

Lydia Davis (Northampton, 15 luglio 1947) è una scrittrice statunitense.

BiografiaModifica

Nata nel 1947 a Northampton, nel Massachusetts, da un critico letterario e una scrittrice[1], ha studiato musica e letteratura al Barnard College di New York prima di andare a vivere per due anni in Francia[2].

Professoressa all'Università di Albany, New York, a partire dal suo esordio nel 1976 con The Thirteenth Woman and Other Stories, ha pubblicato un romanzo e numerose raccolte di racconti oltre a traduzioni molto apparezzate dal francese di Marcel Proust, Maurice Blanchot e Gustave Flaubert[3].

Caratterizzati dalla brevità delle flash fiction e spesso paragonabili a monologhi filosofici, i suoi racconti sono stati premiati nel 2013 con il Man Booker International Prize[4].

Vita privataModifica

Dal 1974 al 1978 è stata sposata con il collega Paul Auster dal quale ha avuto un figlio, Daniel Auster. Si è risposata con il pittore Alan Cote, la coppia ha un figlio, Theo Cote[5].

NoteModifica

  1. ^ Intervista di Sarah Manguso sul sito www.believermag.com
  2. ^ (EN) Michael H. Miller, Lydia Davis: Storytelling, a Strange Impulse, su 032c.com. URL consultato il 20 giugno 2018.
  3. ^ (EN) Cenni biografici, su writing.upenn.edu. URL consultato il 20 giugno 2018.
  4. ^ (EN) Adam Sherwin, World's most concise short story writer Lydia Davis wins Booker International Prize 2013, su independent.co.uk, 23 maggio 2013. URL consultato il 20 giugno 2018.
  5. ^ (EN) Pagina dedicata alla scrittrice, su goodreads.com. URL consultato il 20 giugno 2018.

Opere principaliModifica

RomanziModifica

  • The End of the Story (1994)

RaccontiModifica

  • The Thirteenth Woman and Other Stories (1976)
  • Sketches for a Life of Wassilly (1981)
  • Story and Other Stories (1985)
  • Pezzo a pezzo (Break It Down, 1986), Roma, Minimum fax, 2004 traduzione di Adelaide Cioni ISBN 88-7521-010-1.
  • Inventario dei desideri (Almost No Memory, 1997), Milano, Rizzoli, 2012 traduzione di Adelaide Cioni ISBN 978-88-17-05582-6.
  • Creature nel giardino (Samuel Johnson Is Indignant, 2001 e Varieties of Disturbance, 2007), Milano, Rizzoli, 2011 traduzione di Adelaide Cioni ISBN 978-88-17-04989-4.
  • Proust, Blanchot, and a Woman in Red (2007)
  • The Collected Stories of Lydia Davis (2009)
  • The Cows (2011)
  • Can't and Won't: Stories (2014)

Alcuni riconoscimentiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN12431015 · ISNI (EN0000 0001 0870 8060 · LCCN (ENn85210453 · GND (DE133546713 · BNF (FRcb12722833q (data) · NDL (ENJA01018907 · WorldCat Identities (ENn85-210453