Apri il menu principale
MVV
Calcio Football pictogram.svg
MVV Logo.png
Us MVV'ke, Sterrendragers
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px White background HEX-FF0000 band HEX-FFFF00 five-pointed star.svg Bianco, rosso
Dati societari
Città Maastricht
Nazione Paesi Bassi Paesi Bassi
Confederazione UEFA
Federazione Flag of the Netherlands.svg KNVB
Campionato Eerste Divisie
Fondazione 1902
Presidente Paesi Bassi Bert Kersten
Allenatore Paesi Bassi Ron Elsen
Stadio De Geusselt
(10 000 posti)
Sito web www.mvv.nl
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Maatschappelijke Voetbal Vereniging Maastricht, noto come MVV Maastricht o MVV (neerl. Unione Calcistica di Maastricht), è una società calcistica olandese con sede nella città di Maastricht. Milita in Eerste Divisie, la seconda divisione del campionato olandese di calcio.

Lo stemma è basato sul gonfalone cittadino e raffigura un angelo armato recante uno scudo rosso con una stella bianca. Per questo i calciatori della squadra sono soprannominati de Sterrendragers ("Vestiti di stelle") e, nel dialetto locale, Us MVV'ke.

Indice

StoriaModifica

Fu fondato il 2 aprile 1902 in piazza Vrijthof a Maastricht. Adottò l'attuale denominazione solo nel 1908. Dal 1902 al 1976 militò ininterrottamente nel massimo livello del campionato olandese di calcio.

Nel 1926-1927 andò vicino alla vittoria del titolo nazionale, ma si piazzò secondo a causa di una sconfitta nella decisiva partita contro l'SC Enschede. Nel 1932 sfiorò nuovamente il successo, ma giunse secondo dietro al PSV. Altre annate positive furono il 1935-1936, il 1938-1939 e il 1945-1946, con due secondi posti. Nel 1946-1947 vinse il campionato regionale e si qualificò per il girone finale nazionali, in un gruppo composto dai quattro campioni regionali, ma in questo turno decisivo si piazzò ultimo. In questo periodo i calciatori Bèr Felix, Sjo Soons e Jeu van Bun, tutti militanti nel MVV, furono selezionati nella nazionale olandese, evento degno di nota dato che di solito militavano in nazionale calciatori di squadre ben più blasonate.

Nel 1952 il club celebrò il proprio cinquantennale e nel 1954-1955 la federcalcio olandese (KNVB) introdusse il semiprofessionismo. Il nuovo campionato, denominato Eredivisie, raggruppò le nove squadre più forti dei precedenti campionati, noti come NBVB e KNVB. Essendosi classificato terzo nella propria lega, l'MVV fu invitato a partecipare alla Eredivisie.

Negli anni '50 e '60 la squadra visse alcune buone stagioni, dando alla nazionale calciatori come Fons van Wissen, Giel Haenen e Gerard Bergholtz. Nel 1957 la capienza dello Stadio Boschpoort fu portata a 18.000 posti in considerazione dell'accresciuta popolarità del club. Nel 1961 la squadra si trasferì al nuovo stadio De Geusselt. Nella stagione 1969 si registrò un'affluenza stagionale complessiva allo stadio di 100.000 persone. Gli anni '60 furono un periodo di alti e bassi, con frequenti coinvolgimenti nella lotta per non retrocedere.

Le cose cambiarono quando il club acquistò dal Chèvremont, vicino club di terza divisione, un giovane di nome Willy Brokamp, che esordì con l'MVV in Eredivisie a 18 anni, nel 1964. Guidata dal suo talento, la compagine di Maastricht terminò il campionato nelle posizioni di vertice nei primi anni '70 e nel 1972-1973 Brokamp fu eletto miglior calciatore del campionato, di cui si laureò capocannoniere insieme a Cas Janssens. In questo periodo la squadra espresse il miglior calcio della propria storia. In undici stagioni di militanza nel club furono ben 141 i gol di Brokamp, che durante la sua militanza nell'MVV collezionò 6 presenze e 6 reti in nazionale. Nel 1974 lasciò il Maastricht per l'Ajax.

Nel 1976 il club retrocesse in Eerste Divisie, nella prima disastrosa stagione senza Brokamp. La risalita non fu immediata: la squadra si classificò terza in seconda serie, ma nel 1976-1977, giunta seconda, ottenne la risalita tramite gli spareggi promozione-retrocessione. Nel 1980 in uno storico match batté l'Ajax per 3-6. Resta questa la peggiore sconfitta interna dell'Ajax allo Stadio De Meer. Dopo alcuni piazzamenti a metà classifica la squadra di Maastricht conobbe una nuova retrocessione nel 1982. Risalita nel 1984, tornò in seconda serie nel 1986, ma si risollevò nel 1988, per poi rimanere in massima serie sino al 1995.

In questo periodo i calciatori dell'MVV Cees Schapendonk e Erik Meijer guadagnarono la chiamata della nazionale olandese; Erik Gerets quella della nazionale belga. L'MVV si piazzò settimo el 1991-1992 e nel 1992-1993, sfiorando la qualificazione alle coppe europee. Nel 1992 fu eletta "squadra dell'anno" dalla KNVB per il suo calcio propositivo e offensivo, voluto dal tecnico Sef Vergoossen.

Alla retrocessione del 1995 seguì la risalita del 1997, quando la squadra vinse il campionato di Eerste Divisie sotto la guida dell'ex portiere dell'MVV Frans Körver. Nel 2000 vi fu una nuova retrocessione, da cui il club non è stato in grado di risollevarsi. La peggiore annata nella storia della squadra fu il 2003-2004, con il 18° e penultimo posto in seconda serie.

CronistoriaModifica

Eerste DivisieEredivisieEerste DivisieEredivisie 

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del MVV

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del MVV

OrganicoModifica

Rosa 2018-2019Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Luuk Koopmans
3   D Dimitri Lavalée
4   D Shermar Martina
5   D Maxime Gunst
6   C Ricardo Ippel (cap.)
9   A Anthony van den Hurk
11   A Joeri Schroyen
12   P Lars van Meurs
13   C Pieter Nys
14   C Jérôme Deom
16   C Koen Kostons
17   C Luc Mares
N. Ruolo Giocatore
19   A Tuur Houben
20   D Marnick Vermijl
21   C Shermaine Martina
23   P Gilles Deusings
24   A Doğan Gölpek
25   D Hawbir Moustafa
26   A Lars Reck
27   C Dimmy Kool
28   C Nino Everaers
29   A Asumah Abubakar
31   D Xavier Mbuyamba

Rosa 2017-2018Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Michael Verrips
2   D Christophe Janssens
3   D Samy Mmaee
4   D Shermar Martina
5   D Steven Pereira
6   C Ricardo Ippel
7   A Atilla Yildirim
8   C Florian Loshaj
9   A Marvin Ogunjimi
10   C Dean Koolhof
11   D Joeri Schroijen
12   P Mikolaj Smylek
N. Ruolo Giocatore
13   C Pieter Nys
14   C Alessandro Ciranni
15   C Matisse Thuys
16   A Koen Kostons
20   C Zev van Melick
21   C Shermaine Martina
22   C Jonathan Okita
23   P Gilles Deusings
24   C Doğan Gölpek
25   A Di Livio Jungschleger
30   C Tuur Houben

Rosa 2016-2017Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Bo Geens
2   D Nick Kuipers (cap.)
3   D Hawbir Mustafa
4   D Stefan O'Connor
5   D Steven Pereira
6   C Ricardo Ippel
7   C Luís Pedro
9   A Thomas Verheijdt
10   C Kelechi Nwakali
11   D Joeri Schroijen
12   P Mikolaj Smylek
13   A Patrick N'Koyi
N. Ruolo Giocatore
14   C Alessandro Ciranni
15   C Pieter Nys
16   C Dyon Gijzen
17   D Leroy Labylle
18   C Emrullah Güvenc
19   D Shermar Martina
20   C Zev van Melick
22   C Florian Loshaj
23   P Wouter Pastoor
25   A Di Livio Jungschleger
  A Basil Magermans

Rosa 2015-2016Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Matthijs Branderhorst
2   D Nick Kuipers
3   D Hawbir Mustafa
4   D Kjell Knops (cap.)
5   D Steven Pereira
7   C Santiago Palacios
8   C Luca Polizzi
9   A Thomas Verheijdt
10   C Stef Peeters
11   A Jordy Croux
12   A Jordi Baur
N. Ruolo Giocatore
14   C Ricardo Ippel
15   C Pieter Nys
17   D Leroy Labylle
18   C Shermaine Martina
19   D Shermar Martina
20   C Zev van Melick
21   A Emrullah Güvenç
23   P Wouter Pastoor
25   A Prince Rajcomar
39   P Jo Coppens

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1983-1984, 1996-1997

Competizioni internazionaliModifica

1970

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1925-1926
Semifinalista: 1957-1958
Secondo posto: 1977-1978
Terzo posto: 1976-1977, 1987-1988

NoteModifica


Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica