Apri il menu principale

MD Helicopters MD Explorer

elicottero medio-leggero McDonnell Douglas Helicopter Systems MD Helicopters, Inc
MD Helicopters MD Explorer
Polizei BW MD 902 D-HBWC STR.jpg
MD 902 della polizia tedesca
Descrizione
Tipoelicottero medio-leggero
Equipaggio1 / 2 (pilota e copilota)
CostruttoreStati Uniti McDonnell Douglas Helicopter Systems
Stati Uniti MD Helicopters, Inc.
Data primo volo18 dicembre 1992
Dimensioni e pesi
Lunghezza9,4 m - 9,8 m (30 ft 10 in - 32 ft 2 in)
Altezza2,6 m - 3,4 (8 ft 6 - 11 ft 2)
Diametro rotore10,3 m (33 ft 10 in)
Peso a vuoto1.458 kg (3 215 lb)
Peso max al decollo2 722 kg (6 000 lb)
Passeggeri6
Capacità combustibile435 L
Propulsione
Motoreper i primi 128 2 turbine Pratt & Whitney Canada PW206B poi 2 turbine Pratt & Whitney Canada PW206E o Pratt & Whitney Canada PW207E
Potenzaprima 469 kW (629 shp) poi 478 kW (641 shp) per entrambi i motori

Dati tratti dal sito ufficiale MD Helicopters[1]

voci di elicotteri presenti su Wikipedia

L MD Helicopters MD Explorer è una famiglia di elicotteri multiruolo medio-leggeri. Progettati nei primi anni '90 dalla McDonnell Douglas Helicopter Systems, oggi questi elicotteri sono prodotti dalla MD Helicopters, Inc..
Di questa famiglia fanno parte due modelli, MD 900, la prima versione e MD 902, la versione potenziata.

MD 900 utilizzato nei test per la diminuzione del rumore.

Progettazione e sviluppoModifica

Nel 1988 la MD incominciò a sviluppare un nuovo velivolo, indicando il progetto con la sigla MDX. Il primo prototipo effettuò il volo di prova il 18 dicembre 1992. Questo velivolo utilizzava la tecnologia NOTAR per compensare l'assenza del rotore secondario. Il prototipo, insieme ai successivi 10, era equipaggiato con un motore Pratt & Whitney Canada PW200[2]. I primi 128 velivoli prodotti furono equipaggiati con due motori PW206As[3].

Con la certificazione arrivata nel 1994, iniziarono anche le consegne. Nel 1996 arrivò anche l'autorizzazione europea. Nel 1997 venne lanciata una nuova versione rinominata MD 902. Questa nuova versione ha un motore nuovo e potenziato, il PW206E, e nuove rifiniture che rendono il velivolo idoneo al volo notturno[2]. Nel gennaio 2000 vi erano 57 aeromobili di questa serie in uso nel mondo. Nello stesso anno, è stata lanciata una versione militare chiamata MH-90 Enforcer.

VersioniModifica

MD 900 Explorer

  • Produzione del modello iniziale, alimentato da due motori turboalbero Pratt & Whitney Canada PW206A (o PW206E o PW207E).

MD 901 Explorer

  • Velivolo civile, alimentato da due motori turboalbero Turbomeca Arrius. Nessun ordinazione.

MD 902

  • Una versione commerciale, potenziata rispetto alla prima, alimentata da due motori Pratt & Whitney Canada PW206E o PW207E[4].

MH-90 Enforcer

  • Versione militare creata appositamente per la guardia costiera statunitense.

UtilizzatoriModifica

CiviliModifica

  Hong Kong
  Lussemburgo
  Regno Unito
  Stati Uniti

GovernativiModifica

  Belgio
  Germania
5 MD902 consegnati tra ill 1997 ed il 2001, ceduti tra il 2016 e il 2017 alla Rendőrség ungherese.[7]
  Stati Uniti
  Ungheria
11 MD902 in servizio al maggio 2019.[7] 5 entrati in servizio tra il 2016 e il 2017, acquistati di seconda mano (le macchine erano state prodotte tra il 1997 ed il 2001) dalla polizia del Baden Württemberg.[7] 6 MD902 usati (prodotti tra il 1998 ed il 2007) sono stati acquistati nel 2018 in Gran Bretagna dove erano usati dalle forze di polizia.[7]

MilitariModifica

  Messico
5 MD902 in servizio all'aprile 2019.[8]

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ dal sito ufficiale della MD Helicopters Archiviato il 19 dicembre 2008 in Internet Archive..
  2. ^ a b Frawley, Gerard: The International Directory of Civil Aircraft, 2003-2004, page 156. Aerospace Publications Pty Ltd, 2003. ISBN 1-875671-58-7.
  3. ^ Warwick, Graham. "Rotorcraft Power: PW206A described.". Flight International. periodical. 13-19 July 1994. Retrieved on 11 October 2009.
  4. ^ Federal Aviation Administration Type Certificate Data Sheet H19NM.
  5. ^ Heliservices About Us - MD902 Explorer, www.heliservices.com.hk. URL consultato il 24 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2015).
  6. ^ CalStar - Fleet, calstar.org. URL consultato il 1º marzo 2013.
  7. ^ a b c d "Il servizio aereo della polizia ungherese" - "Aeronautica & Difesa" N. 391 - 05/2019 pp. 58-59
  8. ^ "EL PODER AÉREO DE LA ARMADA Y LA FUERZA AÉREA MEXICANA", su defensa.com, 29 marzo 2019, URL consultato il 8 aprile 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica