Apri il menu principale
Una macchina votiva a spalla a Caldas de Reis.

Le macchine votive a spalla sono nate come strutture rudimentali evolutesi poi in cataletti, e infine sostegni, impalcature, torri piramidali di legno, ferro o materiale di altra natura, elementi tutti impiegati nello svolgimento di processioni, riti popolari a carattere profano o religioso. Possono considerarsi come elementi analoghi ai carri trionfali quale è la varetta.

Processioni celebriModifica

Quattro di queste processioni celebri (la Macchina di Santa Rosa, la Festa dei Gigli, la Varia di Palmi e la Faradda di li candareri) costituiscono la Rete delle grandi macchine a spalla, dal 2013 inserita nel patrimonio orale e immateriale dell'umanità dall'UNESCO.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica