Apri il menu principale

Lynn Shelton

attrice statunitense

BiografiaModifica

EducazioneModifica

Shelton è cresciuta a Seattle. Dice di essere stata una persona audace quando era ancora una ragazzina, ma di aver perso la fiducia nella sua creatività nell'età adolescenziale[1]. Quest' esperienza le ha permesso di esplorare il tema nel suo film We Go Way Back[2]. Dopo il liceo, Shelton ha frequentato l'Oberlin College in Ohio e poi l'Università di Washington. In seguito si trasferisce a New York e segue il programma Master's of Fine Arts sulla fotografia. Ha iniziato a lavorare nel mondo del cinema come montatrice e ha fatto una serie di cortometraggi sperimentali che sono stati descritti come "compiuti" e fornendo le basi per il "sottile, quasi antropologico controllo" esercitato nelle opere successive[1].

Carriera cinematograficaModifica

Nel 2004, Shelton inizia a scrivere e a dirigere il suo primo lungometraggio, We Go Way Back. Descritto come "lucido" e "impressionistico", il film parla di un'attrice di 23 anni, Kate, di fronte alla se stessa di 13 anni. Il dialogo tra la vecchia e giovane Kate inizia nella memoria, poi culmina in un'apparizione dello spettro della sua repressa e precoce gioventù[1]. Il film Humpday è stato premiato al Sundance Film Festival, acquisito da Magnolia Pictures e mostrato al Festival del cinema di Cannes, Seattle International Film Festival, South by Southwest e altri festival cinematografici[3].

FilmografiaModifica

RegistaModifica

AttriceModifica

MontatriceModifica

  • Outpatient (2002)
  • 8 Minutes to Love (2004)
  • Afternoon Delight (2004)
  • Hedda Gabler (2004)
  • Hello (2005)
  • We Go Way Back (2006)
  • Diggers (2007)
  • My Effortless Brilliance (2008)

ProduttriceModifica

  • My Effortless Brilliance (2008)
  • Humpday (2009)

Vita personaleModifica

Nel 2012 Shelton ha dichiarato di essere bisessuale[4]. È sposata con un uomo[5].

NoteModifica

  1. ^ a b c She’s a Director Who’s Just Another Dude, nytimes.com, 5 luglio 2009. URL consultato il 18 agosto 2014.
  2. ^ We Go Way Back (2005), nytimes.com. URL consultato il 18 agosto 2014.
  3. ^ Putting a Bromance to an Erotic Test, su nytimes.com, 10 luglio 2009. URL consultato il 18 agosto 2014.
  4. ^ Out.com. URL consultato il 18 agosto 2014.
  5. ^ Afterellen.com. URL consultato il 18 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 16 gennaio 2013).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN160024313 · ISNI (EN0000 0001 1704 2686 · LCCN (ENnr2002039102 · GND (DE1183719159 · BNF (FRcb16242680s (data) · WorldCat Identities (ENnr2002-039102