Apri il menu principale

Madame X (album)

album di Madonna del 2019
Madame X
ArtistaMadonna
Tipo albumStudio
Pubblicazione14 giugno 2019
Durata56:01
Dischi1
Tracce13
GenerePop[1]
Pop latino[2]
Pop sperimentale[3]
EtichettaInterscope Records
ProduttoreMadonna, Diplo, Billboard, Mirwais, Mike Dean, Jason Evigan
RegistrazioneLisbona, Londra, Los Angeles, New York
2018-19[4]
FormatiCD, MC, LP, download digitale, streaming
Madonna - cronologia
Album precedente
(2017)
Album successivo
Logo
Logo del disco Madame X
Singoli
  1. Medellín
    Pubblicato: 17 aprile 2019
  2. I Rise
    Pubblicato: 3 maggio 2019
  3. Crave
    Pubblicato: 10 maggio 2019

Madame X è il quattordicesimo album in studio della cantante statunitense Madonna, pubblicato il 14 giugno 2019 su etichetta discografica Interscope Records.[5][6]

L'intero album è stato influenzato dal tempo che la cantante ha passato a Lisbona, in Portogallo, dopo esservisi trasferita nell'estate del 2017. La musica pop latina si è mescolata con il pop dei suoi precedenti album, dando vita a musiche pop, latino e sperimentale. Madonna ha scritto le canzoni del suo nuovo album insieme a Mirwais Ahmadzaï, Mike Dean e Jason Evigan, che hanno già co-prodotto e scritto precedenti album della cantante. L'album presenta inoltre partecipazioni e duetti con Maluma, Quavo, Swae Lee e Anitta.

Il 29 giugno 2019 viene pubblicato un documentario della durata di 23 minuti, intitolato "Il mondo di Madame X (World of Madame X)" sul servizio di streaming a pagamento Amazon Prime, diretto da Nuno Xico. Il cortometraggio si aggira dietro produzione dell'album e l'ispirazione per la musica, oltre a presentare le prime immagini del servizio fotografico dell'album e il dietro le quinte dei video musicali.[7]

Nel mese di settembre 2019 inizierà il Madame X Tour, l'undicesimo tour mondiale della cantante, per promuovere l'album, che toccherà le città principali del Nord America e tre città europee, quali Lisbona,[8] Londra[9] e Parigi.[10]

Concezione e produzioneModifica

Nel gennaio 2018, Madonna ha annunciato su Instagram che aveva iniziato a lavorare al suo quattordicesimo album in studio.[11] Madonna ha poi postato sul suo account Instagram una foto drammatica che la ritrae mentre canta, con la scritta "Mi sento così bene a lavorare di nuovo a della musica!" (Feels so good to be working on music again!)[11] Quattro mesi dopo, nel maggio 2018, si è esibita al Met Gala a New York. Come parte della sua performance, cantò il suo singolo di successo Like a Prayer ed un breve segmento di una canzone nuova, non ancora pubblicata. La canzone è stata indicata come Dark Ballet (precedentemente nota come Beautiful Game).[12] Nel luglio 2018, Madonna ha contribuito con una parte parlata nel video musicale per God Is a Woman, cantata da Ariana Grande.[13] Nell'ottobre 2018 ha partecipato alla canzone Champagne Rosé, dall'album di debutto di Quavo, Quavo Huncho.

Madonna si è trasferita a Lisbona, in Portogallo, nel 2017, alla ricerca di una grande accademia calcistica per ragazzi per suo figlio David, che voleva diventare un calciatore professionista.[14] Tuttavia, in seguito ha trovato che la sua vita stesse diventando relativamente noiosa, così ha deciso di incontrare artisti, pittori e musicisti.[14] Credendo che «la musica sia l'anima dell'universo», si sentì in contatto con le sue nuove influenze, quindi decise di registrare un album basato sulla sua esperienza musicale nella città portoghese, che lei definì «un calderone di cultura musicalmente, da Angola a Guinea-Bissau alla Spagna, al Brasile, alla Francia e a Capo Verde».

Ho iniziato a essere invitata nelle case della gente e loro hanno cose chiamate sessioni di soggiorno, dove tutti si riuniscono. La gente portava del vino, portava del cibo, si sedeva attorno al tavolo. E poi improvvisamente i musicisti si alzano e iniziano a suonare strumenti e cantare musica fado, morna e samba. Ero come, 'Aspetta. Cosa sta succedendo qui? Come gli artisti si alzano e si esibiscono e non si viene pagati e lo fanno solo per divertimento, amore e passione?'[14]

Durante il suo soggiorno in Portogallo, Madonna ha pubblicato brevi video clip e immagini che descrivono il suo lavoro nell'album. Il produttore francese Mirwais Ahmadzaï, che ha precedentemente co-prodotto due album di Madonna, Music (2000) e American Life (2003), è stato confermato per essere uno dei produttori chiave per Madame X. Anche Mike Dean, che ha co-prodotto Rebel Heart (2015), è stato confermato nella produzione dell'album.[15][16] Nel febbraio 2019, Maluma ha caricato una foto sul suo account Instagram con Madonna in uno studio.[17] Nella sua intervista con Vogue Italia, Madonna ha rivelato che il suo quattordicesimo album sarebbe uscito nel 2019.[18] Il 14 aprile 2019, ha pubblicato una serie di clip teaser sul suo account Instagram, rivelando il titolo del nuovo album, Madame X.[19]

Stile musicale, copertina e tematicheModifica

In un teaser di un minuto caricato sugli account Instagram e YouTube ufficiali di Madonna, ella si autodefinisce "Madame X", un alter-ego dal quale prende il nome il suo album. Il video si apre con il canto di Madonna, che dice: «The thing that hurt the most was that I wasn't lost...I wasn't lost... (La cosa che mi ha ferito di più era che non ero persa ... Non ero persa ...)».[19] Proprio come il suo precedente album Rebel Heart, Madame X è un album che fonde diversi generi e che non segue un filo logico. Ogni traccia racconta una diversa storia, è sempre presente un costante cambiamento, proprio perché secondo quanto dichiarato dall'artista:

Madame X è un agente segreto. Viaggia in tutto il mondo. Cambia identità. Combatte per la libertà. Porta la luce in luoghi bui. Lei è una ballerina. Una professoressa. Un capo di stato. Una casalinga. Una cavalleriza. Una prigioniera. Una studentessa. Una madre. Una bambina. Un'insegnante. Una suora. Una cantante. Una santa. Una puttana. Una spia nella casa dell'amore. Io sono Madame X.[19]

 
Madonna durante la premiere del video di Medellín a MTV.

A 19 anni, Madonna ha ricevuto il nome dell'album dalla sua insegnante di danza, Martha Graham. Graham l'ha rinominata dicendole «Sto per darti un nuovo nome: Madame X. Ogni giorno, vieni a scuola e non ti riconosco. Ogni giorno cambi la tua identità. Sei un mistero per me».[20] Si sentii poi allo stesso modo della sua insegnante mentre registrava, perché cantava canzoni totalmente diverse fra loro. Così decise in quel momento che il suo nuovo album avrebbe avuto come nome Madame X. Dovette anche creare una storia, una sorta di biografia, che sarebbe servita come i retroscena e l'inizio del viaggio di Madame X.[21]

La copertina dell'album presenta un primo piano del personaggio di Madame X, con il titolo inciso sulle sue labbra rosso rubino per dare l'illusione di avere la bocca cucita.[16] Mike Wass, di Idolator, l'ha definita «un'opera d'arte già iconica» e ha confrontato l'immagine con quella di Frida Kahlo. Viene utilizzata nella maggior parte dei formati digitali e fisici dell'album, ad eccezione del digitale deluxe e del cofanetto. Entrambi presentano un'altra fotografia della bionda Madonna.[22]

In un'intervista con Gina Vivinetto, di Today, Madonna spiega il perché della benda sull'occhio sinistro, caratterista chiave del suo nuovo alter ego, il più misterioso della sua carriera: "Lei è una spia. È un'agente segreta. Lei viaggia per il mondo. Lei cambia la sua identità. Dorme con un occhio aperto. E viaggia per tutto il giorno con un occhio chiuso. In realtà è stata ferita. Quindi si copre uno dei suoi occhi"[21]

Musiche e interpretazione dei testiModifica

Madame X si discosta dalle sonorità e dalle tematiche di Rebel Heart, che aveva un'impronta più pop e come temi principali l'amore e l'anticonformismo tipico di Madonna, la quale si dichiarava un "cuore ribelle".[23][24] In Madame X, al contrario, predomina la tematica politica[1][3] e musicalmente indulge nella sperimentazione, soprattutto in tracce come Dark Ballet e God Control, e in molteplici stili latini.[25][26][27] La cantante ha dichiarato in un'intervista che Madame X rappresenta per lei un ritorno alle origini, dichiarando: «Quando ho iniziato, ero naif: non mi interessava il giudizio della gente, ero libera e pura. Volevo tornare a quel periodo. Il nome Madame X mi era stato dato proprio allora, quando avevo 19 anni».[28] L'album si apre con Medellín, primo singolo dell'album, in cui l'artista unisce uno stile reggaeton al pop latino lanciato nel 1986 con La Isla Bonita.[3][29] La canzone è un duetto con Maluma, che è presente nella canzone dall'inizio alla fine accompagnando sempre la voce di Madonna, mentre entrambi cantano un misto di inglese e spagnolo, ad esempio nel ritornello «Ven conmigo let's take a trip».[29][30]

Segue Dark Ballet, un brano pop sperimentale,[26] con un uso massiccio del vocoder e l'inserimento di segmenti orchestrali. La canzone propone un passaggio della Danza dei flauti tratto da Lo schiaccianoci di Pëtr Il'ič Čajkovskij, eseguito con la distorsione vocale.[31][32] Nella canzone Madonna attacca l'omofobia e il razzismo, oltre a muovere feroci critiche verso la religione, che si riflettono anche nel videoclip del brano.[33]

God Control è una canzone di denuncia contro l'uso libero delle armi da fuoco in America.[34] È uno dei testi più politici di questo album, in cui Madonna cerca di porre l'attenzione sulle vittime che ogni anno muoiono in seguito a questa diffusione incontrollata di armi.[34][35] Dal punto di vista musicale si riscontra ancora un'unione tra pop e musica sperimentale,[27] ma anche una perfetta fusione degli stili già presenti nelle storiche hit di Madonna. La canzone si apre con un mumble rap, che è stato paragonato alle sonorità di I'm Breathless e prosegue con un gospel simile a quello di Like a Prayer, il quale a sua volta cede il passo a una disco music anni '70.[3][32][35][36]

Future è un duetto col rapper Quavo dei Migos. Si tratta di una canzone reggae e dancehall con influenze caraibiche, nella quale Madonna «si interroga sull’importanza di un futuro che dovrebbe partire da un presente nel quale nessuno sembra voler imparare dal passato».[3][32][37][38][39] La voce di Madonna è alterata digitalmente fino a risultare «metallica».[32] Batuka è una canzone che unisce R&B, blues e gospel, e che incorpora cori eseguiti dall'Orchestra The Batukadeiras su un tappeto di beat e percussioni.[3][32] Anche qui la voce di Madonna possiede un forte timbro metallico.[32] In Killers Who Are Partying Madonna canta in inglese e in portoghese le ingiustizie nate dalle discriminazioni, recitando versi come «Sarò gay se i gay vengono umiliati, sarò l’Africa se l’Africa viene distrutta» o «Sarò l’Islam se l’Islam sarà odiato, sarò Israele se verranno incarcerati»; musicalmente la canzone presenta un beat molto semplice e l'inclusione del fado portoghese, risultato della residenza di Madonna in Portogallo, che ha permesso alla cantante di frequentare artisti del luogo che la ispirassero.[3][25][32][40] La canzone Crave, con la collaborazione del rapper statunitense Swae Lee,[25] si presenta come una ballata inquadrabile nei generi pop, trap, R&B e acustico.[3][32][41][42] La canzone parla del «desiderio infuocato di due amanti», recitando «Le mie voglie diventano pericolose».[3][32]

Crazy è una ballata che è stata definita reggae, pop e soul-pop, ed è fortemente influenzata dalla musica etnica; si apre con un'armonica che cede poi il posto agli archi nel ritornello.[3][32][43] Il brano è stato interpretato come «una dichiarazione di amore e devozione (a Dio?) che, tuttavia, è anche una manifestazione di difesa»; nel testo Madonna recita «Ti amo, ma non potrai distruggermi».[3] Come Alive è un brano che unisce percussioni africane, fiati e archi, nel quale la cantante collabora con il coro londinese Tiffin Children’s Choir.[25][32] Nelle sonorità del brano è stato individuato un riferimento a Porcelain di Moby.[3] Il cantato di Madonna in questa traccia è stato definito metallico, nasale, sommesso e piatto.[3][32] Extreme Occident è presente solo nella versione deluxe di Madame X,[44] ed è una ballata acustica con influenze della musica indiana.[32] Il testo della canzone parla di una ragazza occidentale che raggiunge l'oriente nel tentativo di trovare la sua identità, finendo col perdersi («I went to the far right, far left, I tried to recover, my center of gravity. I guess I’m lost, I had to pay the cost»).[3][43] Nel testo della canzone Madonna recita: «Life is a circle, death and loss brought me new life, brought me to life, brought me to love» («La vita è un cerchio, la morte e la perdita mi hanno portato nuova vita, mi hanno portato a vivere, mi hanno portato ad amare»), versi che la cantante ha incluso nel suo discorso di premiazione ai GLAAD Media Awards il 4 maggio 2019.[45][46]

Faz Gostoso è una cover della canzone originale cantata dalla cantante brasiliana Blaya e del duo portoghese No Maka.[3] Madonna la canta in duetto con Anitta aggiungendo parti in inglese oltre al portoghese.[3][25][47] Musicalmente è un brano funk con elementi samba e arrangiamenti elettronici, e la voce di Madonna è anche in questo caso distorta digitalmente.[25][32][35] La critica la descrive come una canzone estiva e festosa.[32][35] Bitch I'm Loca è una canzone pop e reggaeton, nonché il secondo duetto con Maluma dell'album.[1][32] Il brano è stato definito dalla critica come «una ripetuta rivendicazione della propria follia» e «un sottolineare continuo del ritmo al servizio del doppio senso e della libertà di corteggiarsi».[3][32] I Don't Search I Find è una canzone EDM con influenze trance ispirata alla sua vecchia hit Vogue.[1][3][32]

 
Madonna al World Pride di New York il 30 giugno 2019

Looking For Mercy è una traccia presente solo nella versione deluxe.[44] Si tratta di una canzone R&B con arrangiamenti orchestrali che sono stati paragonati al repertorio di Adele; il brano è stato definito «dark» e «lievemente pomposo».[3][32][43] Il testo è stato interpretato come «una disperata petizione a Dio che le restituisca fiducia, pietà e perdono».[3] Vanity Fair ha paragonato la canzone a Ghosttown dell'album Rebel Heart.[35] I Rise chiude sia la versione standard che la versione deluxe di Madame X.[44] Si tratta di un brano elettropop con influenze new wave.[32][48] Il testo, ispirato a Maya Angelou, è un vero incoraggiamento alla libertà, a combattere le ingiustizie sociali stando al di sopra di esse, e contiene una citazione di Sartre: «Freedom is what you choose to do with what’s been done to you».[32][49] La canzone è un omaggio alla comunità LGBT e contiene un'introduzione ripresa dal discorso di Emma González, attivista per il controllo delle armi, sopravvissuta alla strage della Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, che nel febbraio 2018 causò diciassette morti.[32][48][50]

La versione deluxe fisica di Madame X include anche un secondo CD con tre bonus track: Funana, Back That Up to the Beat e Ciao Bella.[51] In Funana, Madonna omaggia diversi artisti musicali deceduti, tra cui Aretha Franklin e George Michael, ignorando tuttavia Michael Jackson, omissione che è stata imputata a un precedente litigio avvenuto tra i due cantanti.[52] Back That Up to the Beat è una canzone scartata da Rebel Heart, rivista sia testualmente che musicalmente per Madame X.[53] Ciao Bella è un omaggio alla libertà e a Bella Ciao, la canzone cantata dai partigiani italiani in seguito alla liberazione dal fascismo.[54]

PromozioneModifica

SingoliModifica

Il 17 aprile 2019 è stato pubblicato il primo singolo, Medellín, che vede la collaborazione del cantautore reggaeton colombiano Maluma, e l'album è stato reso disponibile per il preordine.[55] Lo stesso giorno è stato pubblicato uno spezzone del video musicale, presentato nella sua interezza il 24 aprile durante uno speciale di MTV. La regista spagnola Diana Kunst e l'artista multidisciplinare Mau Morgó hanno diretto il video.[56]Medellín debuttò nella top ten delle classifiche in molti paesi, inclusi Colombia, Croazia, Ungheria, Israele e Venezuela.[57][58][59][60] Negli Stati Uniti, il brano debuttò primo nella classifica Hot Dance Club Songs e diciottesimo nella Hot Latin Songs.[61][62]

A seguire, sono stati pubblicati a cadenza quasi settimanale quattro singoli. Il primo, I Rise, uscito il 3 maggio, è stato descritto come un «inno potente ed edificante»,[63] seziona la sopravvivenza e il rialzarsi dalle avversità dal mondo sociale e moderno, come un «modo di dare voce a tutte le persone emarginate che sentono di non avere l'opportunità di dire la propria opinione», nelle parole di Madonna stessa.[64] Il singolo contiene, come introduzione, un pezzo del discorso della attivista sociale ed avvocato Emma González, sopravvissuta alla sparatoria della Stoneman Douglas High School e co-fondatrice del comitato Mai più MSD,[63] fatto durante un'intervista di febbraio 2018.[65] Il secondo, Crave, con la collaborazione del rapper Swae Lee, è stato pubblicato il 10 maggio 2019;[66] il relativo videoclip, diretto da Nuno Xico, viene pubblicato due giorni dopo.[67] La canzone segna il suo più grande debutto nella classifica statunitense di musica contemporanea, arrivando subito al diciannovesimo posto e poi al quindicesimo. È diventata la sua trentasettesima canzone ad entrare in questa classifica, la seconda di questo decennio dopo Ghosttown, nel 2015.[68] Il terzo è stato Future, uscito il 17 maggio e che ha visto la partecipazione di Quavo.[69] Come ultimo singolo è stato scelto Dark Ballet, pubblicato il 7 giugno 2019.[70] La canzone, influenzata da uno dei film preferiti della cantante, Arancia Meccanica, presenta anche una parte della Suite dello Schiaccianoci, di Pëtr Il'ič Čajkovskij.[71] Il video musicale del singolo è una sorta di reinterpretazione della storia di Giovanna d'Arco, interpretata da Mykki Blanco, che a fine video viene processata e giustiziata.[72]

Il 26 giugno 2019 viene pubblicato il video musicale di God Control, il quinto video musicale dell’album.[73][74] Il video, della durata di otto minuti, è stato diretto da Jonas Åkerlund e descrive una scena di una sparatoria in un nightclub analoga a quella avvenuta ad Orlando nel 2016, e contiene un appello in favore del controllo delle armi. [75]

Il 19 luglio 2019 viene pubblicato il video musicale di Batuka, filmato sulle coste di Lisbona: all'inizio del video viene descritto il batuque, uno stile musicale creato dalle donne di Capo Verde, un'ex colonia portoghese in Africa, considerata uno dei principali punti della tratta degli schiavi africani, dopodiché vengono mostrate Madonna e le donne dell'Orquestra Batukadeiras mentre ballano e danzano in uno studio e all'aperto, con l'oceano come sfondo.[76]

EsibizioniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Madame X Tour.

Madonna e Maluma si sono esibiti con Medellín ai Billboard Music Award del 2019, dove hanno ballato con quattro ologrammi della cantante, ognuno dei quali indossava uno dei vestiti presenti nel video musicale del brano.[77]

Madonna ha eseguito Like a Prayer e Future dal vivo, quest'ultima con Quavo, durante la finale dell'Eurovision Song Contest 2019 del 18 maggio a Tel Aviv, in Israele. L'esibizione, costata €1,15 milioni, è stata finanziata dall'imprenditore israeliano-canadese Sylvan Adams.[78] La performance ha ottenuto recensioni prevalentemente negative. Ed Power di The Daily Telegraph l'ha definita «incomprensibile e ridicola», aggiungendo che «ha rovinato l'atmosfera».[79] Secondo Jordan Darville di The Fader, l'esibizione è stata «poco convincente» e ne ha criticato la superficialità nel trattare il tema della crisi arabo-israeliana.[80]

Durante l'esibizione sono comparsi due ballerini, uno con la bandiera d'Israele e l'altro con quella palestinese cucita sul giubbotto, per trasmettere un «messaggio di pace». La European Broadcasting Union ha affermato di non avere approvato questo elemento, e che non era stato utilizzato durante le prove. L'espediente è stato fortemente criticato sia dagli organizzatori del contest, che hanno affermato che l'evento non è di natura politica,[81] che dalla Campagna Palestinese per il Boicottaggio Culturale ed Accademico d'Israele (PACBI), ritenendolo «immorale» per via del trattamento del popolo palestinese in Israele.[82]

Il 6 maggio 2019 è stato annunciato ufficialmente il Madame X Tour, in partenza da settembre 2019.[83] Il 30 giugno 2019, Madonna si è esibita con God Control e I Rise durante il suo piccolo concerto al WorldPride 2019, nel parco del fiume Hudson a New York City. [84]

AccoglienzaModifica

Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[85]      
The Guardian[86]      
Pitchfork[36] 4.8/10
Rolling Stone[2]      
The Times[87]      

L'album ha ricevuto recensioni positive, e su Metacritic ha un punteggio di 70 su 100.[88] Il Times dà all'album 4 stelle su 5, scrivendo: «Arriva probabilmente il suo album più audace, certamente il più strano. Madame X vira tra musica pop, latina e club dance, salta dal personale al politico ed è legato da un umore esotico e arioso che si sente stranamente intimo, come se lei stesse rivelando una parte fino ad allora nascosta della sua anima».[87]

Su Rolling Stone, l'album ottiene 3 stelle su 5, mentre Rob Sheffield scrive: «Madame X è così ammirevolmente bizzarra, tutto quello che puoi fare è stare indietro e guardare la ragazza che se ne va. Si immerge in un calderone di stili pop latini, completo di una 'marmellata' reggaeton dal titolo Bitch I'm Loca. […] Ogni brano di Madame X trabocca di esperimenti, nessun'altra pop star sulla terra avrebbe la faccia tosta di provarci».[2] Su The Guardian, l'album riceve 4 stelle su 5, e viene detto che l'approccio di Madonna con il pop latino la fa sembrare più naturale di quanto non lo sia stata in anni. L'album viene anche elogiato, e viene scritto che: «Attingendo dall'influenza latina non solo del recente pop e del reggaeton, ma anche della sua nuova casa a Lisbona, Madonna ha prodotto, a 60 anni, il suo album più naturale, progressista e originale dopo Confessions on a Dance Floor».[86] L'album viene descritto anche come «un avvincente mix di ritmi latini, allusioni politiche e Giovanna d'Arco».[89]

Su Variety, Jeremy Helligar scrive: «Dopo una carriera discografica di 36 anni, Madonna ha pubblicato la sua opera musicale senza compromessi con il suo quattordicesimo album, Madame X. Il cuore ribelle che ha affermato di avere nel titolo del predecessore di questo album batte più forte e appassionato che mai. Liberata dalla necessità di essere la numero uno con un proiettile, Madonna ha finalmente pubblicato un intero album che è all'altezza della sua reputazione come uno dei più grandi amanti del rischio del pop. […] Ma probabilmente non sentirai nulla di questo suonare su una radio vicino a te. Questo è ciò che rende Madame X il miglior album di Madonna da Confessions on a Dance Floor. Confessa di nuovo, ma questa volta non è interessata a montare se stessa per il consumo di massa. Bitch I'm Loca annuncia il secondo duetto con Maluma dell'album (da non confondere con Bitch I'm Madonna di Rebel Heart). Non sta scherzando, e la sua pazzia ha un suono incredibile».[90]

TracceModifica

Edizione standard[91]
  1. Medellín (feat. Maluma) – 4:58 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï, Juan Luis Londoño Arias, Edgar Barrera)
  2. Dark Ballet – 4:14 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï)
  3. God Control – 6:19 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï)
  4. Future (feat. Quavo) – 3:53 (Madonna Ciccone, Thomas Pentz, Brittany Talia Hazzard, Quavious Keyate Marshall)
  5. Batuka – 4:57 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï, David Banda)
  6. Killers Who Are Partying – 5:28 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï)
  7. Crave (feat. Swae Lee) – 3:21 (Madonna Ciccone, Khalif Malik Ibn Shaman Brown, Brittany Talia Hazzard, Mike Dean)
  8. Crazy – 4:02 (Jason Evigan, Madonna Ciccone, Brittany Talia Hazzard)
  9. Come Alive – 4:02 (Jeff Bhasker, Madonna Ciccone, Brittany Talia Hazzard)
  10. Faz Gostoso (feat. Anitta) – 4:05 (Rodrigo Carmo, Duarte Nuno, Emanuel Oliveira, Mateus Seabra, Luíz Vieira, Karla Rodrigues, Madonna Ciccone)
  11. Bitch I'm Loca (feat. Maluma) – 2:50 (Madonna Ciccone, Lauren D'Elia, Juan Luis Londoño Arias, Edgar Barrera, George Forbes James, Karla Rodrigues, Stiven Rojas)
  12. I Don't Search I Find – 4:08 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï)
  13. I Rise – 3:44 (Jason Evigan, Madonna Ciccone, Brittany Talia Hazzard)
Edizione deluxe digitale,[92] edizione deluxe di Target,[44] edizione in vinile[93]
  1. Extreme Occident – 3:41 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï)
  2. Faz Gostoso (feat. Anitta) – 4:05 (Rodrigo Carmo, Duarte Nuno, Emanuel Oliveira, Mateus Seabra, Luíz Vieira, Karla Rodrigues, Madonna Ciccone)
  3. Bitch I'm Loca (feat. Maluma) – 2:50 (Madonna Ciccone, Lauren D'Elia, Juan Luis Londoño Arias, Edgar Barrera, George Forbes James, Karla Rodrigues, Stiven Rojas)
  4. I Don't Search I Find – 4:08 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï)
  5. Looking for Mercy – 4:50 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï)
  6. I Rise – 3:44 (Jason Evigan, Madonna Ciccone, Brittany Talia Hazzard)
Edizione deluxe fisica (disco 2)[51]
  1. Funana – 3:42 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï)
  2. Back That Up to the Beat – 3:50 (Madonna Ciccone, Brittany Talia Hazzard, Jeff Bhasker, Mike Dean, Pharrell Williams)
  3. Ciao Bella – 5:36 (Madonna Ciccone, Mirwais Ahmadzaï)

Successo commercialeModifica

Negli Stati Uniti, Madame X ha debuttato in vetta alla Billboard 200 del 29 giugno 2019 con 95.000 unità vendute nella prima sertimana, di cui 90.000 copie pure, diventando il suo nono numero uno nella classifica statunitense degli album da MDNA del 2012. L'album costituisce anche la ventiduesima entrata nella top ten della cantante, facendola così diventare la seconda artista femminile, dietro a Barbra Streisand, con il maggior numero di entrate nella top ten.[94] Nella stessa settimana, l'album è entrato alla prima posizione anche nella Top Digital Albums,[95] nella Top Album Sales,[96] nella Top Internet Albums,[97] così come ha debuttato nella classifica Tastemaker[98] e nella classifica dei vinili,[99] rispettivamente nella terza e quarta posizione. Madonna ha ottenuto il primo posto nella Artist 100, che misura la presenza nelle classifiche e la popolarità degli artisti tramite parametri chiave come l'acquisto della loro musica, combinando le vendite di album e canzoni, trasmissioni radiofoniche, streaming e l'interazione coi follower sui social network.[100]

Nel Regno Unito è entrato al 2º posto nella Official Albums Chart dietro a Western Stars di Bruce Springsteen totalizzando 27.227 unità nella sua prima settimana.[101] In Francia l'album ha debuttato al 4º posto con 15.900 unità vendute.[102] In Italia Madame X ha debuttato al secondo posto nella classifica degli album ed è sceso alla quinta la settimana successiva, totalizzando 18.000 unità di vendita nelle prime due settimane.[103]

ClassificheModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d Claudio Todesco, "Madame X", ecco la Madonna multiculturale, Rockol, 11 giugno 2019. URL consultato l'11 giugno 2019.
  2. ^ a b c (EN) Rob Sheffield, Madonna Takes A Weird, Wild Ride on ‘Madame X’, Rolling Stone. URL consultato il 14 giugno 2019.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t Luca Mastinu, Madame X di Madonna è una possibile Babele del pop (recensione), Optima Magazine, 18 giugno 2019. URL consultato il 18 giugno 2019.
    «una possibile Babele del pop [...] 15 tracce sperimentali e sincretiche».
  4. ^ (EN) Madonna To Release New Album 'Madame X' On June 14th, su Madonna, 17 aprile 2019. URL consultato il 17 aprile 2019.
  5. ^ (EN) Madame X marks the spot for Madonna's Portuguese album, su The Press. URL consultato il 5 maggio 2019.
  6. ^ (EN) Madonna on Instagram: “Madame ❌ June 14, 2019 ❌ listen to #Medellin ft. @maluma now ❌”, su Instagram. URL consultato il 17 aprile 2019.
  7. ^ Madonna - World Of Madame X, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2019.
  8. ^ (PT) Three Madonna concerts at the Coliseu dos Recreios, Rádio Comercial, 20 maggio 2019. URL consultato il 1º luglio 2019.
  9. ^ Madonna Unveils Madame X Tour London Shows, Madonna.com. URL consultato il 1º luglio 2019.
  10. ^ Madame X Tour – Paris Show Dates Unveiled, Madonna.com. URL consultato il 1º luglio 2019.
  11. ^ a b Rob Copsey, Madonna Confirms She Is Working On New Music, Official Charts Company, 17 gennaio 2018. URL consultato il 21 gennaio 2018.
  12. ^ Madonna, Madonna - MET Gala 2018, su youtube.com, 16 agosto 2018. URL consultato il 14 aprile 2019. Ospitato su YouTube.
  13. ^ Arwa Mahdawi, God is a Woman: Ariana Grande taps into a long herstory of a female lord, in The Guardian, 13 luglio 2018. URL consultato il 14 luglio 2018.
  14. ^ a b c Madonna Talks Giving 'Zero You-Know-Whats' on New 'Madame X' Album at London 'Medellin' Video Premiere, in Billboard, 24 aprile 2019. URL consultato il 26 aprile 2019.
  15. ^ A 'Magic' Collaboration? Madonna Hits The Studio With Maluma, su idolator. URL consultato il 15 aprile 2019.
  16. ^ a b Everything We Know About Madonna's New Album 'Madame X', su Billboard. URL consultato il 17 aprile 2019.
  17. ^ Jessie Cervantes, Maluma habla de su nueva gira y sobre Madonna, su youtube.com, 1º aprile 2019. URL consultato il 14 aprile 2019. Ospitato su YouTube.
  18. ^ View Gallery, Exclusive Interview with Madonna, su Vogue, 1º agosto 2018. URL consultato il 14 aprile 2019.
  19. ^ a b c Daniel Kreps, Madonna Teases New Album 'Madame X', in Rolling Stone, 14 aprile 2019. URL consultato il 14 aprile 2019.
  20. ^ Milan Polk, Everything We Know About Madonna’s New Album Madame X, Vulture, 22 aprile 2019. URL consultato il 26 aprile 2019.
  21. ^ a b Gina Vivinetto, Madonna Explains Eye Patch Meaning Behind Madame X Persona, su Today, 14 giugno 2019. URL consultato il 24 agosto 2019.
  22. ^ Mike Wass, Madonna Reveals The Cover & Tracklist Of ‘Madame X’, Idolator, 17 aprile 2019. URL consultato il 17 aprile 2019.
  23. ^ Madonna's Rebel Heart review, su storiadellamusica.it. URL consultato l'8 luglio 2019.
  24. ^ Kyle Anderson, Adam Markovitz, Madonna's Rebel Heart: A Point/Counterpoint Review, Entertainment Weekly, 5 marzo 2015. URL consultato l'8 luglio 2019 (archiviato il 5 marzo 2015).
  25. ^ a b c d e f Claudio Biazzetti, Con Madame X Madonna è partita per la tangente latina, su rollingstone.it. URL consultato l'8 luglio 2019.
  26. ^ a b Nick Levine, 10 Things to Know This Week June 10–16, su BBC America.
  27. ^ a b (EN) Louise Bruton, Madonna: Madame X review – Big, ballsy and more than a bit bizarre, The Irish Times, 10 giugno 2019. URL consultato il luglio 2019.
  28. ^ Esce il nuovo album, riecco Madonna: "Con Madame X torno alle radici", Giornale di Sicilia, 26 aprile 2019. URL consultato il 18 luglio 2019.
  29. ^ a b Claudia Gagliardi, Il video di Medellín di Madonna e Maluma, la ribellione a passo di cha cha cha da Like a Virgin a Madame X, Optima Magazine, 25 aprile 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  30. ^ Charlotte Gunn, Madonna's Latin-pop Medellín has left us gagging for her Madame X era, NME, 17 aprile 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  31. ^ (EN) Allison Stubblebine, Mykki Blanco Is Joan Of Arc In Madonna's Dizzying "Dark Ballet" Video, Nylon. URL consultato il 26 giugno 2019.
  32. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v Madonna, che caos: l’ascolto di “Madame X”, Rockol. URL consultato l'8 luglio 2019.
  33. ^ Esce il video di Dark Ballet, nuovo singolo di Madonna, su periodicodaily.com. URL consultato l'8 luglio 2019.
  34. ^ a b God Control è il nuovo singolo di Madonna, su tg24.sky.it. URL consultato il 7 luglio 2019.
  35. ^ a b c d e Andrea Annaratore, «Madame X»: com'è il nuovo album di Madonna, Vanity Fair, 7 giugno 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  36. ^ a b (EN) Rich Juzwiak, Madonna - Madame X, Pitchfork, 18 giugno 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  37. ^ Future, nuovo brano di Madonna con Quavo, su billboard.it. URL consultato l'8 luglio 2019.
  38. ^ Stefano Fiori, Madonna - Madame X, OndaRock, 13 giugno 2019. URL consultato il 26 giugno 2019.
    «dancehall caraibica (una tutt'altro che spensierata "Future")».
  39. ^ Audio e testo di Future di Madonna feat. Quavo, per Madame X e il rapper dei Migos il reggae è il futuro, Optima Magazine, 17 maggio 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  40. ^ (EN) Killers Who Are Partying, YouTube, 13 giugno 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  41. ^ (EN) Emily Zemler, Hear Madonna And Swae Lee Team Up for 'Crave', Rolling Stone, 10 maggio 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  42. ^ (EN) Alexa Camp, Madonna and Swae Lee’s “Crave” Music Video Delivers a Message – Watch, Slant Magazine, 22 maggio 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  43. ^ a b c Christian D'Antonio, Madonna, recensione completa di Madame X: è l’album del coraggio, su thewaymagazine.it, 7 giugno 2019.
  44. ^ a b c d Madonna - Madame X (Deluxe) (Target Exclusive), su Target.com. URL consultato il 25 aprile 2019.
  45. ^ Madonna at the GLAAD awards, su YouTube. URL consultato l'8 luglio 2019.
  46. ^ (EN) Adam Wallis, Madonna delivers emotional speech at GLAAD Awards, su globalnews.ca, 6 maggio 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  47. ^ (EN) Anitta's Song "Faz Gostoso" With Madonna was Relased, su riotimesonline.com, 15 giugno 2019. URL consultato il 18 luglio 2019.
  48. ^ a b Claudia Gagliardi, Audio, testo e traduzione di I rise di Madonna, il nuovo singolo che cita Emma González è un manifesto emozionante contro le armi, Optima Magazine, 3 maggio 2019. URL consultato il 18 luglio 2019.
  49. ^ Madonna: I Rise's video, su wonderchannel.it. URL consultato il 7 luglio 2019.
  50. ^ Madonna's I Rise, su Time. URL consultato il 7 luglio 2019.
  51. ^ a b Madame X Deluxe 2CD, su Madonna. URL consultato il 4 maggio 2019.
  52. ^ (PT) Luiz Batista Gonçalves, Madonna ignora Michael Jackson, su SAPO.pt, 25 giugno 2019. URL consultato il 16 luglio 2019.
  53. ^ (PT) Fernando Berenguel, Ouça as faixas bônus do novo álbum de Madonna, Observatório de Música, 16 giugno 2019. URL consultato il 26 luglio 2019.
  54. ^ Francesca Ceccarelli, Ciao Bella di Madonna, tributo ai partigiani antifascisti, su tpi.it. URL consultato l'8 luglio 2019.
  55. ^ (EN) Madonna and Maluma Unveil Single Art Cover For Upcoming Collab 'Medellin', su Billboard, 15 aprile 2019. URL consultato il 15 aprile 2019 (archiviato il 15 aprile 2019).
  56. ^ (ES) López, Juanra, From Madonna to Rosalía: Diana Kunst, the woman from Madrid with whom everyone wants to be directed by, El Confidencial, 23 aprile 2019. URL consultato il 6 giugno 2019.
  57. ^ Top 20 Colombia – Del 10 al 16 de Junio, 2019, Monitor Latino. URL consultato il 20 giugno 2019.
  58. ^ Airplay Radio Charts, su radio.hrt.hr. URL consultato il 13 maggio 2019.
  59. ^ Year 2019, Week 17, Media Forest Israel. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 2 ottobre 2017).
  60. ^ Top 100 Venezuela, National-Report, 25 aprile 2019. URL consultato il 29 aprile 2019.
  61. ^ https://www.billboard.com/music/Madonna/chart-history/latin-songs
  62. ^ https://www.billboard.com/music/Madonna/chart-history/dance-club-play-songs
  63. ^ a b Alston, Trey, Madonna brings soft power to resilience on striking 'I Rise', su MTV, 3 maggio 2019. URL consultato il 3 maggio 2019.
  64. ^ (EN) Madonna releases empowering ballad 'I Rise', su Madonna.com, 3 maggio 2019. URL consultato il 3 maggio 2019.
  65. ^ Florida student Emma González to lawmakers and gun advocates: 'We Call BS', su CNN, 17 febbraio 2018. URL consultato il 3 maggio 2019.
  66. ^ (EN) Inside Madonna's ambitious album campaign for 'Madame X': augmented reality, multiple tracks, tour prep and TikTok, Billboard, 3 maggio 2019. URL consultato il 3 maggio 2019.
  67. ^ Alexa Camp, Madonna and Swae Lee’s “Crave” Music Video Delivers a Message – Watch, Slant Magazine, 22 maggio 2019. URL consultato il 22 maggio 2019.
  68. ^ Madonna Earns Best Career Adult Contemporary Chart Debut With Swae Lee Duet 'Crave', su Billboard. URL consultato il 5 giugno 2019.
  69. ^ Legaspi, Althea, Madonna and Quavo Welcome the ‘Future’ in New Song, in Rolling Stone, 18 maggio 2019. URL consultato il 18 maggio 2019.
  70. ^ (EN) Watch and listen to Madame X's "Dark Ballet" now!, su madonna.com, 7 giugno 2019. URL consultato il 7 giugno 2019.
  71. ^ (EN) Stubblebine, Allison, Mykki Blanco is Joan of Arc in Madonna's dizzying "Dark Ballet" video, su Nylon, 7 giugno 2019. URL consultato il 7 giugno 2019.
  72. ^ (EN) Madonna's "Dark Ballet" music video is dark and stunning: watch, su Billboard, 7 giugno 2019. URL consultato il 7 giugno 2019.
  73. ^ Ryan Reed, Madonna Protests Gun Violence in Disturbing ‘God Control’ Video, su Rolling Stone", 26 giugno 2019. URL consultato il 30 giugno 2019.
  74. ^ Martha Ross, Pulse nightclub survivors slam Madonna’s graphic new video, calling it ‘insensitive’ and the wrong way to address gun violence, su The Mercury News, 27 giugno 2019. URL consultato il 30 giugno 2019.
  75. ^ Lisa Respers France, Madonna makes powerful statement against gun violence in 'God Control' video, su CNN. URL consultato il 27 giugno 2019.
  76. ^ Watch Madonna Embrace Euphoric Batuque Spirit in New ‘Batuka’ Video, in Rolling Stone, 18 luglio 2019. URL consultato il 19 luglio 2019.
  77. ^ (EN) Madonna and Maluma to Perform 'Medellin' at 2019 Billboard Music Awards, Billboard, 19 aprile 2019. URL consultato il 21 aprile 2019.
  78. ^ (EN) For 1.15 million euros: Madonna occurs at the Eurovision Song Contest in Tel Aviv, su tellerreport.com. URL consultato il 14 giugno 2019.
  79. ^ (EN) Ed Power, Madonna, Eurovision 2019, review: One-eyed space pirate sucks the fun out of the room, The Daily Telegraph. URL consultato il 14 giugno 2019.
  80. ^ (EN) Jordan Darville, Madonna's Eurovision performance stood only for Madonna, The Fader. URL consultato il 14 giugno 2019.
  81. ^ (EN) Eurovision 2019: Madonna's performance gets mixed reviews, BBC. URL consultato il 14 giugno 2019.
  82. ^ (EN) Ilana Kaplan, Watch Madonna and Quavo Perform 'Future' in Controversial Eurovision Set, Rolling Stone. URL consultato il 14 giugno 2019.
  83. ^ Madonna Reveals Madame X Tour Dates, su Variety, 6 maggio 2019. URL consultato il 14 giugno 2019.
  84. ^ Ramin Setoodeh, Madonna Closes World Pride With Message About Gun Violence in America, Variety, 30 giugno 2019. URL consultato il 1º luglio 2019.
  85. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, Madame X (album), su AllMusic, All Media Network. URL consultato l'8 luglio 2019.
  86. ^ a b Ben Beaumont-Thomas, Madame X: Madonna's most bizarre album ever, su The Guardian. URL consultato il 14 giugno 2019.
  87. ^ a b (EN) Will Hodgkinson, Madonna's Madame X: Probably Her Boldest Album Yet, The Times. URL consultato il 14 giugno 2019.
  88. ^ (EN) Madonna's Madame X Review, Metacritic. URL consultato il 14 giugno 2019.
  89. ^ (EN) Kitty Empire, Madame X: a Splendidly Bizarre Return To Form, The Guardian. URL consultato il 14 giugno 2019.
  90. ^ (EN) Jeremy Helligar, Madonna: Madame X review, Variety. URL consultato il 14 giugno 2019.
  91. ^ Madame X Standard CD, su Madonna. URL consultato il 17 aprile 2019.
  92. ^ Madonna - Madame X Deluxe Digital Album, su Madonna.com. URL consultato il 17 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 17 aprile 2019).
  93. ^ Madonna - Madame X Black Vinyl (2 LP), su Madonna.com. URL consultato il 17 aprile 2019.
  94. ^ a b (EN) Keith Caulfield, Madonna Achieves Ninth No. 1 Album on Billboard 200 Chart With 'Madame X', Billboard. URL consultato il 23 giugno 2019.
  95. ^ (EN) Billboard's Top Digital Albums Chart, Billboard. URL consultato l'8 luglio 2019.
  96. ^ (EN) Billboard's Top Album Sales Chart, Billboard. URL consultato l'8 luglio 2019.
  97. ^ (EN) Billboard's Top Internet Albums Chart, Billboard. URL consultato l'8 luglio 2019.
  98. ^ (EN) Billboard's Tastemaker Chart, Billboard. URL consultato l'8 luglio 2019.
  99. ^ (EN) Billboard's Vinyl Chart, Billboard. URL consultato l'8 luglio 2019.
  100. ^ (EN) Xander Zellner, Madonna Hits No. 1 on Billboard Artist 100, Thanks to 'Madame X' Debut, Billboard, 26 giugno 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  101. ^ (EN) Alan Jones, Charts analysis: Springsteen triumphs in chart battle with Madonna, Music Week. URL consultato il 23 giugno 2019.
  102. ^ (FR) Top Albums : Nekfeu numéro un devant Bruce Springsteen, Madonna fait mieux que Jul, su chartsinfrance.net. URL consultato il 3 luglio 2019.
  103. ^ Madame X nella classifica italiana, su bitchyf.it. URL consultato l'8 luglio 2019.
  104. ^ (ES) Los discos más vendidos de la semana, su diariodecultura.com.ar. URL consultato il 28 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2019).
  105. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (NL) Madonna - Madame X, Ultratop. URL consultato il 21 giugno 2019.
  106. ^ (EN) New Madonna, Springsteen Albums Can't Usurp Billie Eilish's No. 1 Status, su fyimusicnews.ca. URL consultato il 24 giugno 2019.
  107. ^ (KO) 2019년 27주차 Album Chart, Gaon Chart. URL consultato il 26 agosto 2019.
  108. ^ (HR) Lista prodaje 25. tjedan 2019. (17.06.2019. - 23.06.2019.), Top Lista. URL consultato il 14 luglio 2019.
  109. ^ (JA) マドンナ•まどんな, Oricon. URL consultato il 21 giugno 2019.
  110. ^ (EN) Official IFPI Charts - Top-75 Albums Sales Chart (Combined) - Week: 26/2019, IFPI Greece. URL consultato l'8 luglio 2019 (archiviato dall'url originale l'8 luglio 2019).
  111. ^ (EN) Irish Charts - Albums - Week 25 2019 - Week Ending 21 Jun 2019, Irish Recorded Music Association. URL consultato il 21 giugno 2019.
  112. ^ (LT) 2019 25-os SAVAITĖS (birželio 14-20 d.) TOP100, AGATA. URL consultato il 9 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2019).
  113. ^ (ES) Top Album - Del 21 al 27 de Junio de 2019, Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato il 26 agosto 2019 (archiviato il 22 luglio 2019).
  114. ^ (EN) Oficjalna lista sprzedaży - 27 June 2019, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 28 giugno 2019.
  115. ^ (EN) MADONNA - MADAME X (ALBUM), su portuguesecharts.com. URL consultato il 29 giugno 2019.
  116. ^ (EN) Madame X - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 21 giugno 2019.
  117. ^ (CS) CZ - ALBUMS - TOP 100 - MADONNA - Madame X, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 24 giugno 2019.
  118. ^ (CS) SK - ALBUMS - TOP 100 - MADONNA - Madame X, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 24 giugno 2019.
  119. ^ (HU) Top 40 album-, DVD- és válogatáslemez-lista - 2019. 25. hét - 2019. 06. 14. - 2019. 06. 20., Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége. URL consultato il 28 giugno 2019.

Collegamenti esterniModifica