Maddalena Scrovegni

Maddalena Scrovegni (Padova, 1356Venezia, 1429) è stata un'umanista e nobildonna italiana.

«passò di formosità di corpo tutte le altre donne e fu di tanta scienza nell'arte oratoria che ad ogni gran dotto del suo tempo si poté uguagliare»

(Andrea Gatari)

BiografiaModifica

Figlia di Ugolino Scrovegni fu sposa di Francesco Manfredi di Reggio [1],appartenne alla prima generazione delle donne umaniste[2]. Lombardo della Seta gli dedicò l'operetta De quibusdam memorandis mulieribus. Nel 1390 fu esule con la famiglia a Venezia, dove fondò un ospizio per i poveri.

NoteModifica

  1. ^ in enciclopedia Treccani alla voce Scrovégni, Maddalena degli
  2. ^ Jane Stevenson, Women Latin Poets: Language, Gender, and Authority from Antiquity to the Eighteenth Century, Oxford, 2005 ISBN 9780198185024 vedi on line

BibliografiaModifica

  • Antonio Medin, Maddalena degli Scrovegni e le discordie tra i Carraresi e gli Scrovegni, in «Atti e memorie delle Regia Accademia di Scienze, Lettere ed Arti in Padova», XII, 1895-96, pp. 243-272;
  • Chiara Frugoni, L’affare migliore di Enrico. Giotto e la cappella degli Scrovegni, Torino, 2008, ISBN 9788806184629

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica