Apri il menu principale

Márcio Rafael Ferreira de Souza

calciatore brasiliano con cittadinanza tedesca
Rafinha
Rafinha 2016.jpg
Rafinha con il Bayern Monaco nel 2016
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 172 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Flamengo
Carriera
Giovanili
2001-2002Londrina
Squadre di club1
2002-2005Coritiba37 (3)
2005-2010Schalke 04153 (7)
2010-2011Genoa34 (2)
2011-2019Bayern Monaco179 (5)
2019-Flamengo4 (0)
Nazionale
2002-2005Brasile Brasile U-208 (2)
2008Brasile Brasile olimpica8 (0)
2008-2017Brasile Brasile5 (1)
Palmarès
Transparent.png Mondiali di Calcio Under-20
Bronzo Paesi Bassi 2005
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Pechino 2008
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 agosto 2019

Márcio Rafael Ferreira de Souza, meglio noto come Rafinha (Londrina, 7 settembre 1985), è un calciatore brasiliano con cittadinanza tedesca, difensore del Flamengo.

Caratteristiche tecnicheModifica

È un terzino destro, dotato di buona velocità possiede inoltre una buona resistenza fisica, all'occorrenza può giocare anche come terzino sinistro.

CarrieraModifica

ClubModifica

Gli inizi al Coritiba e il passaggio in Europa allo Schalke 04Modifica

 
Rafinha con la maglia dello Schalke 04 nel 2005

Arriva giovanissimo al Coritiba dove si ritaglia un posto da titolare come interno di centrocampo e riesce ad arrivare anche al gol. Successivamente viene acquistato dallo Schalke 04 dove diventa titolare segnando anche qualche rete.

GenoaModifica

Il 4 agosto 2010 viene ufficializzato il suo passaggio al Genoa per 6 milioni di euro.[1] Il 16 febbraio 2011 segna il gol decisivo nel derby contro la Sampdoria (1-0)[2]. Si ripete alla 33º giornata, nella vittoria per 3-0 contro il Brescia, aprendo le marcature con un colpo di testa in tuffo su assist di Rodrigo Palacio.

Bayern MonacoModifica

Il 1º giugno 2011 viene acquistato dal Bayern Monaco, con cui firma un contratto triennale[3]. Il 14 settembre 2011 realizza la sua prima rete con la nuova maglia, nel match di Champions League contro il Villarreal.

Il 6 aprile 2013 vince la sua prima Bundesliga (il ventitreesimo titolo dei bavaresi) con sei giornate di anticipo rispetto alla fine del campionato. Il 25 maggio 2013 vince la sua prima Champions League, grazie alla vittoria dei bavaresi nella finale contro il Borussia Dortmund. Il 1º giugno 2013 vince anche la Coppa di Germania.

Nel suo terzo anno col Bayern, trova molto più spazio con l'arrivo di Pep Guardiola (che sposta Philipp Lahm in mediana) giocando molto bene e sfoderando parecchi assist. La stagione si apre con la vittoria il 30 agosto 2013 della Supercoppa UEFA, ottenuta sconfiggendo ai rigori in finale la compagine londinese del Chelsea, dopo che i tempi supplementari si erano conclusi sul 2-2.[4] Nel corso dell'annata la squadra bavarese conquista altri tre titoli, la Coppa del mondo per club,[5] la Bundesliga[6] e la Coppa di Germania.[7]

Il 26 aprile 2015 vince il terzo campionato di fila con il Bayern.[8]

Il 18 maggio 2019 vince il settimo campionato di fila con il Bayern, giocando la sua ultima partita con la maglia dei bavaresi per poi passare hai brasiliani del Flamengo nel estate 2019.

NazionaleModifica

Ha fatto parte della Nazionale brasiliana Under-20, ha partecipato ai Giochi olimpici di Pechino con la selezione olimpica verdeoro vincendo la medaglia di bronzo. I'11 febbraio 2014 ha fatto il suo esordio in nazionale maggiore in amichevole contro il Sudafrica. A settembre 2015 invia una lettera alla Federcalcio brasiliana con cui chiedeva di depennarlo dalla lista dei convocati poiché preferisce aspettare una chiamata della Germania vista la sua prossima cittadinanza tedesca.[9]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 25 maggio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004   Coritiba A 24 0 CB 0 0 - - - - - - 24 0
2005 A 13 3 CB 0 0 - - - - - - 13 3
Totale Coritiba 37 3 0 0 - - - - 37 3
2005-2006   Schalke 04 BL 29 0 CG+CdL 1+0 0+0 UCL+CU 5+7 0+0 - - - 42 0
2006-2007 BL 31 2 CG+CdL 2+0 0+0 CU 2 0 - - - 35 2
2007-2008 BL 32 2 CG+CdL 3+1 2+0 UCL 10 1 - - - 46 5
2008-2009 BL 30 2 CG 3 0 UCL+CU 1[10]+6 0+0 - - - 40 2
2009-2010 BL 31 1 CG 4 1 - - - - - - 35 2
Totale Schalke 04 153 7 14 3 31 1 - - 198 11
2010-2011   Genoa A 34 2 CI 3 0 - - - - - - 37 2
2011-2012   Bayern Monaco BL 24 0 CG 4 0 UCL 7[11] 1 - - - 35 1
2012-2013 BL 13 2 CG 2 0 UCL 2 0 SG 0 0 17 2
2013-2014 BL 28 0 CG 6 0 UCL 9 0 SG+SU+Cmc 0+1+2 0+0+0 46 0
2014-2015 BL 26 0 CG 4 0 UCL 11 0 SG 0 0 41 0
2015-2016 BL 25 0 CG 4 0 UCL 4 0 SG 1 0 34 0
2016-2017 BL 20 1 CG 2 0 UCL 5 0 SG 1 0 28 1
2017-2018 BL 27 1 CG 3 0 UCL 8 0 SG 1 0 39 1
2018-2019 BL 16 1 CG 4 0 UCL 6 0 SG 0 0 26 1
Totale Bayern Monaco 179 5 29 0 52 1 6 0 266 6
Totale carriera 403 17 46 3 83 2 6 0 538 22

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-3-2008 Londra Brasile   1 – 0   Svezia Amichevole -   73’
5-3-2014 Johannesburg Sudafrica   0 – 5   Brasile Amichevole -
9-6-2017 Melbourne Brasile   0 – 1   Argentina Amichevole -   73’   80’
13-6-2017 Melbourne Australia   0 – 4   Brasile Amichevole -
Totale Presenze 4 Reti 0

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Calcio: Stampa tedesca, Rafinha da Schalke a Genoa, adnkronos.com, 4 agosto 2010. URL consultato il 30 novembre 2014.
  2. ^ Il Genoa e la scossa-derby, Sampdoria punita da Rafinha, gazzetta.it, 16 febbraio 2011. URL consultato il 30 novembre 2014.
  3. ^ Rafinha al Bayern Monaco, calciomercato.com, 1º giugno 2011. URL consultato il 30 novembre 2014.
  4. ^ Bayern vince la Supercoppa, Chelsea ko, gazzetta.it, 30 agosto 2013. URL consultato il 30 novembre 2014.
  5. ^ Mondiale per club: trionfa il Bayern. Raja Casablanca battuto 2-0, gazzetta.it, 21 dicembre 2013. URL consultato il 30 novembre 2014.
  6. ^ Festa Bayern Monaco: 24º titolo con 7 giornate d'anticipo, gazzetta.it, 25 marzo 2014. URL consultato il 30 novembre 2014.
  7. ^ Bayern Monaco vince Coppa di Germania, gazzetta.it, 17 maggio 2014. URL consultato il 30 novembre 2014.
  8. ^ Bundesliga, Wolfsburg battuto 1-0: il Bayern è campione di Germania, gazzetta.it, 26 aprile 2015. URL consultato il 10 maggio 2015.
  9. ^ Rafinha dice no alla Seleçao: "Voglio la Germania", sportmediaset.it, 23 settembre 2015. URL consultato il 23 settembre 2015.
  10. ^ Terzo turno preliminare.
  11. ^ 1 presenza nei play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica