Apri il menu principale

Ma tu di che segno 6?

film del 2014 diretto da Neri Parenti
Ma tu di che segno 6?
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2014
Durata98 min
Rapporto1,85:1
Generecomico, satirico
RegiaNeri Parenti
SoggettoEnrico Vanzina, Carlo Vanzina, Neri Parenti
SceneggiaturaEnrico Vanzina, Carlo Vanzina, Neri Parenti
Casa di produzioneItalian Dream Factory, International Video 80 con il contributo del MiBACT in collaborazione con Euronics e Italo Treno
Distribuzione in italianoKey Films
FotografiaGino Sgreva
MontaggioLuca Montanari
MusicheBruno Zambrini
Interpreti e personaggi

Ma tu di che segno 6? è un film del 2014 diretto da Neri Parenti e interpretato da Massimo Boldi, Gigi Proietti e Vincenzo Salemme. Il film è uscito nelle sale italiane l'11 dicembre 2014. Soggetto e sceneggiatura sono curate da Parenti e dai fratelli Carlo ed Enrico Vanzina.

Indice

TramaModifica

Cinque storie intrecciate indagano comicamente sugli effetti delle profezie astrali. I protagonisti sono: il maggiore dei Carabinieri Augusto Fioretti troppo protettivo nei confronti della figlia Ilaria, il cavalier Carlo Rabagliati che finisce in carcere dopo aver picchiato il segretario del Papa alla notizia di non essere più il fornitore del Vaticano, il commesso dell'Euronics Saturno Bolla che spreca la sua occasione di poter fare l'amore con la bellissima Nina Rocchi e mette incinta la collega Wanda, l'avvocato Giuliano De Marchis che perde la memoria in seguito a una caduta e fa condannare tutti i suoi clienti e infine Piero Lomuscio che nella veste di Orion, redattore di un giornale astrologico, prova ad aiutare l'amico Andrea Tricarico a corteggiare la sua nuova vicina di casa, Monica, ma i vari tentativi si riveleranno inefficaci.

DistribuzioneModifica

Il film esce nelle sale italiane a partire dall'11 dicembre 2014. La casa produttrice è la Key Films. Per distribuire il film, il cast ha incontrato il pubblico prima dello spettacolo nei cinema UCI Cinemas e The Space Cinema. Rispetto ai film analoghi[non chiaro] degli anni precedenti ha riscosso molto meno successo.

IncassiModifica

Durante il primo weekend nelle sale italiane il film ha incassato 1.071.466 euro ottenendo il secondo posto del box office.[1] In data 5 gennaio 2015, la pellicola risulta aver incassato 3.801.186 euro complessivi.[2]

CuriositàModifica

  • Il personaggio interpretato da Gigi Proietti, l'avvocato De Marchis, riprende il suo nome dall'avvocato De Marchis del film Febbre da cavallo del 1976, interpretato da Mario Carotenuto e che vedeva, nel cast, la presenza dello stesso Proietti.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema