Apri il menu principale
Una macelleria, Tacuinum sanitatis Casanatensis (XIV secolo)

La macelleria (dal latino macellum, “mercato”) è un negozio specializzato nella vendita di carni e derivati, come ad esempio bistecca, prosciutto e carni affettate di manzo, maiale, tacchino, cavallo e pollo.

Molte volte le macellerie, per ampliare le vendite, propongono anche altri prodotti. Un sinonimo di macelleria è beccheria e gucceria

Macellazioni ritualiModifica

Le norme ebraiche per la macellazione di animali da carne impongono regole che sono esplicitate con il nome di Shechitah e l'operazione può essere eseguita solo da esperti macellai chiamati shocḥet.

Analogamente l'Islam prevede regole particolari per la macellazione di animali da carne, che, se ottenuta tramite macellazione effettuata in tal modo, è considerata Ḥalāl, cioè "permessa" (per l'alimentazione).[1]

I negozi di vendita di carni macellate che siano destinate a ebrei o musulmani osservanti devono approvvigionarsi di carni il cui metodo di macellazione ha seguito le norme prescritte dalle rispettive religioni.

NoteModifica

  1. ^ Euroquality, su euroqualitylambs.eu. URL consultato il 10 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2017).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàGND (DE4123212-4
  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina